Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere pił informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


* * * * *

DISTRIBUTORI METANO: Aperto un nuovo impianto a Castel Maggiore (BO)


Inaugurato a Castel Maggiore il primo distributore di carburanti a marchio Coop del Bolognese: la stazione, situata vicino al centro commerciale Le Piazze, eroga benzina, diesel, metano e gpl.
 
A gestire l’impianto è Enercoop Adriatica, Spa detenuta al 100% da Coop Adriatica, che realizzerà le stazioni di rifornimento nelle regioni in cui opera la Cooperativa di consumatori. Al taglio del nastro parteciperanno il sindaco della cittadina, Marco Monesi, il vicepresidente della Provincia di Bologna, Giacomo Venturi, il presidente e il vicepresidente di Coop Adriatica, Adriano Turrini e Giovanni Monti, il presidente di Enercoop Adriatica, Domenico Pellicanò, e i rappresentanti dei soci Coop Annalisa Buzzoni e Luca Lorenzini.
Il piano industriale di Enercoop Adriatica prevede, entro il 2014, l’apertura di altri quattro impianti a San Benedetto del Tronto, Faenza, Conegliano e Chioggia, con investimenti complessivi per 14 milioni di euro; il solo impianto di Castel Maggiore ha richiesto investimenti per 2,4 milioni di euro. I distributori, tutti a marchio Enercoop, saranno collocati all’interno di parchi commerciali o nei pressi di punti vendita di Coop Adriatica. “La stazione di servizio di Castel Maggiore segna l’ingresso della Cooperativa nel settore dei carburanti: un capitolo rilevante per i bilanci delle famiglie – spiega Giovanni Monti, vicepresidente di Coop Adriatica – Puntiamo ad offrire ai consumatori nuove forme di risparmio, ammodernando la rete distributiva e calmierando anche i prezzi di questo mercato”.
 
Per l’apertura, la stazione offrirà prezzi particolarmente competitivi: la benzina a 1,595 euro al litro, il diesel a 1,495, il gpl a 0,695, il metano a 0,895.
Il pieno al distributore Enercoop sarà mediamente più conveniente grazie ad alcuni fattori. Enercoop Adriatica si approvvigiona attraverso Energya Spa, centrale di acquisto che punta a reperire i carburanti alle migliori condizioni di mercato ed è detenuta al 50% da Energy Group e al 50% da Coop Adriatica, Coop Estense, Coop Consumatori Nordest, Coop Liguria, Coop Lombardia, Novacoop. Per abbattere i prezzi, alla massa critica della centrale d’acquisto si aggiungono l’alta automazione dell’impianto e la presenza di erogatori self service; una struttura organizzativa e di servizio molto snella; il posizionamento in prossimità di aree trafficate come quelle nelle vicinanze dei centri commerciali; gli orari lunghi e la gestione efficiente della logistica; la riduzione al minimo dei margini da parte di Coop Adriatica.
 
“Con le aperture di altri quattro impianti fino al 2014 – aggiunge Domenico Pellicanò, presidente di Enercoop Adriatica – contribuiremo anche al rinnovamento della rete di distribuzione, che in Italia è composta da un numero di strutture doppio rispetto alla media europea e il più delle volte poco meccanizzate”.
 
Attualmente, su tutto il territorio nazionale, sono sette i distributori a marchio Coop: quello di Castel Maggiore si aggiunge infatti ai distributori di Biella, Cantù (Co), Piacenza, Correggio (Re), Modena, Bari e Brindisi.
Ampio 4.500 metri quadrati, l’impianto di Castel Maggiore è dotato di 12 postazioni: 8 fai da te per benzina e diesel, e 4 per il gpl e il metano; sulla tettoia di copertura è dotato di un impianto fotovoltaico. Per le prime due tipologie di carburanti sarà possibile rifornirsi tutti i giorni senza interruzioni, mentre il pieno di gpl e mentano sarà servito dagli addetti dal lunedì al sabato dalle 8 alle 12 e dalle 15 alle 19.30. In totale, l’impianto impiegherà quattro lavoratori; i clienti potranno pagare in contanti, con il bancomat e, da giugno, con carte di credito dotate di microchip e pin.


1 Comments

30 minuti per fare un pieno di gpl mi sembra un po' esagerato... vedremo più avanti...