Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere pił informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

Corrente in Movimento: riparte da Genova il Giro d


Genova città "smart", efficiente e  sostenibile: un punto di arrivo e, allo stesso tempo, un percorso di  sperimentazione e progettazione. Un "laboratorio" che, fin dall'approvazione due anni fa del Piano di  Azione per l'Energia Sostenibile

(prima città in Europa), ha visto il  capoluogo ligure all'opera per il raggiungimento del cosiddetto  obiettivo "20-20-20": entro il 2020 ridurre le emissioni a effetto serra  del 20% e al tempo stesso di aumentare la quota di energie rinnovabili e  l'efficienza energetica del 20%. Sarà questo il tema al centro del  convegno "Laboratorio Smart City", in programma mercoledì 2 maggio, a partire dalle 10, all'auditorium del Galata Museo del Mare.

Con questo appuntamento prenderà ufficialmente il via l'edizione 2012 di Corrente in Movimento:  dopo aver girato l'Italia in auto elettrica, l'anno scorso, dimostrando  che è già possibile viaggiare nel nostro Paese senza emettere un grammo  di CO2, (il 22 maggio 2011 la carovana "elettrica ha fatto  tappa anche a Genova), quest'anno l'associazione Corrente in Movimento  proporrà un progetto articolato in due fasi – una più teorica e una più  "pratica" - che partirà proprio con una serie di convegni, a maggio, in  collaborazione con il "Ciclo di convegni e seminari sul Patto dei Sindaci". E, in concomitanza con i convegni, con una serie di laboratori nelle scuole, in collaborazione con il Festival della Scienza di Genova.

Genova Smart City. Paolo Pissarello: attraverso la partecipazione la sostenibilità diventi tema condiviso da tutti

Tra i relatori del convegno di mercoledì ci sarà anche Paolo Pissarello, vicesindaco del Comune di Genova: "La  nostra è stata la prima città in Europa, due anni fa, a presentare e  vedersi validato il proprio Piano d'Azione Energia Sostenibile, uno  strumento indispensabile per ripensare la città in chiave efficiente e  sostenibile. In questi anni abbiamo poi vinto tre bandi europei e  abbiamo continuato a lavorare per raggiungere l'obiettivo 20-20-20. In  tal senso, un passo molto importante è stato la nascita  dell'associazione "Genova Smart City", che ha unito amministrazione,  tessuto produttivo (oltre 70 imprese di varie dimensioni), centri di  ricerca e punti di eccellenza. Ora la questione chiave è la  partecipazione dei cittadini, e stiamo partendo con una campagna di  comunicazione pensata per questo. Così come accaduto per la raccolta  differenziata dei rifiuti, vogliamo che anche il tema del risparmio  energetico sia condiviso e sentito da ogni nostro concittadino".

Il convegno di mercoledì e i laboratori nelle scuole

Al convegno di mercoledì, un'occasione  di confronto e di approfondimento sul nuovo modello di città  "efficiente" e "sostenibile" sul cui sviluppo e diffusione sta puntando  la Comunità Europea, interverranno, oltre a Pissarello, Gianluca Brugnoni, responsabile del progetto Corrente in Movimento 2012, Antonio Lumicisi, coordinatore della campagna SEE/Patto dei Sindaci per il Ministero dell'Ambiente, Gloria Piaggio, segretario generale dell'associazione Genova Smart City (invitata), Paolo Scalera, Bid & Proposal manager ABB, Vincenzo Scotti, direttore commerciale e marketing di Multiutilty Spa – Gruppo Dolomiti energia, Daniele Caviglia, del dipartimento Dynatech dell'Università di Genova, Manuela Arata, presidente dell'associazione Festival della Scienza di Genova, Marco Malaspina, responsabile strategia e sviluppo Repower SpA, e Massimiliano Curto, responsabile Cres per la macroregione Alpi-Tirreno del Kyoto Club. Coordinato da Marco Castagna, direttore della Fondazione Muvita, il seminario si concluderà alle 13.30 con l'intervento di Francesco Petracchini, presidente dell'associazione Corrente in Movimento.
Per quanto riguarda invece l'incontro a scuola – mercoledì 2 maggio Corrente in movimento sarà con il Festival della Scienza a Genova Prà, alla scuola primaria Thouar - verrà proposto un laboratorio, pensato per le classi quarte e quinte della scuola primaria,  concepito in modo da permettere di affrontare trasversalmente,  attraverso esempi, giochi ed esperimenti, i concetti di energie  rinnovabili, mobilità sostenibile ed efficienza energetica.

Le prossime iniziative di Corrente in Movimento

Dopo l'appuntamento genovese, Corrente  in Movimento proseguirà a Napoli (11 maggio), Venezia (18 maggio) e Roma  (25 maggio), sempre in collaborazione con il "Ciclo di convegni e seminari sul Patto dei Sindaci". Poi, a  settembre, prenderà il via la seconda parte del progetto 2012, per  portare nelle piazze italiane (sempre in collaborazione con il Festival  della Scienza e con carpooling.it) il "villaggio dell'innovazione", uno  spazio in cui far confluire idee, progetti, prototipi e pratiche di  sostenibilità ed efficienza energetica. Anche in questo caso si  ripartirà da Genova, il 14 e 15 settembre, per poi proseguire a Milano  (21-22 settembre), Roma (28-29 settembre), Napoli (5-6 ottobre) e  concluderà a Siracusa, con un convegno il 12 ottobre. Il "villaggio  dell'innovazione" sarà anche la vetrina ideale per i vincitori dei due  concorsi lanciati da Corrente in Movimento in queste settimane (e  che si chiuderanno il 15 luglio): "Rinnoviamo le città", concorso di  idee per trasformare i centri del Bel Paese e per renderli sempre più  sostenibili, attraverso l'efficientamento energetico dei loro  spazi ed edifici; e "Obiettivo zero", per raccontare attraverso gli  scatti di una macchinetta fotografica esempi di mobilità sostenibile, di  utilizzo di fonti rinnovabili e di buone pratiche attive nelle nostre  città.

Per maggiori informazioni sul programma e sui concorsi www.correnteinmovimento.it


0 Comments