Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi
Foto

GM investe 8 milioni di dollari nello studio di batterie per auto


  • Per cortesia connettiti per rispondere
Nessuna risposta a questa discussione

#1
Nicola Ventura

Nicola Ventura

    Fondatore

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 8623 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Paderno d'Adda (LC)
<div style="text-align: justify;"><img style="margin: 5px; float: left;" alt="GM_logo" src="images/stories/loghi/costruttori/GM_logo.jpg" height="100" width="100" />La General Motors raddoppia le dimensioni del più grande e tecnologicamente avanzato laboratorio degli Stati Uniti dedicato alle batterie per i veicoli al fine di accelerare lo sviluppo dei veicoli a propulsione elettrica. L’investimento di 8 milioni di dollari permetterà di incrementare
<br /><br />
le possibilità di effettuare test direttamente “in casa” di tutte le attuali e nuove batterie a celle, i moduli e i pacchetti, ampliando le dimensioni del Global Battery Systems Lab, nel campus del Technical Center della GM, da 2.790 mq a 5.850 mq. L’ampliamento sarà adiacente al laboratorio già esistente all’interno della struttura dell’Alternative Energy Center. Alcune aree precedentemente dedicate alle prove dei motori, saranno rinnovate per consentire lo sviluppo delle batterie. I relativi lavori avranno inizio questo mese e si concluderanno in estate.
<p style="text-align: justify;">“GM sta mantenendo il proprio impegno di guidare lo sviluppo della tecnologia per i veicoli elettrici, dalla progettazione delle batterie alle infrastrutture di carica delle stesse, e l’investimento odierno spinge in avanti il nostro lavoro in quest’area”, afferma Micky Bly, Executive Director di GM responsabile per i sistemi elettrici, ibridi, veicoli elettrici e batterie. “A beneficiare di questo sviluppo saranno i consumatori, perché potremo offrire in tempi decisamente ridotti veicoli più efficienti e compatibili con l’ambiente come Chevrolet Volt e Opel Ampera, i nostri modelli di auto elettrica ad autonomia estesa”.</p>
<p style="text-align: justify;">Il Global Battery Systems Lab di GM ha iniziato ad operare nel gennaio del 2009 ed è entrato a regime nel maggio dello stesso anno.</p>
<p style="text-align: justify;">Al suo interno opera un team, in continua espansione, di oltre 1.000 ingegneri GM, che lavorano su batterie all’avanguardia e sui veicoli a propulsione elettrica. Più di metà dell’attuale laboratorio è dedicata ai test delle celle delle batterie elettrochimiche e al loro confezionamento all’interno dei moduli. Lo spazio restante è, invece, impiegato per l’analisi e la verifica dei pacchetti di batterie precedentemente realizzati.</p>
<p style="text-align: justify;">L’ampliamento permetterà di incrementare sei aree:</p>
<div style="text-align: justify;"><ol>
<li>Sicurezza e Tolleranza agli abusi. Celle precedentemente usate per la prova dei motori in altitudine saranno adattate per test in caso di impatto, penetrazione, immersione in acqua, sovraccarico, scarico e prova su circuito breve </li>
<li>Stoccaggio e smaltimento. Riutilizzo delle aree di stoccaggio per preparare le batterie prima dei test e per fornire locali sicuri per la verifica da parte dei fornitori </li>
<li>Progettazione e realizzazione. Riutilizzo dello spazio precedentemente occupato dai dinamometri dei motori per incrementare i processi di fattura, come quello di saldatura a laser e di sovrapposizione delle celle </li>
<li>Sviluppo e integrazione dei sistemi di ricarica </li>
<li>Test di sviluppo termico per calore radiante, stabilità termica e shock termici </li>
<li>Stoccaggio batterie </li>
</ol></div>
<p style="text-align: justify;">“Ci siamo impegnati a progettare, sviluppare, testare e realizzare direttamente ‘in casa’ la tecnologia per le batterie destinate ai veicoli – ha affermato Bly – Il consolidamento delle possibilità di effettuare test presso il Global Battery System Lab permetterà di ridurre i costi, offrirà un vantaggio competitivo, accelererà il ritmo dello sviluppo e ci assicureràla progettazione, la produzione e la vendita dei migliori veicoli del mondo”.</p>
<p style="text-align: justify;">L’equipaggiamento e i sistemi automatici per effettuare i test del Global Battery Systems Lab sono stati integrati con il network globale dei laboratori di ricerca per le batterie di GM, inclusi quelli di Mainz Kastel in Germania e di Shanghai in Cina, al fine di facilitare uno scambio continuo di dati e informazioni di lavoro. (http://www.gm.com/ex.../csl_092409.jsp)</p>
