Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

6° Ecorally San Marino - Vaticano: Team Imega al via con due equipaggi


Team_Imega_Guerrini_CalchettiSi  disputa sabato e domenica la sesta edizione dell’Ecorally San Marino –  Città del Vaticano, ottava prova del campionato mondiale FIA per auto ad  energia alternativa. La gara partirà dalla Repubblica del Titano

per  concludersi in Piazza San Pietro con il consueto incontro con Papa  Benedetto XVI durante l’Angelus.

Come nella scorsa  edizione, la scuderia Imega schiererà al via due veicoli: oltre al  collaudato team composto da Guido Guerrini – Emanuele Calchetti su Alfa  Romeo Mito Boninsegni con impianto a gpl Imega Evo G1, a fare da  portacolori della città di Sansepolcro ci sarà anche l’equipaggio tutto  femminile formato da Desara Muriqi e Yulia Lutsyk. Caratteristica  evidente di questo equipaggio è l’internazionalità: a gareggiare a bordo  del Gonow GA200 alimentato con impianto a gpl Imega che l’anno scorso  fu portato a punti – prima auto cinese nella storia dei campionati  mondiali FIA – da Sonia Ielo e Francesca Olivoni, saranno infatti  quest’anno due giovani di origine straniera. L’una albanese e l’altra  ucraina, Desara e Yulia vivono da anni a Sansepolcro e rappresentano un  brillante esempio di perfetta integrazione nel tessuto sociale locale.

Per  quanto riguarda l’equipaggio maschile, la gara sammarinese, che prevede  anche un passaggio intermedio nel primo pomeriggio di sabato a  Sansepolcro, costituisce uno snodo fondamentale nell’economia  complessiva del campionato del mondo FIA: ancora aperte, seppur flebili,  le speranze di agganciare in testa il forlivese Massimo Liverani, che  ha 18 punti di vantaggio, Guerrini e Calchetti dovranno puntare  soprattutto a guardarsi dal campione in carica Raymond Durand, che dopo  il secondo posto in Canada ha agganciato i biturgensi nella piazza  d’onore del mondiale, e dagli spagnoli Echave – Delgado, in ritardo di  10 punti.

"E' una importante occasione per mettere in  gioco le nostre abilità di donne pilota" afferma la 26enne  Desara Muriqi, che aggiunge: "Spero che Imega e Gonow possano essere  soddisfatte della loro scommessa su Yulia e me; per quanto ci riguarda,  ci metteremo l'anima per fare bene sulle strade di casa".

"Sarà  curioso passare con un’auto da rally da Porta Fiorentina e magari   salutare la mia famiglia quando passeremo da Sansepolcro", dice Yulia  Lutsyk. La navigatrice 21enne fissa un ambizioso obiettivo: "L’auspicio è  quello di imitare l'ottimo risultato dell'anno passato di Sonia e  Francesca; colgo l’occasione – conclude significativamente – per fare  gli auguri di pronta guarigione a Sonia per l'inconveniente che  quest'anno l'ha costretta a rinunciare all'Ecorally".




0 Comments