Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere pił informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

Gli Usa scommettono su veicoli a idrogeno


IdrogenoIl passaggio all'utilizzo di veicoli   alimentati ad idrogeno potrebbe pesantemente ridurre la   dipendenza statunitense dal petrolio e soprattutto diminuire le   emissioni di anidride carbonica. Ad affermarlo e' il National   Research Council in un rapporto presentato al Congresso   Americano.

Per renderli pero' competitivi occorrera' attendere   almeno il 2023, sia per il costo dell'idrogeno come carburante   che per quello dei veicoli. Le automobili, i Suv e i furgoni   sono responsabili, attualmente, del consumo del 44% di petrolio   e di oltre il 20% di emissioni di CO2.     Gia' nel 2003 il presidente George W. Bush ha annunciato   l'investimento di 1,2 miliardi di dollari per incoraggiare lo   sviluppo della tecnologia di produzione d'idrogeno e di veicoli   azionati attraverso una reazione chimica tra idrogeno e   ossigeno, con la sola emissione di acqua e calore dal tubo di   scappamento.

Un incremento significativo di auto a idrogeno   circolanti potra' avvenire entro il 2015, per il 2020 potrebbero   circolare circa due milioni di automobili. Si prevede quindi che   possa esserci una crescita di 60 milioni di veicoli entro il   2035 e di 200 milioni entro il 2050. Gli investimenti da parte   del governo statunitense previsti sono 55 miliardi di dollari   tra il 2008 e il 2023, mentre la stima per l'industria privata   e' che investira' oltre 145 miliardi di dollari nello stesso   periodo.
 



0 Comments