Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

Continental Airlines ha annunciato il primo volo con biocarburante


Continental AirlinesContinental Airlines ha annunciato un piano per  effettuare un volo con il primo aereo commerciale americano alimentato con biocarburante, previsto in partenza da Houston il prossimo 7 gennaio 2009.
Il volo dimostrativo, che non avrà passeggeri a bordo, verrà effettutato con l'utilizzo di un combustibile ottenuto da alghe e dalla pianta di jatropha, colture che non incidono sull'agricoltura destinata alla produzione alimentare e che non creano problemi di deforestazione.
Questa dimostrazione vedrà coinvolte anche Boeing, CFM International, UOP (una controllata di Honeywell), e i produttori di combustibile Sapphire Energy (alghe) e Terrasol (jatropha).
Il volo dimostrativo sarà il primo volo di un liner bimotore alimentato con biocarburante derivato dalle alghe, il velivolo sarà un Boeing 737-800 motorizzato con i CFM56-7B. Su uno dei due CFM verrà usata una miscela di carburante ottenuta con il 50% di combustibiule tradizionale e 50% di biocarburante.

L'aereo verrà operato come velivolo sperimentale con apposita certificazione e sarà condotto da piloti collaudatori di Continental. Il volo di test servirà a verificare il comportamento del motore alimentato con il biocarburante, tra cui accelerazioni e decelerazioni, spegnimento del motore in volo, riaccensione e altre manovre di volo che rispecchiano alcune procedure normali e  altre straordinarie. Tutti i parametri verranno registrati e un processo di analisti post-volo permetterà di studiare i risultati ottenuti dal volo e di capire se la miscela di biocarburante e carburante tradizionale può sostituire il carburante attuamente utilizzato senza creare problemi di sicurezza e di prestazioni e riducendo l'impatto ambientale.
Continental, Boeing, UOP e CFM hanno lavorato assieme per nove mesi sulla ricerca e lo sviluppo dei biocarburanti, compresi test di laboratorio e a terra riguardanti i motori, per ottenere un risultato conforme alle stringenti normative di sicurezza e per garantire le migliori performance ai motori.

Fonte: http://www.ilvolo.it



0 Comments