Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

Roma: arrivano le pensiline fotovoltaiche per la ricarica delle auto elettriche


pensiline_ricarica_romaCon l’inaugurazione delle prime pensiline  fotovoltaiche per la  ricarica delle auto elettriche si è aperto il  convegno “Il fotovoltaico  per Roma, Capitale della sostenibilità  ambientale”, promosso dall'  assessorato all' Ambiente

con il sostegno  del ministero dell' Ambiente. Presenti Corrado Clini, Ministro  dell’Ambiente e della Tutela del  Territorio, Gianni Alemanno, Sindaco di  Roma, Marco Visconti, Assessore  all’Ambiente di Roma Capitale.

Le strutture fotovoltaiche, installate su pensiline per la copertura di  posti auto, hanno una potenza di picco di 3.525 kWp. Oltre alle due di  Porta Metronia, il bando di gara prevede l’installazione, in via  sperimentale, di altre cinque stazioni, tre situate nella sede  dell’autoparco del Corpo della Polizia Locale in via delle Mura  Portuensi e una presso la sede del secondo gruppo della Polizia Locale  in viale Parioli.

Ma a far parte del progetto che riguarda il fotovoltaico nella  Capitale rientrano altre installazioni importanti: tetti fotovoltaici su  524 edifici scolastici, per una potenza complessiva di 8 megawatt,  grazie ad un finanziamento in project financing di 30 milioni di euro,  tetti fotovoltaici nei cimiteri Flaminio e Laurentino, con un  investimento di 15 milioni di euro (sempre a carico di privati), e  l’installazione di tetti fotovoltaici nelle sedi della Polizia Locale  Roma Capitale e sui capannoni Atac.

Per quanto riguarda gli edifici scolastici, il nascendo fotovoltaico è  a carico dei privati, che avranno la gestione degli impianti per 25  anni. Gli investitori usufruiscono anche di contributi statali e  guadagneranno dalla vendita alle compagnie elettriche del surplus di  energia prodotta. A loro carico, la manutenzione degli impianti e dei  tetti. Il bando di 2 milioni di euro per l’istallazione dei primi 12  impianti su altrettante scuole è in corso di aggiudicazione.

E’ inoltre in corso di realizzazione il “diamante” fotovoltaico:  grazie ad un’intesa firmata tra Roma Capitale, Enel e Università La  Sapienza, a Valle Giulia sarà installato il “diamante”, una innovativa  centrale fotovoltaica che consente l’accumulazione dell’energia prodotta  rendendola disponibile di notte o quando l’irraggiamento solare non è  sufficiente a far funzionare i pannelli solari. Per la particolare  struttura architettonica, a forma di cupola geodetica in vetro e  acciaio, lacentrale si presta ad essere inserita in aree di particolare  pregio ambientale e architettonico come la sede della Facoltà di  Architettura. Grazie all'energia a zero emissioni prodotta dal Diamante,  saranno illuminate Valle Giulia e Villa Borghese.

Anche i parcheggi taxi stanno passando al fotovoltaico. Accogliendo  l’invito alla sostenibilità promosso dall’assessorato capitolino  all’Ambiente, la cooperativa taxi 3570 inaugurerà il prossimo 6 giugno  un impianto posto sulle coperture dei parcheggi nella sede di via Casal  Lumbroso.  L’impianto produrrà 130 kilowatt di energia l'ora e servirà  ad alimentare la struttura e a rifornire di energia le auto elettriche  pubbliche.

In quattro anni a Roma è quintuplicata l’energia prodotta da fonti  rinnovabili, passando da 9 a 49 mega watt. L’obiettivo stabilito dai  programmi già in itinere è di raggiungere i 100 mega watt, e a questo  scopo serve l’impegno delle Istituzioni locali e nazionali con Acea ed  Enel, all’insegna della sinergia pubblico privato.




0 Comments