Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere pił informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

Bioetanolo svizzero: 3000 vetture lo usano con 40 distributori


 Sono ormai 40 i distributori che nella Svizzera tedesca e in quella romanda vendono il "bioetanolo E85", una miscela prodotta in Svizzera composta per l'85% di etanolo ottenuto utilizzando scorie della legna e per il 15% di benzina. Complessivamente sono circa 3000 le vetture che utilizzano questo carburante. Il Gruppo d'interesse bioetanolo (GI-BioE) ha tirato oggi un primo bilancio a Winterthur, dove due anni fa è stata inaugurata la prima pompa di benzina che vende questo tipo di carburante.


Il bietanolo E85 è attualmente il carburante che meglio permette di ridurre le emissioni di CO2 in base ai parametri del protocollo di Kyoto. Le vetture che lo usano producono il 75% in meno di CO2 proveniente da carburanti fossili.

In termini assoluti, il Laboratorio federale di prova dei materiali e di ricerca (LPMR-EMPA) ha calcolato una riduzione delle emissioni di CO2 del 3,9%, rispetto ad una vettura che utilizza benzina a 85 ottani.
 
Le pompe di benzina che offrono bioetanolo si trovano tutte nella Svizzera tedesca e in Romandia. Attualmente non è prevista l'apertura di punti di vendita nella Svizzera italiana. Il bioetanolo E85 è fabbricato ad Attisholz (SO), utilizzando resti della trasformazione del legno. La sua produzione non fa concorrenza a quella di alimenti, sottolineano i suoi promotori.



0 Comments