Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi
Foto

Incentivi Metano e Gpl: è esaurito il fondo MSE


  • Per cortesia connettiti per rispondere
Nessuna risposta a questa discussione

#1
Nicola Ventura

Nicola Ventura

    Fondatore

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 8626 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Paderno d'Adda (LC)
<div style="text-align: justify;"><img style="margin: 5px; float: left;" alt="Incentivi" src="images/stories/redazione/generiche/Incentivi/Incentivi.jpg" height="100" width="100" />Il Consorzio Ecogas rende noto che nel pomeriggio di ieri, 22 marzo, è stato raggiunto l’utilizzo del 100% del fondo MSE che incentiva la trasformazione degli autoveicoli a GPL e metano. Terminata quindi la disponibilità, è stata attivata la lista d’attesa,
<br /><br />
che si protrarrà fino al 31/03/2010.
<p style="text-align: justify;">Le prenotazioni in lista d’attesa non danno diritto al contributo a meno che non si rendano disponibili fondi per effetto di annullamenti di precedenti operazioni.</p>
<p style="text-align: justify;">Le prenotazioni dei contributi erano riprese alle ore 9.00 dell’11 gennaio 2010, facendo salve tutte le trasformazioni collaudate dopo il 1° gennaio. Il fondo totale a disposizione per il 2010 fino ad oggi è stato di € 17.140.774, ottenuto grazie a residui degli incentivi MSE 2008 e 2009.</p>
<p style="text-align: justify;">Meno di tre mesi di contributi, quindi, mentre il rifinanziamento atteso, inspiegabilmente, non è stato inserito nel decreto incentivi varato di recente.</p>
<p style="text-align: justify;">“Gli operatori del settore – ha dichiarato Alessandro Tramontano, direttore del Consorzio Ecogas – attendono con urgenza nuovi fondi, pena il blocco del mercato, che metterà a rischio investimenti e posti di lavoro.”</p>
<p style="text-align: justify;">Uno spreco, se si pensa che nel mondo l’80% degli impianti a gas per le auto parla italiano, grazie all’industria nazionale del settore.</p>
<p style="text-align: justify;">“Non bisogna dimenticare poi che sono 6.000 e più le officine specializzate nell’installazione di impianti a gas – ha poi spiegato Tramontano – si tratta di piccole realtà imprenditoriali artigiane che impiegano una forza lavoro indelocalizzabile, essendo la loro attività legata al territorio. La prosecuzione dei contributi potrebbe ancora salvare il capitale umano e tecnologico creato in questi anni.”</p>
<p style="text-align: justify;">Il settore delle trasformazioni a gas riveste rilevanza strategica per l’economia del Paese e il mercato dell’auto, in quanto da un lato costituisce un’importante fonte di reddito per le imprese artigiane che installano e commercializzano gli impianti, dall’altro vede impegnate le aziende, leader mondiali, che progettano e producono i kit che vengono installati sugli autoveicoli – anche quelli proposti dalle case automobilistiche – che permettono di realizzare la doppia alimentazione benzina/GPL o benzina/metano.</p>
</div><br />
<br />
Click here to view the article

SEGNALAZIONE PREZZI: Invitiamo tutti a segnalare i prezzi dei distributori direttamente nelle schede degli elenchi => METANO - GPL


=> "Copiarci non è impossibile: è inutile." (cit.) <=





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 members, 0 guests, 0 anonymous users