Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi
Foto

Lombardia: Formigoni, " Ecoincentivi a ciclo continuo"


  • Per cortesia connettiti per rispondere
Nessuna risposta a questa discussione

#1
Nicola Ventura

Nicola Ventura

    Fondatore

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 8626 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Paderno d'Adda (LC)
<div style="text-align: justify;"><strong><img style="margin: 5px; float: left;" alt="logo_regione_lombardia" src="images/stories/loghi/regioni_province/Lombardia/logo_regione_lombardia.gif" height="55" width="100" /></strong>La Giunta regionale ha deciso di rafforzare gli incentivi per la sostituzione dei vecchi veicoli con mezzi a minori emissioni e per l'installazione dei filtri antiparticolato (FAP) sui veicoli commerciali.
<br /><br />
</div>
<div style="text-align: justify;"></div>
<div style="text-align: justify;">L'iniziativa - presentata in conferenza stampa dal presidente <strong>Roberto Formigoni </strong>e dall'assessore alla Qualità dell'Ambiente, <strong>Massimo Ponzoni </strong>- corrisponde alla linea propria di Regione Lombardia che è quella di favorire e sostenere i comportamenti virtuosi.</div>
<div style="text-align: justify;"></div>
<div style="text-align: justify;">Tre i provvedimenti adottati dalla Giunta regionale:</div>
<div style="text-align: justify;"></div>
<div style="text-align: justify;">- <strong>Auto</strong>: rifinanziamento, pari a 10 milioni, degli incentivi per la sostituzione dei vecchi mezzi (contributo di 3.000 euro)</div>
<div style="text-align: justify;"></div>
<div style="text-align: justify;">- <strong>Veicoli</strong> <strong>commerciali leggeri</strong>: varo di un bando nuovo da 10 milioni per la sostituzione dei vecchi mezzi (contributo di 2.000 euro)</div>
<div style="text-align: justify;"></div>
<div style="text-align: justify;">- <strong>Filtri antiparticolato (FAP) per veicoli commerciali</strong>: estensione dei beneficiari e potenziamento del contributo.</div>
<div style="text-align: justify;"></div>
<div style="text-align: justify;">"Si tratta - ha detto Formigoni - di soldi 'freschi' (20 milioni), destinati a queste importanti misure, varate dalla Giunta regionale. Una ulteriore decisione assunta riguarda il fatto che <strong>rifinanzieremo questi bandi all'occorrenza</strong>, cioè se le risorse verranno esaurite per le domande di contributo dei cittadini, ci saranno sempre nuovi fondi a disposizione. Abbiamo inventato "<strong>l'incentivo a ciclo continuo'</strong>". <br /> "Questi provvedimenti - ha proseguito Formigoni - hanno un duplice effetto positivo: vengono sostituiti i mezzi più inquinanti con veicoli nuovi a minore impatto e viene data una spinta all'economia". <br /> Per quanto riguarda in particolare il bando per i veicoli commerciali leggeri, Formigoni ha annunciato che, grazie ad un accordo con la Fiat, fino al 31 dicembre, sommando incentivi regionali, incentivi statali e sconto della casa, un Fiorino nuovo a metano costerà 1.990 euro più Iva. <br /> "Abbiamo attivato un confronto con i produttori - ha aggiunto il presidente - che ha portato per ora a questa <strong>intesa con la Fiat</strong>. E' in corso il dialogo anche con tutte le altre case". <br /> Tra le altre misure, Formigoni ha ricordato anche <strong>lo stanziamento di 1,4 milioni per i tassisti per l'acquisto di auto nuove ibride o a metano</strong> con contributi da 3.500 a 6.000 euro. <br /> "Tutti i nostri provvedimenti - ha aggiunto Ponzoni - sono stati unanimemente condivisi e apprezzati dai partecipanti alla Cabina di regia regionale sulla qualità dell'aria (Province, Comuni, categorie), la cui seduta si è svolta nella mattinata del 13 ottobre. E' una ulteriore dimostrazione di come il metodo del confronto e del dialogo porti frutti positivi". <br /> La misura sui filtri antiparticolato, in particolare, è stata concertata con i rappresentanti delle categorie, che sono stati pubblicamente ringraziati da Formigoni e Ponzoni per il lavoro svolto insieme. Presenti in conferenza stampa <strong>Dario Mongoldi </strong>(presidente regionale Confartigianato autotrasporto), <strong>Marco Colombo </strong>(segretario Federazione autotrasportatori italiani), <strong>Marcello Corsi </strong>(Unione del commercio Assomobilità), <strong>Paolo Panciroli </strong>(responsabile settore CNA Lombardia), <strong>Piero Mocarelli </strong>(vicepresidente vicario di Federaicpa, federazione dei concessionari). <br /> <br /> Ecco i dettagli <br /> <strong>AUTO</strong>. Viene rifinanziato, con lo stanziamento di nuove risorse pari a 10 milioni, il bando che assegna a persone a basso reddito residenti nella zona A1 3.000 euro per la sostituzione di vecchie auto inquinanti da destinare alla rottamazione con veicoli - nuovi o usati - a minore impatto ambientale. <br /> Si tratta di un contributo cumulabile con gli incentivi statali. <br /> Per questa misura erano già stati erogati 20 milioni, tutti