Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere pi¨ informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

Accordo fra Sanyo e Panasonic per la produzione di batterie agli ioni di litio


Sembra non avere fine la trattativa che dovrebbe concludersi con l'acquisizione, da parte di Panasonic, la pi¨ grande societÓ giapponese di elettronica di consumo, di una buona fetta di Sanyo, gigante della tecnologia e delle energie alternative. D'altronde, quando le forze in gioco sono di simile portata, c'Ŕ da aspettarsi rinvii, offerte, rilanci e mediazioni.
Per Panasonic l'acquisizione avrebbe un significato fortemente strategico. L'offerta, giÓ anticipata diverse settimane fa, sarÓ probabilmente finalizzata in un incontro fra le due compagnie il prossimo venerdý e porterebbe Sanyo a diventare un'unitÓ di Panasonic entro il primo quadrimestre del 2009. Panasonic intravede diversi vantaggi nell'acquisizione in atto. Sanyo Ŕ infatti la prima societÓ al mondo per la produzione di batterie agli ioni di litio, risultando particolarmente brillante e innovativa per quanto riguarda prodotti e soluzioni a ridotto impatto ambientale. Settori di applicazione in cui Panasonic vorrebbe aumentare il suo impegno. L'unione delle due societÓ potrebbe inoltre rappresentare la chiave di crescita nel mercato emergente delle auto ibride ed elettriche.

Le due compagnie sono anche unite dalla storia. Quanto Konosuke Matsushita diede vita alla Matsushita Electric Devices Manufacturing Co., la societÓ che si sarebbe poi chiamata Panasonic, nel 1918 per la produzione adattatori di corrente, form˛ un piccolo staff che includeva Toshio Lue. Nel 1947 Lue, resosi indipendente, diede vita alla Sanyo Electric. Tutte e due le societÓ hanno oggi sede ad Osaka, a poco distanza l'una dall'altra.

Fonte: http://www.pcworld.it



0 Comments