Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


* * * - -

“La giornata del metano”: il 14 maggio a Modena a Oil&nonoil 2012


Quante stazioni autostradali tra due anni avranno anche l'erogazione del metano? Qual  è il futuro del metano liquido? Quali le potenzialità del biometano? Flotte pubbliche e  private, aziende di raccolta rifiuti, quando conviene avere un distributore interno di  metano?


Queste e altre domande troveranno una risposta nei  convegni e seminari della  "Giornata del metano" che si svolgerà il 14 maggio  2012 durante Oil&nonoil (13-15  maggio 2012).

Le associazioni di categoria (Assogasmetano, Federmetano, NGV System Italia) e gli  organizzatori di Oil&nonoil promuovono la "Giornata del metano" per creare un  momento di approfondimento e confronto sul tema del metano per autrotrazione e sui  suoi vantaggi economici, sociali e ambientali.
Nel 2004 la rete di rifornimento del metano contava poco più di 400 stazioni, oggi sono  quasi 850 e il loro numero è destinato a crescere. Soprattutto il metano è il carburante  di cui i consumatori dimostrano di apprezzare le proprietà ecologiche, le prestazioni e  la convenienza.

La rete è cresciuta per un insieme di apporti positivi: normative nazionali (incentivo  all'acquisto di auto a metano), normative regionali quali l'obbligo all'introduzione di  un carburante gassoso nelle stazioni di nuova apertura (in alcuni casi incentivi), decine  di operatori (privati, compagnie petrolifere, società autostradali)  che hanno investito  per dotare le proprie stazioni dell'erogatore del metano. Le case automobilistiche  complessivamente oggi offrono vari modelli in grado di soddisfare le differenti  capacità di spesa.

La "Giornata del metano", il cui programma dettagliato  sarà disponibile a fine marzo  sul sito www.oilnonoil.it e sui siti delle associazioni promotrici,  mirerà a evidenziare la necessità di una politica energetica  lungimirante e capace, in breve tempo, di far crescere il peso del  metano nella movimentazione merci e persone non solo per  abbattere l'inquinamento atmosferico urbano, ma anche per diversificare  le fonti  energetiche riducendo così la dipendenza dai prodotti petroliferi e  aumentando la  sicurezza energetica. Sarà poi presentato uno studio che indicherà  quanto il parco  circolante a metano nei centri urbani porti a un drastico abbattimento  dei fattori  inquinanti con effetti positivi sulle malattie delle vie respiratorie e  quindi la spesa  sanitaria.

Inoltre, considerato il coinvolgimento di autorità  politiche e amministrative e la  presenza di dirigenti delle compagnie petrolifere e di operatori indipendenti, sarà  dedicato ampio spazio al tema del potenziamento della rete ordinaria e autostradale.

La Giornata del metano trova la sua collocazione ideale a Oil&nonoil, la manifestazione  dedicata alla filiera della distribuzione carburanti. Di edizione in edizione Oil&nonoil  (13-15 maggio 2012) è diventata la "fiera dei carburanti", dedicando attenzione sia a  quelli tradizionali che quelli alternativi, con particolare riguardo per il metano nelle  sue diverse forme (gassoso, liquido, biometano). Oil&nonoil annovera fra i suoi  espositori molte delle società leader del mondo del metano per autotrazione e attira  visitatori qualificati con significative potenzialità d'investimento.
Per tutti gli operatori che già oggi sono attivi nel settore e per quelli che ne vedono le  potenzialità, la Giornata del metano e Oil&nonoil rappresentano l'occasione ideale per  capire prospettive e criticità, soluzioni e iniziative di un settore che molti hanno già  detto essere sulla soglia della propria età dell'oro.

Presentazione de "La Giornata del metano" per i trasporti (PDF)
Per partecipare è necessario registrarsi QUI


0 Comments