Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere pių informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

Forlė: Trasporto pubblico pių eco-compatibile con gli autobus a metano


FORLI’ – Arrivano otto nuovi autobus a metano in rotta verso Castrocaro e Cesenatico.  Dal primo marzo, il numero 91 coprirà la tratta Forlì-Castrocaro ed il numero 94 quella Cesena-Cesenatico. L’investimento è cospicuo: oltre 2 milioni di euro, dei quali 997.315 stanziati dalla Regione Emilia-Romagna, 225.72 di contributi statali e 792.738 da quote di ammortamento. Ogni giorno 6mila passeggeri utilizzano la rete suburbana di Forlì–Cesena gestita dal consorzio Atr.


“La necessità di muoversi consumando meno energia fa parte del futuro immediato – afferma l’assessore all’ambiente del Comune di Forlì, Palmiro Capacci – le rilevazioni effettuate con centraline mobili hanno dimostrato come l’inquinamento sia similare nelle zone centrali della città e in quelle periferiche. Con l’utilizzo del metano, il rapporto  tra produzione di energia e di ossido di carbonio si abbassa”.

“Risalgono a 2 anni fa i primi 9 autobus a metano messi in circolazione fra Forlì e Cesena – ricorda il direttore di Atr, Giulio Guerrini -  oggi andiamo a creare una dorsale”. E’ in progetto una sperimentazione, voluta da Regione, Enea ed Aster, per la quale verrà ‘testat’ uno degli 8 nuovi autobus: l’utilizzo dell’idrometano, un nuovo carburante molto meno inquinante.

“Ci stiamo muovendo per rinnovare il più possibile il parco mezzi regionale – afferma Fabio Formentin, responsabile dei servizi di mobilità della Regione – vogliamo far crescere la cultura del metano e per, ora, il 18% del parco regionale è così alimentato. Prevediamo un ulteriore investimento di circa 30 milioni, per autobus Euro5”.
 



0 Comments