<p style="text-align: justify;">Il Global Battery System Lab è stato recentemente accreditato a livello mondiale dalla American Association for Laboratory Accreditation (A2LA - certificata ISO), un gruppo di servizio pubblico no-profit che valuta la competenza e la capacità dei laboratori che svolgono test di qualsiasi genere. Gli incaricati della A2LA hanno esaminato le procedure di prova e i risultati, la calibratura degli equipaggiamenti, la documentazione delle operazioni, la competenza del personale e la politica qualitativa del laboratorio. Inoltre, la certificazione ISO offre garanziain merito all’accuratezza dei dati, senza dover ripetere i test in caso di una presunta inaffidabilità.</p>
<p style="text-align: justify;">Il laboratorio è dotato di 176 canali prova e 49 camere termiche che riproducono condizioni di guida reali estreme, temperature calde e fredde e il susseguirsi naturale delle stagioni.</p>
<p style="text-align: justify;">Inoltre, numerose sono le sue caratteristiche in tema di rispetto dell’ambiente come, per esempio, un ampio corridoio centrale illuminato con luci LED ad alta efficienza e un pavimento fatto con pneumatici riciclati. Circa il 90% dell’elettricità usata per eseguire i test delle batterie può essere restituita alla rete elettrica locale per uso domestico o commerciale. Il Global Battery System Lab ha ricevuto una menzione d’onore quale Progetto verde dell’anno da parte della Construction Association of Michigan, U.S.A.</p>
<p style="text-align: justify;">Altri vantaggiosi servizi offerti dal Global Battery System Lab sono: un banco per la prova di resistenza alle vibrazioni e alle variazioni di temperatura per testare l’integrità strutturale della batteria e dei controlli elettronici in condizioni simili a quelle di guida su strada; una zona di smantellamento delle batterie per l’analisi degli errori/difetti e il confronto con la concorrenza; un sistema di automazione integrato di prova e una metodologia di progettazione e sperimentazione migliorata che permette a GM una raccolta di informazioni più efficiente e di effettuare test sulle batterie in modo più completo e rapido.</p>
<p style="text-align: justify;">Oltre ai laboratori dedicati alle batterie di Warren, Mainz-Kastel e Shanghai, GM dispone anche di strutture dedicate ai veicoli elettrici a Honeoye Falls, New York, e della struttura del GM Technical Center Research Chemical Engineering.</p>
<p style="text-align: justify;">Il network di laboratori GM dedicati alle batterie è parte integrante di una strategia di ricerca e sviluppo di GM con l’obiettivo di:</p>
<div style="text-align: justify;">
<ul>
<li>Incrementare la capacità di sviluppo delle batterie direttamente “in casa”, tramite un aumento del personale dedicato ai veicoli elettrici e alle batterie all’avanguardia </li>
<li>Diventare, entro gennaio 2011, il primo importante costruttore di auto a produrre un pacchetto di batterie agli ioni di litio negli USA, presso la Brownstown Battery Pack Assembly Plant a Brownstown Township, nel Michigan (http://media.gm.com/...0107_brownstown) </li>
<li>Collaborare con l’Università del Michigan per creare un nuovo laboratorio avanzato per batterie a Ann Arbor ed uno speciale corso universitario nella facoltà di ingegneria dedicato alla formazione di ingegneri specializzati in batterie per veicoli</li>
<li>Sviluppare e consolidare una solida linea di fornitori di batterie e di università per lo sviluppo e la realizzazione delle celle, oltre che di una expertise nel campo dell’integrazione delle batterie, incluse le società LG Chem, A123 Systems, Hitachi Ltd. and Compact Power Inc. </li>
<li> Collaborare con organizzazioni governative e consorzi industriali quali lo U.S. Department of Energy, il United States Council for Automotive Research, lo United States Advanced Battery Consortium LLC e l’Electric Power Research Institute al fine di progredire nel campo dello sviluppo di veicoli elettrici e plug-in e delle necessarie infrastrutture per fornire assistenza a questi veicoli. </li>
</ul>
</div>
<p style="text-align: justify;">Le energie alternative e le tecnologie avanzate che riducono la dipendenza dal petrolio, migliorano i consumi e riducono le emissioni, oltre ad essere elementi chiave per lo sviluppo di una mobilità sostenibile. In questo senso, GM sta lavorando a diverse opzioni per soddisfare al meglio le esigenze dei suoi clienti nel mondo: sistemi avanzati a benzina, tecnologia diesel e biocarburanti, fino ai veicoli ad assistenza elettrica e, ultimamente, veicoli elettrici a lungo raggio o con tecnologia fuel cell a idrogeno. Proprio la propulsione elettrica, basata sulla tecnologia delle batterie e del fuel cell a idrogeno, è per GM la migliore soluzione a lungo termine per offrire ai privati un sistema di trasporto a basso impatto ambientale.</p>
</div><br />
<br />
Click here to view the article

SEGNALAZIONE PREZZI: Invitiamo tutti a segnalare i prezzi dei distributori direttamente nelle schede degli elenchi => METANO - GPL


=> "Copiarci non è impossibile: è inutile." (cit.) <=





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 members, 0 guests, 0 anonymous users