Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

6° EcoRally: La scuderia biturgense Imega è vicecampione del mondo FIA


Ecorally_2011_Team_ImegaImpresa del team Imega che con il secondo posto assoluto conquistato a San Marino ottiene la seconda piazza del podio iridato. All’Ecorally brillano anche le biturgensi Desara Muriqi e Yulia Lutsyk su Gonow  

, seste assolute, miglior piazzamento della storia del campionato mondiale FIA per un equipaggio femminile.

E’ festa grande in casa Imega al termine della sesta edizione dell’Ecorally San Marino – Città del Vaticano, ottava ed ultima prova della Coppa del Mondo FIA per auto ad energia alternativa. Entrambi gli equipaggi della scuderia biturgense, infatti, hanno ottenuto ottimi risultati nella gara conclusasi domenica mattina in Piazza San Pietro con il saluto di Papa Benedetto XVI al termine dell’Angelus: per il consolidato duo composto da Guido Guerrini ed Emanuele Calchetti (Alfa Romeo Mito) è arrivato il secondo posto assoluto, alle spalle dei forti regolaristi lombardi Roberto Viganò e Andrea Fovana (anch’essi su Alfa Mito).

Grazie a questo piazzamento Guerrini si laurea vicecampione del mondo, chiudendo a 66 punti, sedici in meno del romagnolo Massimo Liverani, terzo a San Marino a un solo centesimo di secondo di ritardo dallo stesso Guerrini.

Il titolo mondiale torna dunque in Italia, dopo due anni dominati dal francese Raymond Durand, nono a San Marino e terzo nella classifica iridata. Quarto nel mondiale si è piazzato invece il basco Jesùs Echave, il cui navigatore Juanan Delgado ha vinto lo speciale titolo mondiale riservato ai co-piloti.

Nell’Ecorally, la coppia iberica ha chiuso al quinto posto, dietro ai sammarinesi Pezzi-Muccini, a pari tempo (prevalendo solo per i piazzamenti nei singoli controlli orari) con la vera sorpresa della giornata e dell’intero mondiale, l’equipaggio femminile Imega composto dalle giovani Desara Muriqi e Yulia Lutsyk (sul fuoristrada cinese Gonow GA200 alimentato, come la Mito di Guerrini-Calchetti, con impianto a gpl Imega Evo G1).

Per Desara e Yulia, oltre a un piazzamento assolutamente inaspettato davanti a grandi campioni della specialità, arriva la Coppa delle Dame e la soddisfazione del miglior piazzamento nella storia del mondiale FIA per un equipaggio femminile. Grazie a questo risultato, la pilota Muriqi si classifica al 26° posto del mondiale, prima fra le donne, mentre Gonow incamera 10 punti nella classifica costruttori FIA. L’Ecorally San Marino – Vaticano valeva anche come prova conclusiva del Campionato Italiano CSAI Energie Alternative: anche in questo caso primi due posti a Liverani e Guerrini, mentre terzo si è classificato Viganò.

Sia nella classifica generale italiana che in quella iridata Imega conferma il primo posto relativamente ai combustibili gassosi. Durante la premiazione, un raggiante Guerrini ha voluto ringraziare tutti coloro che hanno reso possibile questa straordinaria avventura, a cominciare da Imega, che ha sempre puntato moltissimo su questa competizione, e Gonow, che come già l’anno passato ha saputo valorizzare l’equipaggio femminile, fino ai propri navigatori: oltre ad Emanuele Calchetti (co-pilota a Montecarlo, nei Paesi Baschi, in Grecia e a San Marino), anche Andrea Gnaldi Coleschi (in gara in Islanda e Sicilia) e Leonardo Burchini, protagonista nel secondo posto della tappa fiamminga a Zolder.




0 Comments