Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

Nissan Leaf: consegnata in Portogallo la prima flotta di vetture 100% elettriche


Nissan_leaf_7Il consorzio portoghese per la mobilità elettrica MOBI.E  ha ricevuto nove Nissan LEAF: sarà il primo utente commerciale in Europa  a guidare il primo veicolo 100% elettrico per il mercato di massa. Nel  corso di una cerimonia a Lisbona

, Carlos Tavares, Executive  Vice-president di Nissan Motor Co., Ltd., Pierre Loing, Vice President  Product Strategy & Planning di Nissan International SA e Diogo  Jardim, Country Director di Nissan Iberia SA (Portogallo), hanno  consegnato le chiavi delle auto ai CEO delle nove aziende che formano il  consorzio.

"Aziende come EDP, Efacec, Critical Software, Martifer e Siemens, che, hanno  sviluppato insieme la soluzione di ricarica MOBI.E, vogliono dare  l'esempio, diventando le prime entità ad acquistare veicoli elettrici  nelle loro flotte. L'esistenza di una rete di ricarica ha un'importanza  cruciale nella diffusione del veicolo elettrico.

Con  MOBI.E - la soluzione più intelligente e avanzata di ricarica al mondo -  gli incentivi e il quadro di leggi definito dal governo, il Portogallo  mette insieme tutte le condizioni necessarie per diventare il primo  laboratorio vivente per veicoli elettrici" ha affermato João Dias, per  conto di MOBI.E.

Durante la  cerimonia, Tavares ha consegnato anche un mazzo di chiavi al Governo  portoghese, che riceve in prestito una Nissan LEAF a scopo di collaudo.

Il Primo Ministro José Sócrates, che ha accettato le chiavi in rappresentanza del governo, ha dichiarato:

"E'  con grande piacere che diamo il benvenuto al veicolo elettrico in  Portogallo. Dopo 3 anni di collaborazione con governo, enti pubblici, il  consorzio di aziende che ha sviluppato la soluzione MOBI.E, e Nissan,  abbiamo realizzato il primo network intelligente e costruito ad hoc per  il mercato nazionale, diventando così il primo paese a introdurre i  veicoli elettrici.

Grazie  al ruolo pionieristico in materia di energie rinnovabili,  all'implementazione di una rete di ricarica intelligente e  all'introduzione dei veicoli elettrici, il Portogallo guiderà il  processo di cambiamento verso un futuro più sostenibile".

 

Nel  novembre del 2008, il Portogallo è stato il primo Paese europeo a  siglare una partnership diretta con l'Alleanza Renault-Nissan per la  diffusione dei veicoli elettrici. L'accordo prevedeva la realizzazione  di una vasta rete di ricarica delle batterie e la promozione dei  vantaggi della mobilità a emissioni zero. MOBI.E ha già installato 25  stazioni di ricarica sul territorio nazionale; altre 1300, più 50 punti  di ricarica rapida, saranno costruiti entro giugno 2011.

"Oggi  comincia l'era della mobilità a emissioni zero in Portogallo, uno dei  primi Paesi del mondo ad adottare una politica nazionale in favore della  mobilità elettrica. Siamo orgogliosi di partecipare a questo nuovo  capitolo della storia del Paese con la nostra Nissan LEAF 100%  elettrica. L'impegno del Portogallo nella tutela dell'ambiente sarà da  esempio per molti paesi" ha detto Tavares.

Nissan  LEAF, di recente eletta European Car of the Year 2011, ha un motore  elettrico compatto che trasferisce la potenza alle ruote anteriori. Il  motore a corrente alternata sviluppa 109 CV e 280 Nm di coppia,  consentendo all'auto di raggiungere la velocità massima di 145 km/h. Il  motore elettrico è alimentato da una batteria laminata agli ioni di  litio, messa a punto da Nissan, capace di erogare oltre 90 kW. Una  carica completa assicura un'autonomia di 175 km (secondo il New European  Driving Cycle), tanto da soddisfare le normali esigenze degli  automobilisti in città.

Le  consegne ai clienti sono già iniziate negli Stati Uniti e in Giappone,  mentre in Europa partiranno nel primo trimestre del 2011 in Portogallo,  Irlanda, Regno Unito e Olanda. L'auto viene attualmente prodotta in  Giappone, ma dall'inizio del 2013 si inserirà anche l'impianto di  Sunderland nel Regno Unito.

Il pensiero innovativo di  Nissan non si limita alla mobilità elettrica. Con il marchio PURE DRIVE,  Nissan produce già un'ampia gamma di veicoli con motore endotermico a  ridotto impatto ambientale, con bassi consumi e tecnologie "verdi" di  ultima generazione.

In Europa, l'azienda  prossimamente lancerà una berlina ibrida di alta gamma a marchio  Infiniti, con doppia alimentazione benzina ed elettrica; mentre  popolarissimi crossover come Qashqai e Juke hanno creato nuovi e  interessanti segmenti di mercato, dominati da Nissan. L'anno prossimo  arriverà anche la quarta generazione di Micra in versione  sovralimentata, spinta da un nuovo motore benzina tre cilindri da 1,2  litri a iniezione diretta con sistema Idle Stop, caratterizzato da  prestazioni brillanti ed emissioni di CO2 di appena 95 g/km.




0 Comments