Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi
Foto

Quagliano (Econometrica): "109.366 euro risparmiati in una settimana grazie al metano"


  • Per cortesia connettiti per rispondere
Nessuna risposta a questa discussione

#1
Nicola Ventura

Nicola Ventura

    Fondatore

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 8626 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Paderno d'Adda (LC)
<div style="text-align: justify;"><img style="margin: 5px; float: left;" alt="Gian_Primo_Quagliano" src="images/stories/redazione/generiche/Istituzionali/Gian_Primo_Quagliano.jpg" height="120" width="100" />Un risparmio di 109.366 euro e la mancata emissione nell’atmosfera di 15,86 tonnellate di ossido di azoto (Nox) e di 18,17 kg di particolato: sono questi i risultati ottenuti grazie all’uso di veicoli alimentati a metano invece che a gasolio
<br /><br />
, uso monitorato nell’ambito dell’iniziativa “La settimana del metano”, realizzata da Econometrica in collaborazione con eni.
<p style="text-align: justify;">La settimana del metano ha operato, dal 21 al 27 novembre, il monitoraggio delle percorrenze chilometriche e dei consumi di carburante di importanti flotte di veicoli (autobus, autocarri leggeri e autovetture) alimentati a metano. Le percorrenze chilometriche registrate dai 348 veicoli a metano coinvolti nel monitoraggio sono state, alla fine della settimana, di 617.701 km. Per compiere questi chilometri sono stati utilizzati 292.865 Kg di metano.<img class="{nomultithumb}" style="margin: 5px; float: right;" alt="settimana_metano_1" src="images/stories/redazione/news/2011/12-dicembre/settimana_metano_1.gif" height="339" width="359" /></p>
<p style="text-align: justify;">Alla fine del periodo preso in considerazione per il monitoraggio, grazie ai dati raccolti in collaborazione con le aziende partecipanti, è stato possibile, come si è visto, calcolare il risparmio economico e le minori emissioni di ossidi di azoto e di particolato (due delle sostanze più inquinanti fra quelle emesse dai mezzi a motore e particolarmente importanti per il monitoraggio della qualità dell’aria nei centri cittadini), risparmio ottenuto con l’uso di veicoli alimentati a metano rispetto ad analoghi mezzi alimentati a gasolio.</p>
<p style="text-align: justify;">A partecipare al monitoraggio condotto nell’ambito della “Settimana del metano” sono state aziende di grandi, medie e piccole dimensioni: si va dai 3 veicoli commerciali a metano monitorati da Log-In, per passare poi ai 4 veicoli commerciali a metano della flotta del Centro Agroalimentare e Logistica di Parma, ed ancora ai 9 veicoli di Cityporto Padova spa, alle 12 automobili di Ocme, ai 14 veicoli commerciali di Vepal, alle 17 automobili del Gruppo Corpo Vigili Giurati, per arrivare agli 86 autobus a metano monitorati da CTP (Compagnia Trasporti Pubblici di Napoli) ed infine ai 203 autobus della flotta di Atc (Trasporti Pubblici di Bologna e Ferrara).</p>
<p style="text-align: justify;"><img style="margin: 5px; float: left;" alt="settimana_metano_2" src="images/stories/redazione/news/2011/12-dicembre/settimana_metano_2.gif" height="332" width="362" />“I dati raccolti – dice Gian Primo Quagliano, presidente di Econometrica – confermano che il metano è una soluzione valida ed immediatamente disponibile per il problema dell’inquinamento dei centri cittadini. A questa caratteristica il metano aggiunge anche la possibilità di ottenere cospicui risparmi nella spesa per il carburante. Per questi motivi il metano è scelto da un numero sempre maggiore di utilizzatori privati e di aziende, anche di trasporto pubblico locale”.</p>
</div><br />
<br />
Click here to view the article

SEGNALAZIONE PREZZI: Invitiamo tutti a segnalare i prezzi dei distributori direttamente nelle schede degli elenchi => METANO - GPL


=> "Copiarci non è impossibile: è inutile." (cit.) <=





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 members, 0 guests, 0 anonymous users