Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi
Foto

Assogasliquidi/Federchimica e Consorzio Ecogas: salvare gli incentivi alle auto a gas


  • Per cortesia connettiti per rispondere
Nessuna risposta a questa discussione

#1
Nicola Ventura

Nicola Ventura

    Fondatore

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 8626 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Paderno d'Adda (LC)
<div style="text-align: justify;"><img style="margin: 5px; float: left;" alt="Incentivi" src="images/stories/redazione/generiche/Incentivi/Incentivi.jpg" height="100" width="100" />Assogasliquidi/Federchimica e Consorzio Ecogas hanno appreso con rammarico le intenzioni del Ministero dello Sviluppo Economico di non prorogare per il 2010 gli incentivi al mercato automobilistico.
<br /><br />
</div>
<div style="text-align: justify;"></div>
<div style="text-align: justify;">Le associazioni auspicano, tuttavia, che il Governo possa riconsiderare in modo separato gli incentivi alle auto e alle conversioni a gas che soltanto negli ultimi anni hanno seguito le sorti dei contributi alla rottamazione, mentre, nel passato, sono stati trattati, a giusta ragione, come interventi strutturali in campo ambientale.</div>
<div style="text-align: justify;">
<p style="text-align: justify;">L’industria italiana della componentistica a gas ha saputo avvantaggiarsi di questa politica illuminata ed è diventata leader mondiale indiscussa del settore: ogni veicolo offerto in versione bi-fuel (benz-gas) da qualunque Casa automobilistica, italiana o estera, è allestito, in siti produttivi italiani, con sistemi di alimentazione a GPL o a metano di fabbricazione nazionale.</p>
<p style="text-align: justify;">La filiera ha infatti investito principalmente nel Paese, facendo sorgere, solo negli ultimi due anni, nuovi insediamenti industriali, che impiegano circa 3.000 dipendenti, diretti e dell’indotto.</p>
<p style="text-align: justify;">Per non parlare del comparto della post-vendita, cioè di quelle 6.000 e più officine meccaniche specializzate nell’installazione degli impianti di alimentazione a gas sui veicoli già circolanti; piccole realtà imprenditoriali che svolgono un’ attività legata strettamente al territorio e impiegano una forza lavoro, per propria natura, indelocalizzabile.</p>
<p style="text-align: justify;">La prosecuzione dei contributi ai gas potrebbe ancora salvare il capitale umano e tecnologico creato in questi anni dalle piccole e medie aziende italiane, del nuovo e della post-vendita, sostenendo, comunque, la domanda generale di mercato e continuando, soprattutto, ad indirizzarla verso motorizzazioni a più basso impatto ed alternative.</p>
</div><br />
<br />
Click here to view the article

SEGNALAZIONE PREZZI: Invitiamo tutti a segnalare i prezzi dei distributori direttamente nelle schede degli elenchi => METANO - GPL


=> "Copiarci non è impossibile: è inutile." (cit.) <=





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 members, 0 guests, 0 anonymous users