Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

Chevrolet: una gamma completa per il GPL e 3 anni o 100.000 km di garanzia anche per il sistema a gas


Chevrolet_gamma_GPLChevrolet ha sempre creduto nel GPL, infatti è stato il primo costruttore, già dal 2007, a  proporre in Italia versioni a GPL con omologazione diretta della Casa  (la cosiddetta “Fase 2” a ulteriore garanzia del cliente e a vantaggio  di minori costi di manutenzione).  

Una strada iniziata nel 2005 con le  prime vetture omologate come after market, con installazione  dell’impianto e collaudo presso la linea di montaggio della BRC di  Cherasco.

Dal 2007 al 2011 le Chevrolet a GPL sono state le vetture estere più vendute nel segmento con questa alimentazione.

Anche oggi Chevrolet rimane fedele a questa linea offrendo una ricca  gamma GPL che comprende 4 modelli e  8 versioni e allestimenti per  soddisfare ogni esigenza: dalla city car Spark alla compatta Aveo, dalle  berline Cruze 4 porte ed Hatchback al crossover sette posti Orlando.

Per Spark, la city car 5 porte e 5 posti dal design  espressivo, tutti gli allestimenti a listino hanno una versione  corrispondente con doppia alimentazione, dalla 1.0 GPL 68 cv “base” (già  equipaggiata di serie con sei airbag) al top di gamma 1.2 GPL 81 cv LT.

Aveo 5 porte, la compatta del segmento B 5 stelle EuroNCAP più  sicura della sua categoria, è disponibile con motorizzazione 1.2 GPL 86  cv. Aveo GPL è stata progettata con ulteriori ottimizzazioni - così da  ottenere una perfetta armonia tra sistema GPL e benzina sotto il profilo  della meccanica, della gestione elettronica dinamica e del design  interno. Il sistema di iniezione GPL, realizzato dalla BRC di Cherasco  (Cuneo) in stretta collaborazione con il Centro Tecnico di GM Korea, è  uno dei più avanzati oggi esistenti. L'equipaggiamento di serie  comprende climatizzatore, 6 airbag, controllo elettronico della  stabilità e della trazione e cruise control.

Cruze è stato il modello Chevrolet più venduto nel 2011 con oltre 1 milione di clienti in tutto il mondo.  Disponibile in 70 paesi nel mondo è ai primi posti per vendite nel  segmento berline compatte 4 porte in molti Paesi Europei quali Italia,  Spagna, Germania, U.K., Portogallo, Danimarca, Svizzera. In Italia, dal  lancio nel 2009 ad oggi, l’hanno scelta già oltre 12.000 automobilisti,  grazie all'eccellente rapporto qualità/prezzo, tipico di Chevrolet,  associato a un design sportivo e innovativo.

La Cruze 1.8 GPL 141 cv è offerta sia in versione Hatchback che 4  porte in allestimento LT. Di serie mette a disposizione 6 airbag,  controllo della stabilità e della trazione, cerchi in lega,  climatizzatore manuale e fendinebbia.

Orlando, il crossover 7 posti flessibile e originale è  disponibile con motore 1.8 GPL  141 cv nell'allestimento LT, che si  presenta molto completo per dotazioni di sicurezza e comfort: tra gli  equipaggiamenti figurano 6 airbag, controllo della stabilità e della  trazione, cerchi in lega, climatizzatore elettronico con aerazione  posteriore e sensore qualità aria, comandi audio al volante e  fendinebbia.

Ogni Chevrolet GPL è progettata per ottimizzare l’integrazione del sistema di alimentazione GPL

Tutti i modelli a GPL Chevrolet nascono dalla stretta collaborazione  tra la BRC di Cherasco (Cuneo), che costruisce i componenti costituenti  gli impianti GPL, ed il Centro Tecnico di GM Korea che progetta,  sviluppa e produce i veicoli, da un punto di vista  tecnico/strutturale,   predisponendoli per la migliore integrazione del  sitema di alimentazione a GPL.  Questa collaborazione garantisce che  ogni singolo componente dell’impianto e della vettura siano integrati al  meglio. Il Centro Tecnico di GM Korea verifica ogni singolo componente  ed eventualmente adegua parti della meccanica, ad esempio cambiando i  materiali delle valvole e sedi valvole, maggiormente sollecitate in un  motore alimentato a gas. L'intero sistema viene sottoposto a severi test  di durata. Particolare attenzione viene posta anche alla sicurezza e in  particolare alla robustezza del fissaggio del serbatoio di gas alla  scocca; qualità collaudate tramite specifici crash test interni.

