Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

Nissan lavora su sistema ibrido per auto più piccole


NissanNissan Motor sta sviluppando un sistema ibrido che può essere usato per le auto di piccole dimensioni come soluzione ponte, in attesa che le auto elettriche prendano il sopravvento sul mercato. Lo ha confermato oggi un alto dirigente della casa giapponese.

Il vicepresidente del terzo produttore giapponese di automobili, Mitsuhiko Yamashita, ha precisato che ancora non è stata presa una decisione finale su questi veicoli ibridi, per auto di piccole e medie dimensioni, ma ha sottolineato come la tecnologia sia necessaria per i consumatori alla ricerca di efficienza dal punto di vista del carburante.

"L'opzione migliore sarebbe avere auto elettriche che generino zero emissioni e che soddisfino tutte le esigenze, ma per questo occorrerà del tempo", ha detto Yamashita, che guida il team di ricerca e sviluppo della Nissan, a Reuters, durante un evento volto proprio a presentare le ultime tecnologie dell'azienda in tema di automobili.

Lo sviluppo e il lancio di auto ibride sarebbe il segno evidente di un cambio di strategia per Nissan, che vuole ridurre il gap, dal punto di vista dell'ecocompatibilità, con pionieri come Toyota e Honda, salendo ai vertici nel campo dei veicoli elettrici a zero emissioni.

Nonostante la crescente popolarità in Giappone dei modelli ibridi, la Nissan è rimasta abbastanza tiepida su questa tecnologia, avendo annunciato solo progetti per sviluppare il suo sistema ibrido su un numero limitato di auto di fascia alta, come la Fuga Sedan e i modelli Infiniti, con l'inizio previsto per il prossimo anno.

Nissan ha annunciato che cercherà di ridurre le emissioni complessive di anidride carbonica soprattutto attraverso miglioramenti nei motori e nelle trasmissioni, e con la riduzione del peso delle vetture.

Il quotidiano Nikkei ha riferito di un progetto, da parte di Nissan, per il lancio di una versione ibrida del suo minivan Serena, il modello più venduto in Giappone, nel 2011. Nissan, però, ha risposto che non ci sono programmi ufficiali, al di là del lancio dei suoi modelli ibridi di lusso.

L'azienda giapponese ha ribadito a lungo che i veicoli elettrici a zero emissioni, poco consigliati per viaggi sulla lunga distanza, sono sufficienti per l'utilizzo quotidiano. A sostegno di questa ipotesi, Nissan ha citato una ricerca in cui si dimostra che l'80% degli automobilisti non raggiunge i 100 chilometri al giorno.

La prima automobile elettrica Nissan potrà fare 160 chilometri con un pieno, meno della metà di un veicolo a benzina, e il lancio dovrebbe avvenire il prossimo 2 agosto.

L'auto elettrica della casa giapponese, che è in grado di raggiungere una velocità massima di 140 chilometri orari, può essere ricaricata in otto ore utilizzando un ricaricabatterie da 200 volt.

Insieme alla francese Renault, partner della casa nipponica, Nissan vuole essere il primo produttore di automobili a lanciare massicciamente sul mercato le sue auto elettriche, iniziando dai mercati giapponesi e statunitensi. Un lancio globale, con due altri modelli, dovrebbe invece avvenire nel 2012.

Fonte: http://it.reuters.com




0 Comments