Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere pi¨ informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi
Foto

Colonnine per la ricarica delle auto elettriche in arrivo ad Osimo (AN) e Recanati (MC)


  • Per cortesia connettiti per rispondere
Nessuna risposta a questa discussione

#1
Nicola Ventura

Nicola Ventura

    Fondatore

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 8626 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Paderno d'Adda (LC)
Ad Osimo e Recanati arrivano le colonnine di ricarica per veicoli elettrici. Lo prevede il progetto del Gruppo Astea, presentato ad Osimo nella sede della multiutility, nel corso del convegno dedicato a Impatto ambientale e mobilità sostenibile.

Il progetto “Astea_mobility” ha pianificato la realizzazione sul territorio di stazioni di ricarica elettrica per autoveicoli, motoveicoli e bici elettriche; ora si parte con la fase operativa: “Entro i primi sei mesi del 2013 verranno installate due colonnine nella sede Astea di Osimo e due per la sede di Recanati – spiega Giancarlo Mengoni, presidente di Astea spa – che serviranno all’inizio per alimentare veicoli aziendali. Questo periodo, che durerà circa un anno, sarà fondamentale per testare il sistema, sensibilizzare i cittadini e coinvolgere i Comuni. Già in questa prima fase, se ci saranno le condizioni, verranno installate infrastrutture anche in altre aree, con l’obiettivo di estendere il servizio a tutto il territorio dove Astea è presente: 15 comuni tra le province di Ancona e Macerata, per 134mila abitanti. Questo progetto aggiunge un importante tassello all’impegno del Gruppo per l’ambiente e la qualità della vita dei cittadini, per quanto riguarda ottimizzazione del ciclo dei rifiuti, miglioramento delle reti elettriche e preservazione della risorsa idrica”.

Il convegno, organizzato dal Gruppo Astea in collaborazione con i Comuni di Osimo e Recanati, l’Università Politecnica delle Marche e l’azienda Loccioni e con il patrocinio dell’Agenzia Enea, ha visto numerosi contributi tecnici sulle soluzioni oggi disponibili per migliorare la sostenibilità ambientale.

Ha aperto i lavori l’assessore all’Ambiente, Sandro Antonelli, sottolineando che “Osimo è punto di riferimento per la gestione ambientale”, con interventi come l’impianto fotovoltaico da 1 megawatt realizzato già nel 2008 a servizio dell’amministrazione pubblica e il maxi-parcheggio con impianto di risalita che ha ridotto il traffico. Sono intervenuti, oltre al presidente Mengoni, Gabriele Comodi e Francesco Piazza, docenti della Politecnica che hanno parlato di ‘smart grid’, ovvero dei sistemi che consentono una gestione efficiente della rete di distribuzione elettrica; le ultime soluzioni tecnologiche applicate nelle ‘smart cities’ sono state illustrate da Giuseppe Angelone, consulente tecnico di Enea per le Marche; Danilo Salvi, dirigente del Gruppo Astea, ha spiegato in dettaglio il progetto sulla mobilità sostenibile, mentre Massimiliano Belli, responsabile del Servizio Igiene Urbana del Gruppo, ha focalizzato l’attenzione sui processi per l’ottimizzazione del ciclo dei rifiuti. Ha chiuso il convegno Davide Nardi Cesarini del Gruppo Loccioni con i vantaggi dell’Energy Storage, ovvero del sistema che consente di immagazzinare energia e ‘dosarne’ l’utilizzo.

Click here to view the article

SEGNALAZIONE PREZZI: Invitiamo tutti a segnalare i prezzi dei distributori direttamente nelle schede degli elenchi => METANO - GPL


=> "Copiarci non Ŕ impossibile: Ŕ inutile." (cit.) <=





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 members, 0 guests, 0 anonymous users