Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere pił informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2017

L M M G V S D
1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31


* * * * *

Vittoria da record per la 208 a metano di Bussandri


Dopo aver portato per la prima volta una vettura alimentata a gas metano a vincere un titolo di Campione d'Italia, per Christian Bussandri e la sua Peugeot 208 rimaneva ancora un tabù da abbattere: ottenere una vittoria assoluta di gara.
 
E come il pilota fiorenzuolano ci ha abituato, ce l'ha fatta e nel modo più eclatante ed appagante: imponendosi dove più era difficile, nel trofeo Autodromo di Franciacorta, con la concorrenza più forte della stagione sia quantitativamente che qualitativamente e nelle condizioni più difficili, sul fondo umido che esalta sia le doti del pilota che l'equilibrio e la perfezione della vettura e la sua docilità d'erogazione. Il settimo e penultimo appuntamento del Campionato Italiano Formula Challenge 2016 per Bussandri è stata una cavalcata travolgente, iniziata con circospezione e progredita con studiata pazienza e impeccabile esecuzione. Quarto del proprio Raggruppamento dopo la prima batteria. Terzo dopo la seconda batteria. Ma poi indiscutibilmente il migliore di tutti dopo i quattro giri validi per la finale corsi nel tempo totale di 4'23 e 35 centesimi: un tempo che gli è valso non solo il successo di Raggruppamento davanti ai suoi tradizionali rivali a Zaniboni (Lotus) e Lissignoli (Renault) , ma anche il primo posto assoluto davanti anche ai più potenti e leggeri prototipi.

"Confesso che per me e per tutta la squadra riuscire ad ottenere una vittoria assoluta era un sogno accarezzato da tempo - ha detto un felicissimo Christian Bussandri - ma che sapevamo essere quasi proibitivo considerando i vantaggi di alcune vetture. Ma a Brescia il sogno è diventato realtà grazie alle condizioni difficili che mi hanno permesso, grazie alle doti ed alla perfezione della vettura, di trovare la giornata perfetta. Sono molto felice di questo successo, anche perché ha dato l'ennesima dimostrazione di quanto competitiva possa essere una vettura alimentata a gas metano non solo sul piano della potenza ma anche nel modo di erogarla: elasticità e progressione del propulsore sono stati fondamentali per arrivare a questa vittoria viste le condizioni del fondo e la difficoltà del tracciato di Franciacorta."
 
Prossimo ed ultimo appuntamento del Campionato Italiano Formula Challange 2016 per Christian Bussandri: domenica 20 novembre con il Challenge del Lupo, a Castelletto di Branduzzo in provincia di Pavia.


0 Comments