I dispositivi della piemontese BRC si caratterizzano per il  sofisticato impianto multipoint ad iniezione sequenziale fasata che  utilizza la benzina solo in fase di avvio; non appena si raggiunge la  temperatura di funzionamento ottimale che permette un adeguato  preriscaldamento del gas da iniettare, il sistema converte  automaticamente l'alimentazione a GPL. La conversione inversa è  automatica se il gas si esaurisce; il passaggio è rapido e praticamente  inavvertibile nel comportamento dinamico del veicolo. È comunque  possibile intervenire manualmente con un pulsante per passare da un  carburante all'altro.

Limitata la variazione delle prestazioni: il calo è così lieve da essere praticamente impercettibile.

Il serbatoio GPL - realizzato da BRC con materiali all’avanguardia e  con l’ausilio delle tecnologie più avanzate al fine di garantire il  massimo in termini di qualità, sicurezza ed affidabilità - è di forma  toroidale, ovvero a “ciambella”, ed è alloggiato nel vano della ruota di  scorta (sostituita da un pratico kit di riparazione rapida pneumatici)  per mantenere intatta la capacità di carico del bagagliaio. Il  rifornimento avviene in tempi paragonabili a quello di benzina e  gasolio.

Tre anni o 100.000 km di garanzia anche per il sistema a gas

Le versioni a GPL della gamma Chevrolet adottano un impianto a  iniezione multipoint garantito, come il resto della meccanica, per 3  anni o 100.000 km: un vantaggio consistente, la tutela offerta dal  marchio con omologazione “Fase 2” (primo equipaggiamento da parte del  costruttore), rispetto alle  trasformazioni after-market non approvate  da Chevrolet.

La manutenzione periodica inoltre non richiede particolari interventi  supplementari conseguenti alla presenza dell'impianto a gas ed i costi  non sono pertanto diversi da quelli delle vetture a benzina.

Sicurezza elevata in ogni condizione

Grazie allo sviluppo ed alle nuove tecnologie dei moderni impanti  Chevrolet a GPL, l'uso di una vettura a GPL è sicuro e del tutto analogo  a quello di un'auto a benzina o diesel.

Sugli impianti Chevrolet, due valvole di controllo assicurano la  corretta pressione nel serbatoio. La prima arresta automaticamente il  rifornimento del combustibile una volta raggiunto l'80% della capacità  di riempimento del serbatoio. In questo modo, quando con l'aumentare  della temperatura il gas liquido si espande, può riempire il restante  20%. Se si dovessero raggiungere valori di pressione critici, ad esempio  in caso di incendio o incidente, un'ulteriore valvola, superata una  soglia di pressione predefinita, si apre, mettendo in contatto il  serbatoio con l'ambiente esterno. All'aperto, il gas si disperde  rapidamente nell'aria.

Ora è permesso anche parcheggiare al primo piano seminterrato nei  posteggi sotterranei grazie alla presenza della valvola appena  descritta, di una ulteriore elettrovalvola intercettratrice posta sul  serbatoio e di una valvola  “fusibile” che, in caso di rilevante  innalzamento delle temperature , consente la fuoriuscita controllata del  GPL evitando quindi possibili esplosioni.

Via libera alle auto a GPL anche su traghetti e nell’attraversamento  di lunghi tunnel, come ad esempio quello del Monte Bianco: in questi  casi è solo richiesto di segnalare la propria auto perchè venga  posizionata vicino alle porte, sui traghetti, o venga dotata di un  semplice contrassegno colorato da agganciare allo specchietto interno.

A confermare peraltro la sicurezza raggiunta dalle auto a GPL è il  fatto che le compagnie assicurative non richiedono alcun tipo di  supplemento per le polizze per le auto con questa alimentazione.

GPL: una convenienza che non ha bisogno di incentivi

I vantaggi nel guidare una vettura con doppia alimentazione benzina-GPL sono molteplici.

Pur in assenza di contributi statali, il  vantaggio economico è  notevole. Il costo del GPL al litro è circa la metà rispetto alla  benzina ed al gasolio. Anche tenendo presente  il consumo in litri di   GPL rispetto agli altri combustibili, la convenienza è percepibile  dall’automobilista ad ogni rifornimento ed il risparmio è circa il 35%  rispetto alla benzina.

La convenienza si associa a un minore impatto ambientale, che si  riflette anche in benefici pratici: spesso, infatti, le auto a GPL sono  ammesse alle ZTL (zone a traffico limitato) dei centri urbani ed  esentate dai blocchi della circolazione attuati per le elevate  concentrazioni di inquinanti. La riduzione delle emissioni inquinanti  dei modelli Chevrolet è anche certificata dall’ente che rilascia  l’omologazione valida in tutti i paesi EU.

Le vetture a GPL garantiscono inoltre una notevole autonomia grazie  alla possibilità di sfruttare due serbatoi distinti: uno GPL e uno  benzina. Per Aveo, ad esempio, l’autonomia, con il pieno di entrambe i  carburanti, arriva quasi a 1.300km.




0 Comments