Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere pi¨ informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi
Foto

Shale Gas: il metano estratto dalle rocce


  • Per cortesia connettiti per rispondere
Nessuna risposta a questa discussione

#1
Nicola Ventura

Nicola Ventura

    Fondatore

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 8626 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Paderno d'Adda (LC)
<div style="text-align: justify;"><img style="margin: 5px; float: left;" alt="metano2" src="images/stories/redazione/generiche/Ecocarburanti/metano2.jpg" height="100" width="100" />Lo shale gas e' un gas naturale, in prevalenza metano, contenuto in rocce scistose che si trovano a circa un kilometro e mezzo di profondita' nel sottosuolo di 48 Stati americani . Viene considerato un gas non convenzionale perche' intrappolato in rocce
<br /><br />
poco permeabili, e dunque non convenzionali, che per l'estrazione devono essere "fratturate".
<p style="text-align: justify;">Lo shale gas insieme al "tight gas" (sabbie compatte) e al "coalbed methane" (carbone) rappresenta circa il 60% delle riserve onshore tecnicamente recuperabili negli Stati Uniti, secondo le stime del Dipartimento Usa dell'Energia. Oltre la meta' delle nuove riserve sara' costituita da shale gas nel 2011.</p>
<p style="text-align: justify;">Complessivamente le riserve di shale gas dovrebbero essere in grado di soddisfare la domanda americana per i prossimi 30 anni. Sono quattro i piu' grossi giacimenti di shale gas negli Stati Uniti: il Barnett in Texas, dove si produce il 50% dell'output totale, l'Haynesville in Luosiana e Texas, il Fayetteville in Arkansas e il Macellus in Pennsylvania e in alcuni stati limitrofi. In particolare, il Marcellus viene considerato il piu' promettente, almeno secondo Chesapeake Energy , tra i principali player nello shale gas. Il Marcellus dovrebbe contenere oltre 489.000 miliardi di piedi cubi di gas, secondo il geologo della Penn State University, Terry Engelder. Il suo valore viene arricchito dall'alta qualita' del gas e dalla posizione geografica, ad un passo dal mercato americano del Nord Est, e quindi con costi di trasmissione relativamente bassi. La maggioranza degli 800 pozzi del Marcellus trivellati dal 2005 si trovano in Pennsylvania e quasi tutti sono stati avviati nel 2009. Nel 2010 sono previste 2.500 richieste di licenze solo in Pennsylvania, praticamente il triplo rispetto allo scorso anno. A giugno dello scorso anno, la Potential Gas Committee, un gruppo industriale che diffonde stime biennali considerate un benchmark per il comparto, ha rialzato le stime sulle riserve americane di gas naturale a 1.836.000 miliardi di piedi cubi (52.000 miliardi di metri cubi) contro 1.321.000 miliardi di piedi cubi indicati nel 2007. Di queste riserve, il 33% e' costituito da shale gas. Secondo le stime del Dipartimento Usa dell'Energia, 1.000 miliardi di piedi cubi di gas sono in grado di riscaldare 15 milioni di abitazioni per un anno oppure 12 milioni di veicoli a gas per un anno.</p>
</div><br />
<br />
Click here to view the article

SEGNALAZIONE PREZZI: Invitiamo tutti a segnalare i prezzi dei distributori direttamente nelle schede degli elenchi => METANO - GPL


=> "Copiarci non Ŕ impossibile: Ŕ inutile." (cit.) <=





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 members, 0 guests, 0 anonymous users