Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

4h Monza: riscatto in gara per Montecarlo BRC a GPL, 8a posizione assoluta all'esordio


Montecarlo_BRC_4h_Monza_2012_03Da un esordio amaro nelle prove ufficiali per la rottura del cambio... alla gioia e lo champagne per l'ottavo posto assoluto ed un trionfo nella categoria delle energie alternative con la Montecarlo/BRC W12 monofuel a GPL.  

Montecarlo Automobile ed il BRC racing team hanno ottenuto al debutto nella prima gara del campionato Endurance Championship GT,  organizzato dalla Peroni Promotion con ACI/CSAI, alla mitica 4 ore di Monza un sorprendente risultato, destinato a rimanere nella storia dell'attività di ricerca per le energie alternative.

La gara di durata ha visto l'autovettura Montecarlo/BRC W12 monofuel a GPL, privata di un sesto posto assoluto... dovuto ad una foratura alla prima chicane a metà gara, che ha obbligato l'esperto e sempre valido Arturo Merzario, coadiuvato alla guida da un ottimo Massimiliano Fissore, a rientrare a passo d'uomo sul solo cerchione fino ai box, per sostituire la ruota posteriore sinistra e ripartire verso un traguardo, che sembrava difficile dopo i pochi giri fatti ieri dalla nuova vettura Montecarlo/BRC W12 a GPL.

Qui è entrata in gioco anche l'abilità degli uomini del BRC racing team, che hanno permesso all'equipaggio della prima autovettura completamente concepita in carbonio con la collaborazione della società Bellasi e Nuteco e spinta da un motore W12 monofuel creata dalla BRC gas equipement presso il loro Polo del BRC racing team di Cherasco (Cn), di vedere con onore, dopo una intelligente condotta di gara, la prima bandiera a scacchi in una gara internazionale di durata per una vettura monofuel a energia alternativa. Questo grazie ai regolamenti voluti da FIA, ma in primis da ACI/CSAI, che hanno segnato un passo importante, verso una tendenza anche per le competizioni nel rispetto dell'ambiente, dalle gare internazionali di velocità, con auto da oltre 300 KM/h, con test per la propulsione ad energie alternative, sempre più alla portata di tutti, anche per l'uso quotidiano, come il GPL ed il METANO unitamente ai biocarburanti e le soluzioni ibrido ed elettriche.

Per la società Monegasca Montecarlo Automobile, è un omaggio al Principe Sovrano Alberto II di Monaco, da sempre vicino ai programmi della casa automobilistica Monegasca, che nella notte di galà dello scorso 6 marzo in Milano, legata ai principi ecologici per la salvaguardia dell'ambiente, ha presentato in prima mondiale una vettura Montecarlo/BRC bifuel METANO-GPL simile a quella impegnata oggi sul circuito monzese nella 4 ore di Monza.

Nella serata per la Fondazione Principe Alberto II di Monaco, organizzata dal presidente per la branche italiana Avv. Maurizio Codurri, il Principe Sovrano aveva ricevuto la sorpresa di vedere in anteprima l'autovettura Montecarlo/BRC ad energie alternative. Nella serata milanese infatti, al tavolo principale, il Principe Sovrano di Monaco aveva ricevuto garanzie per una sempre maggiore osservanza del rispetto dell'ambiente, anche nello sport dell'automobile, personalmente dal presidente di ACI e CSAI Ing. Angelo Sticchi Damiani e dai presidenti per le energie alternative Dott. Bruno Moretti e Ing. Mario Bonifacio, che da anni stanno portando avanti come FIA, ACI e CSAI i temi per le energie alternative, proprio iniziando dalla presentazione a Monza all'EXPO internazionale per l'ecologia sui veicoli, ad Aria Nuova nel 2009, proprio con la società Montecarlo Automobile. Questo risultato ottimisticamente preannunciato al Principe Sovrano di Monaco nella serata del 6 marzo dal fondatore della prima casa automobilistica del Principato di Monaco l'ex pilota di F1 e formula Indy Ing. Fulvio Maria Ballabio, veniva supportato anche dalla presenza del Presidente BRC gas equipement Mariano Costamagna ed al suo vice-presidente Roberto Olivo, che hanno creduto nel progetto Montecarlo e garantito con la loro esperienza, un risultato di risonanza mondiale nel mondo del Motorsport per le energie alternative.

Per Montecarlo Automobile e BRC gas equipement, leader mondiale per le trasformazioni e forniture di sistemi per METANO e GPL, il risultato odierno arriva proprio nel giorno, in cui a Montecarlo si è svolto il 6° EXPO EVER MONACO per veicoli ad energie alternative e conclusosi con l'arrivo del Rally, riservato a vetture ad Energie Alternative.

Evidente la gioia dei collaboratori al programma Montecarlo/BRC, inclusi gli organizzatori e le autorità dello sport di FIA, ACI e CSAI, che hanno voluto e creduto in questa prima esperienza mondiale con le E.A., svoltasi nel tempio della velocità come mondialmente viene definito l'autodromo di Monza coronatosi con il risultato odierno acquisito.

Classifica 4 ore di Monza Endurance Championship Cup Gold Cup

  1. Ferrari F 458: Bontempelli-Caccia-Zampieri (Kessel racing)
  2. Ferrari F 458: Mulacchiè-Rangoni (Vita4one team)
  3. Ferrari F 458: Invernizz-Venturi-Maino (Black Bull Swis)
  4. Ferrari F 430: Perazzini-Cioci (AF corse)
  5. Mercedes SLS: Zumstein-Peham-Zumstein (G-Private racin)
  6. Porsche 997: Konopka-Mikulasco-Crotti (ARC Bratislava)
  7. Mercedes SLS: Schmitter-Dragon-Pfefferkorn (G-Private racin)
  8. Montecarlo/BRC: Fissore-Merzario (BRC racing team)
  9. Ferrari F 430: Geraci-Frediani-Capra (Scuderia LA)
  10. Chevrolet Co: Benton-Greensall (USA Greens)
  11. Lamborghini: Mamè-Zanardini (Bonaldi moto)
  12. Porsche 911: Seefried-Renz (Stadler motorsport)
  13. Ferrari F 458: Metha-Breslin (AF corse)



0 Comments