Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

Nuovo Opel Combo 2012: sarà su base Doblò, probabile anche la versione EcoM a metano


Fiat e  Opel hanno  sottoscritto un contratto grazie al quale Fiat fornirà a Opel diverse  tipologie di veicoli a partire dal mese di dicembre 2011. In particolare, il modello che sostituirà Opel Combo, il veicolo da trasporto merci che  giungerà alla fine del proprio ciclo di vita nel quarto trimestre 2011.

I  nuovi veicoli, che si basano sulla stessa piattaforma dei modelli Fiat  Doblò, saranno prodotti presso lo stabilimento Tofas a Bursa in Turchia,  dove vengono prodotti i Doblò. A partire da gennaio 2012, questi  veicoli commerciali verranno venduti dai concessionari Opel/Vauxhall in  Europa e negli altri mercati con l'esclusione dell'America  Settentrionale.
Opel/ Vauxhall manterrà il nome Combo per questa gamma di veicoli che  comprenderà diverse versioni, tra cui i furgoni, i veicoli passeggeri e  i cabinati. L'ufficio stile di Opel/Vauxhall a Rüsselsheim sta  lavorando attivamente allo sviluppo dei nuovi modelli in collaborazione  con il Centro Stile del Gruppo Fiat di Torino.

Il progetto prevede una fornitura iniziale di massimo 6.000 veicoli  nel 2011. Si pensa di giungere a una fornitura totale di almeno 250.000  unità, che porterà la produzione di questa piattaforma automobilistica  nello stabilimento di Tofas a 1,3 milioni di unità. Tofas è una joint  venture tra il Gruppo Fiat e la turca Koc Holding, fondata nel 1968.

Molto probabile che venga confermata anche la versione EcoM a metano visto che il pianale del Doblò è già ottimizzato per ospitare le bombole di metano della versione Natural Power.


0 Comments