spesi in incentivi erogati. <br /> Il contributo di 3.000 euro viene concesso per l'acquisto di un'auto nuova o usata - elettrica, ibrida, gpl, metano, bifuel, o a benzina di classe Euro 3 o superiore (con emissione di Co2 inferiori o uguali a 140 g/km) e la contestuale rottamazione di un veicolo Euro 0 (benzina o diesel), Euro 1 diesel o Euro 2 diesel. <br /> Possono presentare domanda per ottenere l'incentivo i cittadini della zona critica A1 che hanno un reddito familiare sotto una certa soglia, che viene alzata se c'è la presenza di figli minori o di persone disabili: ad esempio per una persona singola il limite di reddito è 20.000 euro (30.000 per un disabile) che diventano 49.200 per una famiglia di quattro persone (59.200 se c'è un disabile). <br /> Prosegue intanto anche la possibilità di ottenere un contributo di 600 euro per installare un impianto a Gpl o metano. <br /> Ci sono ancora fondi a disposizione (5 milioni di euro la somma complessiva stanziata). <br /> I beneficiari sono gli stessi del bando per sostituire l'auto.</div>
<p style="text-align: justify;"><strong>VEICOLI COMMERCIALI LEGGERI</strong>. Si tratta di una misura inedita, che stanzia 10 milioni e che riguarda i veicoli per trasporto merci diesel Euro 0, Euro 1, Euro 2 di categoria N1 (cioè fino a 3,5 t. di peso complessivo a pieno carico). <br /> Scopo del bando è mettere a disposizione delle imprese (quindi anche artigiani e commercianti) un incentivo per sostituire (con rottamazione) tali veicoli con veicoli nuovi a bassa emissione (benzina, metano o gpl, ma non diesel), sempre della categoria N1. <br /> L'incentivo è di 2.000 euro per veicolo e ogni azienda può rottamare e sostituire con veicolo nuovo (di prima immatricolazione) fino a 2 mezzi (ottenendo dunque, in questo caso, 4.000 euro). <br /> Anche questo contributo è cumulabile con gli incentivi statali. <br /> I beneficiari sono le società o imprese con sede legale o anche solo operativa in Lombardia.</p>
<div style="text-align: justify;"></div>
<p style="text-align: justify;"><strong>FILTRI ANTIPARTICOLATO (FAP). </strong>Si tratta del potenziamento di una misura già in vigore, che prevedeva lo stanziamento di 10 milioni (ad oggi ne sono stati erogati 2,6 e dunque 7,4 milioni sono a disposizione), e che era destinata all'installazione dei filtri antiparticolato solo ai veicoli diesel commerciali pesanti (superiori a 3,5 t. di peso complessivo a pieno carico), cioè gli unici per cui i FAP erano allora disponibili. <br /> Il potenziamento della misura, deciso ora, riguarda: <br /> - l'accesso ai contributi anche per i veicoli trasporto merci di categoria N1 di peso complessivo a pieno carico tra 2,5 e 3,5 tonnellate (per circa un terzo dei modelli circolanti sono ora commercializzati i FAP appropriati) <br /> - l'estensione del contributo a tutta la Regione (anziché alla sola zona A1 come in precedenza) <br /> - l'aumento del valore del contributo dal 50% al 75% della spesa sostenuta e il contestuale innalzamento dei tetti massimi dei contributi, come segue: <br /> - categoria N1 (fino a 3,5 t.): 3.100 euro <br /> - categoria N2 (fino a 12 t.): 3.750 euro <br /> - categoria N3 (fino a 18 t.): 4.300 euro <br /> - categoria N3 (più di 18 t.): 5.500 euro <br /> Il bando si rivolge, in particolare, a imprese individuali o societarie e a enti pubblici. <br /> Coloro che hanno già acquisito il contributo regionale con il bando vigente prima di questa delibera, hanno diritto a un'integrazione del contributo stesso in modo da allinearsi ai valori attuali degli incentivi.</p>
<div style="text-align: justify;"></div>
<p style="text-align: justify;"><strong>ALTRI BANDI ATTIVI</strong> Sono attivi altri due bandi che stanziano contributo per l'acquisto di mezzi ecologici:</p>
<div style="text-align: justify;"></div>
<p style="text-align: justify;">- un bando da 3.230.000 per l'acquisto di ciclomotori e motocicli a basso impatto (benzina o elettrici) con contributi che vanno da 200 a 2.000 euro. <br /> I fondi sono destinati ai cittadini residenti nella zone critiche A1 e A2 e alle imprese ed enti con sede nelle stesse aree. <br /> Un contributo di 80 euro sarà assegnato a chi deciderà di rottamare un ciclomotore o motociclo Euro 0 o Euro 1.</p>
<div style="text-align: justify;"></div>
<p style="text-align: justify;">- un bando da 3.600.000 è a disposizione di Comuni, Unioni di Comuni, Province, Consorzi, Aziende sanitarie Locali, Aziende Ospedaliere pubbliche ed Enti parco per l'acquisto o noleggio a lungo termine di veicoli elettrici, ibridi, bi-fuel, metano e gpl, in sostituzione dei mezzi Euro 0, Euro 1 diesel e Euro 2 diesel.</p><br />
<br />
Click here to view the article

SEGNALAZIONE PREZZI: Invitiamo tutti a segnalare i prezzi dei distributori direttamente nelle schede degli elenchi => METANO - GPL


=> "Copiarci non è impossibile: è inutile." (cit.) <=





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 members, 0 guests, 0 anonymous users