Incentivi 2010: allo studio una bozza che prevede forti riduzioni dei contributi

09/02/2010 - Nicola Ventura

    Incentivi dimezzati rispetto a quelli concessi nel 2009 e concentrati prevalentemente sulle auto a bassa emissione di Co2. Questa la bozza allo studio dei tecnici del ministero, secondo quanto riportato oggi da Repubblica.

    “La bozza – scrive il quotidiano – prevede il dimezzamento del contributo concesso fino alla fine del 2009: 750 euro per chi rottama un’auto Euro 2 o precedente, per passare a un’Euro 4 o 5, oltre alla certificazione europea che √® necessario che il nuovo modello abbia emissioni di Co2 non superiori ai 135 grammi al Km”.

    “Il contributo rimane a 1500 euro – aggiunge Repubblica – solo se l’auto emette meno di 115 grammi per chilometro. Si ridice anche il sostegno per chi compra un’auto a Gpl (1.000 0 1.500 euro a seconda delle emissioni), bonus che sale a 3.000 euro per l’acquisto di un’auto a metano o elettrica”.

    Infine sui motoclici ecologici sarebbe previsto un contributo del 10% del prezzo di listino fino a un massimo di 750 euro per chi sostituisce con un Euro 3 un vecchio euro 0 o Euro 1.

    Fonte: http://www.apcom.net