Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi
Foto

Milano: la Giunta approva la proroga di un anno per Ecopass


  • Per cortesia connettiti per rispondere
Nessuna risposta a questa discussione

#1
Nicola Ventura

Nicola Ventura

    Fondatore

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 8626 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Paderno d'Adda (LC)
<p style="text-align: justify;"><img hspace="5" height="96" align="left" width="100" vspace="5" src="http://www.ecomotori...ri/Ecopass.jpg" alt="Ecopass" />La Giunta comunale ha approvato in via definitiva la proroga <strong>fino al 31 dicembre 2009 </strong>di Ecopass, il provvedimento che limita l'ingresso delle auto più inquinanti all'interno della <strong>Cerchia dei Bastioni</strong>.</p>
<p style="text-align: justify;">Restano invariate tutte le tipologie di ticket: ingresso giornaliero, ingressi multipli (carnet), ingressi multipli agevolati (1-50 e 51-100 ingressi), abbonamento residenti e il sistema di addebito su conto corrente bancario.</p>
<p style="text-align: justify;">Il valore dell'Ecopass resterà invariato: <strong>2 euro, 5 euro, 10 euro </strong>e i titoli di ingresso giornaliero multipli avranno ancora valore di <strong>20 euro, 50 euro, 100 euro</strong> (parzialmente o interamente non utilizzati). Invariati anche tutti i titoli e i sistemi di pagamento.</p>
<p style="text-align: justify;">Con la proroga tutti i titoli cartacei con data di scadenza al 31 dicembre 2008 avranno validità fino al 31 dicembre 2009 ad eccezione degli ingressi multipli agevolati (1-50 e 51-100 ingressi) che scadono il 31 dicembre 2008 per cui <strong>non è previsto alcun rimborso per gli ingressi non utilizzati</strong>. Importante per i residenti rinnovare gli abbonamenti.</p>
<div class="entry-more" id="more">
<p style="text-align: justify;">Confermata l'<strong>esenzione dal pagamento dei veicoli </strong><strong>Diesel Euro 4 senza fap</strong> per ben un anno e non sei mesi come avevano ventilato in precedenza.</p>
<p style="text-align: justify;">Il Comune dal canto suo è soddisfatto dei risultati ottenuti finora: i dati registrano una riduzione media del traffico all'interno dell’area Ecopass del 12,3% e una riduzione nell'area esterna del 3,6%. I veicoli che pagano sono diminuiti del 56,4% e la velocità dei mezzi pubblici è aumentata del 7,8%. Sono aumentati anche gli utenti della metropolitana del 7,3%. Le emissioni di Pm10 si sono ridotte del 23%.</p>
<p style="text-align: justify;">Niente referendum, ci sarà<strong> solo una consultazione</strong> con i cittadini milanesi da febbraio, e questo sondaggio servirà a decidere il futuro del provvedimento ed eventuali modifiche. Come ha spiegato l'assessore <strong>Massimiliano Orsatti</strong> (che tra l'altro è della Lega, la fazione che ha sempre chiesto a gran voce il referendum) la delibera <strong>è aperta</strong>, nel senso che il provvedimento sarà modificabile a seconda del giudizio dei cittadini. Le opzioni sono tre: mantenere in vita Ecopass, abolirlo oppure modificarlo.</p>
<p style="text-align: justify;">Ovviamente questa proroga non poteva che provocare scontento in Legambiente Andrea Poggio, vicedirettore nazionale ha parlato di vittoria del <em>"partito dell'eccezione alla regola, hanno vinto i partiti delle lobby. Ha perso Milano città europea, hanno perso gli ambientalisti, pedoni, utenti dell'Atm e ciclisti, hanno perso i possessori di auto ecologiche. Legambiente parteciperà alla consultazione promossa dal Comune, ma con la delusione nel cuore e il particolato nei polmoni"</em>.</p>
<p style="text-align: justify;">Molti ambientalisti si aspettavano un inasprimento del ticket oppure un'estensione, ma il provvedimento in sostanza è stato mantenuto tale e quale a prima. L'aria che si respira in città è ancora irrespirabile, ci sono ancora moltissime auto in circolazione. Se si decide poi di optare per i mezzi pubblici non dimentichiamo i diversi guasti che quest'anno hanno causato notevoli disagi ai cittadini, per non parlare dell'aumento dell'utenza che non è stata supportata a dovere dal servizio.</p>
<p style="text-align: justify;">Anche <strong>Filippo Penati</strong>, presidente della Provincia, è deluso</p>
<p style="text-align: justify;"><em>"Ritengo una scelta sbagliata e miope prorogare per tutto il 2009 l'Ecopass a Milano così com'è, senza modifiche. La salute dei cittadini è un tema importante e questo provvedimento si è rivelato inefficace rispetto agli obiettivi che si era prefisso: non ha ridotto l'inquinamento e non ha nemmeno contribuito a diminuire il traffico. Sarebbe invece stato opportuno ristudiare il provvedimento, facendo una revisione critica"</em></p>
<p style="text-align: justify;">Non mancano le critiche dei Verdi, scontenti per la vittoria del cosiddetto <em>"partito dell'auto"</em>. Ma il colpo di grazia al malcontento lo dà in particolare la deroga per i Diesel Euro 4 senza fap, considerati inquinanti più di altre categorie.<br />
<br />
Fonte: http://milano.blogosfere.it</p>
</div><br />
<br />
Click here to view the article

SEGNALAZIONE PREZZI: Invitiamo tutti a segnalare i prezzi dei distributori direttamente nelle schede degli elenchi => METANO - GPL


=> "Copiarci non è impossibile: è inutile." (cit.) <=





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 members, 0 guests, 0 anonymous users