Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

Volkswagen Scirocco a biometano batte in pista le auto tradizionali


Scirocco_biogasDue vittorie ed il secondo posto in classifica generale: è questo il risultato raggiunto fino ad ora nel campionato STCC 2011 (Swedish Touring Car Competition - versione svedese del WTCC) da Fredrik Ekblom  

al volante della sua Volkswagen Scirocco alimentata a biometano contro auto con tutti i tipi di alimentazione. A renderlo noto è l’Osservatorio Metanauto, struttura di ricerca sul metano per autotrazione.

Fredrik Ekblom è un veterano del campionato STCC, avendolo già vinto in passato per tre volte. La sua avventura al volante della Volkswagen Scirocco a biometano della squadra Biogas.se ha avuto inizio nella scorsa stagione agonistica, nella quale ha ottenuto già una vittoria, e prosegue quest’anno con la prospettiva di lottare per la conquista del titolo di campione.

“Siamo molto orgogliosi – ha commentato Tommy Kristofferson, team manager della squadra Biogas.se – dei progressi che il team è stato capace di fare fino ad ora ed anche del fatto che la nostra esperienza è molto importante nell’ottica di rendere più ecosostenibili, senza perdere nulla quanto a prestazioni ed emozioni offerte ai tifosi, anche le competizioni motoristiche”.

La partecipazione di un’auto alimentata a biometano ad un campionato sportivo ufficiale ha contribuito in maniera notevole al successo delle auto a metano in Svezia: infatti i dati sulle vendite di auto a metano in Svezia lo scorso anno hanno battuto tutti i record, con un livello di immatricolazioni maggiore di cinque volte rispetto a quello registrato nel 2008, mentre dal 2008 al 2010 le stazioni di rifornimento sono aumentate di circa il 30%.

“L’esperienza del team Biogas.se con le Volkswagen Scirocco alimentate a biometano – dichiara Dante Natali, presidente di Federmetano ed a capo dell’Osservatorio Metanauto – dimostra che con la tecnologia disponibile al giorno d’oggi le auto a metano non hanno nulla da invidiare a quelle alimentate a benzina, in particolare per quanto riguarda le prestazioni, ma anche per sicurezza e comodità. L’esperienza svedese, poi, ha contribuito a catturare l’attenzione del pubblico sul metano, un carburante ecologico ed economico, con evidenti positive ricadute per il mercato delle auto a metano. Chissà che non sia possibile ripetere un’esperienza di questo genere anche in Italia, un Paese tradizionalmente all’avanguardia in Europa per quel che riguarda l’uso di auto a metano e con una rete di punti di rifornimento già sviluppata ed in costante crescita”.



0 Comments