Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere pił informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

Nasce "L'Unione Ecocarcuranti"


E' stato appena firmato tra   Assocostieri-Unione Produttori Biodiesel e AssoDistil, il   Protocollo di Intesa per la nascita dell'Unione Biocarburanti   che si occupera' di definire una strategia comune per lo   sviluppo e l'incentivazione all'utilizzo dei biocarburanti in   Italia, per quanto riguarda specificamente biodiesel e   bioetanolo.    Unione Biocarburanti si occupera' di favorire l'interazione   con le istituzioni e le organizzazioni agricole, promuovere la   ricerca per individuare e sviluppare colture energetiche   alternative a quelle food (olii e cereali) e, inoltre,   assicurare una corretta comunicazione sugli aspetti relativi   all'impatto ambientale e alla sostenibilita' dei biocarburanti.    


L'interesse verso la filiera di bioetanolo e biodiesel e' dato   dalla necessita' di contenere l'inquinamento, soprattutto nelle   grandi citta', causato dai combustibili fossili usati per i   trasporti. Il traffico stradale e' infatti responsabile per il   93% delle emissioni di ossido di carbonio, il 60% di quelle di   idrocarburi e ossidi di azoto, il 12% di anidride carbonica. Per   contro, i biocarburanti - si spiega in una nota - sono di   origine vegetale e non contribuiscono all'emissione di anidride   carbonica nell' atmosfera, non contengono zolfo, contengono   nella loro molecola ossigeno consentendo una significativa   riduzione delle emissioni di ossido di carbonio e di composti   incombusti, evitano l'emissione di altre sostanze nocive   associate alla combustione di combustibili fossili e infine sono   totalmente biodegradabili.

Fonte: www.ansa.it 




0 Comments