Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

Valle d'Aosta: incentivi alla rottamazione confermati per il 2010


IncentiviLa Valle d'Aosta manterrà anche per il 2010 gli ecoincentivi regionali per la rottamazione delle vecchie macchine. Nell'ultima legge di bilancio, votata a dicembre, è infatti prevista la proroga per quest'anno della legge regionale che disciplina appunto i contributi

per il rinnovo tecnologico del parco auto e moto circolante sul territorio.
La normativa prevede bonus per i cittadini, le imprese, gli enti e le associazioni residenti o aventi sede in Valle d'Aosta. I fondi a disposizione sono di 1.300 euro per la rottamazione e l'acquisto di autovetture e autocarri nuovi; 1.500 euro per la rottamazione e l'acquisto di autovetture e autocarri nuovi equipaggiati di filtro antiparticolato oppure con alimentazione, esclusiva o doppia, a gpl, gas metano, elettrica o a idrogeno; 500 euro per la rottamazione e l'acquisto di nuovi motocarri e motoveicoli per trasporto specifico; 300 euro per la rottamazione e l'acquisto di nuovi motocicli e ciclomotori; 500 euro per la rottamazione e l'acquisto di ciclomotori a propulsione elettrica; 500 euro per la riconversione di autovetture e autocarri a gpl o gas metano.

Per avere accesso ai contributi deve essere dimostrata la demolizione di veicoli, di cui il richiedente risulti intestatario da almeno dodici mesi, rientranti nelle classi Euro zero, Euro 1 ed Euro 2. Per le autovetture nuove Euro 4 o Euro 5), inoltre, acquistate in sostituzione di quelle rottamate, è richiesto un livello massimo di emissioni non superiore a 140 grammi di CO2 per chilometro, mentre gli autocarri devono avere un peso complessivo non superiore a 3,5 tonnellate. Gli ecoincentivi regionali per la rottamazione delle vecchie auto sono partiti già nel 2007, quando la Regione ha evaso 1.767 domande concedendo contributi per 2,25 milioni di euro. Nel 2008 le richieste sono state 1.636 per 2,08 milioni, mentre nel 2009 si è arrivati a 3.645 domande, per un importo già liquidato che supera i 3 milioni di euro.



0 Comments