Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

MobilityTech: il 18 e 19 Ottobre Milano protagonista della Mobilità Sostenibile


Mobility_techTorna a Milano il 18 e 19 ottobre MobilityTech, il Forum  Internazionale sull’innovazione tecnologica per lo sviluppo della  mobilità e del trasporto, dedicato quest’anno alle Green Technologies.  Tecnologie pulite ed efficienza energetica sono le parole chiave

della  manifestazione che, arrivata alla quinta edizione, delineerà il futuro  dell’auto e le auto del futuro.

Ed è proprio sul futuro che  Antonio Tajani , Vice Presidente della Commissione Europea che sostiene  MobilityTech, sta lavorando. L’impegno di Tajani è di promuovere una  strategia per l'auto del domani nel quadro del rilancio della  competitività europea e la creazione di nuovi posto di lavoro.

Nel 2030  il numero di auto raddoppierà arrivando a 1 miliardo e mezzo; per un  futuro sostenibile l'Europa punta su auto più efficienti e pulite, fino a  arrivare a emissioni zero con l'elettrico o l'idrogeno.

L'industria  automobilistica europea occupa una posizione di leader mondiale nello  sviluppo di tecnologie pulite ed efficienti sul piano energetico basate  sui motori a combustione, grazie ai massicci investimenti compiuti negli  ultimi 15 anni nella ricerca e nello sviluppo.

In questo quadro,  l'Unione europea propone una strategia volta allo sviluppo e la  diffusione di veicoli verdi.

I veicoli verdi, compresi quelli  funzionanti a elettricità, idrogeno, biogas e miscele ad alto contenuto  di biocarburanti liquidi, possono contribuire in modo significativo al  raggiungimento degli obiettivi prioritari fissati dalla strategia Europa  2020 al rilancio della competitività europea e alla creazione di nuovi  posti di lavoro.




0 Comments