Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere pił informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

Energie rinnovabili, anche in Molise le nuove tecnologie


Energie rinnovabili: presto anche in Molise le nuove tecnologie per la produzione di bioetanolo e di energia solare di ultima generazione. Anche le aziende molisane si interrogano sulle sfide future nel campo della  produzione energetica e sulla possibilità di sfruttare le nuove tecnologie al fine di garantire un congruo fabbisogno alle nuove generazioni, assicurando soprattutto l’abbattimento delle emissioni inquinanti.



Ed è proprio in questa direzione che la G.E.B. S.r.l. di Tavenna, grazie ad un proficuo rapporto intrapreso con le società Sipatech S.r.l. e la Kaptor – light, ha voluto percorrere la strada dell’innovazione ricercando la possibilità concreta di realizzare in Basso Molise impianti di produzione  tecnologicamente avanzati.
Nei prossimi giorni i tecnici della Sipatech S.r.l. incontreranno il titolare della G.E.B. S.r.l., il sig. Beniamino Bucchicchio, per porre le basi di una fattiva collaborazione finalizzata all’analisi del territorio e al vaglio della possibilità di realizzare a breve un impianto di produzione di bioetanolo.
L’ing. Luciano Patorno, titolare della Sipatech, ha brevettato e progettato un impianto che, attraverso gli scarti cellulosici mira a produrre bioetanolo, un combustibile in grado di sostituire l’utilizzo del carburante per le automobili.
In Canada e Stati Uniti esistono impianti progettati dall’Ing. Patorno i quali, utilizzando residui agricoli, eccedenze di coltivazione, componente ligneocellulosica dei rifiuti urbani, ecc, producono carburante abbattendo l’emissione di anidride carbonica del 70-75% e azzerando le polveri sottili.
 
 
  

Fonte: http://www.altromolise.it




0 Comments