Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

Opel Zafira Tourer EcoM: Bombole ultraleggere in fibra e 530 Km di autonomia a metano


Zafira_Tourer_ecom_1A poca distanza dalla presentazione in anteprima mondiale della  Zafira Tourer al 64° Salone Internazionale dell’Auto (IAA) di  Francoforte, Opel amplia la gamma di motori della sua nuova monovolume  compatta aggiungendo un motore alternativo    

efficiente ed ecologico. A  partire dal 2012 una nuova versione a metano andrà infatti a completare  la gamma della nuova campionessa di flessibilità di Opel. I 530  chilometri di autonomia nella propulsione a metano sono un record per la  categoria. Come il modello che l’ha preceduta, anche la Zafira Tourer è  corredata del sistema monovalentPlus di Opel con serbatoio di riserva per la benzina da 14 litri, che garantisce un’ulteriore autonomia di 150 chilometri.

La Zafira Tourer 1.6 EcoM Turbo eroga 110 kW/150 cv e una coppia massima di 210 Nm e raggiunge una velocità massima di 200 km/h. Il consumo nel ciclo combinato è di appena 4,7 chilogrammi (7,2 m3) di gas metano ogni 100 chilometri: il sei percento in meno della precedente Zafira CNG. Le emissioni di CO2 del propulsore Euro-5 sono scese a 129 g/km (nella versione precedente  erano 139 g/km). Il motore da 1.6 litri può viaggiare alimentato a  biogas o con qualsiasi miscela a base di biogas e gas metano. Zafira_Tourer_ecom_2Con il 100% di biogas, il bilancio delle emissioni di CO2 risulta quasi completamente compensato.

L’incremento dell’autonomia a gas a 530 chilometri rappresenta un  miglioramento di circa il 25% rispetto alla versione precedente,  così come rappresentano un miglioramento il serbatoio in struttura  leggera da 25 chilogrammi anziché 21 e la spinta propulsiva ottimizzata.

I prezzi per la Zafira Tourer a metano, che potrà essere ordinata da  gennaio, partono da 27.700€ .

Le vetture a metano come la Zafira Tourer comportano costi di  gestione notevolmente inferiori rispetto alle versioni parallele a  benzina.

Un serbatoio dalla tecnologia ultramoderna

Zafira_Tourer_ecom_3Gli ingegneri Opel hanno aumentato la capacità del serbatoio del gas da 21 a 25 chilogrammi. In questo modo è stato possibile aumentare l’autonomia a  gas di un quarto arrivando a 530 km. Al posto del tradizionale  serbatoio in acciaio, gli sviluppatori hanno optato per un innovativo  materiale legato a base di fibre di carbonio. Utilizzando questo  materiale leggero è stato possibile ridurre il peso di 85 chilogrammi.

Un’ulteriore innovazione che contribuisce all'aumento dell’autonomia è  l’applicazione del regolatore di pressione elettronico al posto di  quello meccanico predisposto nella precedente versione della Zafira EcoM.  Esso consente di sfruttare in maniera efficace anche le ultime riserve  di carburante quando il serbatoio del gas è quasi vuoto.

In veste di pregiata sette posti, la Zafira Tourer in questo modo ha fatto un notevole passo avanti rispetto alla concorrenza.

Il concetto monovalentPlus per la massima efficienza e idoneità alla vita quotidiana

Zafira_Tourer_ecom_4Opel ha perfezionato i suoi motori a metano in qualità di azienda produttrice applicando il sistema monovalentPlus.  Oltre all’ottimizzazione stessa del motore, è stato previsto un  serbatoio per la benzina di riserva da 14 litri che, quando la scorta di  gas metano si esaurisce, viene automaticamente attivato.

Dal punto di vista dei motori, questa ottimizzazione racchiude  diversi aspetti. Poiché il gas metano possiede un potere antidetonante  che arriva fino a 130 ottani, la compressione può essere aumentata per  garantire una maggiore efficienza. La maggiore compressione viene  supportata da un pistone specificamente sviluppato per l’impiego nei  motori a gas metano. L’iniezione sequenziale con attivazione selettiva  dei cilindri con un'unità di iniezione e quattro iniettori per il gas  metano e la benzina consente inoltre un controllo estremamente preciso  del punto e della quantità di iniezione. In questo modo si riducono le  emissioni tossiche e si ottiene un gas di scarico particolarmente  pulito.




0 Comments