Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi
Foto

L’idrogeno ora si può estrarre anche dalle acque reflue


  • Per cortesia connettiti per rispondere
Nessuna risposta a questa discussione

#1
Nicola Ventura

Nicola Ventura

    Fondatore

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 8626 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Paderno d'Adda (LC)
<p style="text-align: justify;"><img style="margin: 5px; float: left;" alt="idrogeno" src="images/stories/redazione/generiche/Ecocarburanti/idrogeno.jpg" height="81" width="100" />La prima dimostrazione di un metodo con <strong>fonti rinnovabili </strong>per la <strong>produzione di idrogeno</strong> da acque di scarico mediante un sistema di<strong> elettrolisi microbica</strong> è in corso presso la Napa Wine Company a <strong>Oakville</strong>. Il  generatore di idrogeno delle dimensioni di un frigorifero riceverà le<strong> acque reflue
<br /><br />
</strong>, e utilizzando batteri e una piccola quantità di energia elettrica, per trasformare il materiale organico in idrogeno.</p>
<div style="text-align: justify;">
<blockquote>
<p>Questa è una dimostrazione che possiamo continuano a generare l’idrogeno rinnovabile studiando i fattori che influenzano le prestazioni di ingegneria del sistema. L’idrogeno prodotto sarà ventilato ad eccezione di una piccola somma che verrà utilizzata in una cella a combustibile a idrogeno</p>
</blockquote>
</div>
<p style="text-align: justify;">ha spiegato <strong>Bruce E. Logan</strong>, docente di ingegneria ambientale alla Penn State University. La Napa Wine Company desidera utilizzare l’idrogeno per <strong>dare energia ai veicoli</strong>.</p>
<p style="text-align: justify;">Le acque reflue della Napa Wine Company provengono dalla<strong> pulizia delle attrezzature, dallo smaltimento dell’uva, dalla produzione del vino e da altri processi</strong>. L’azienda ha già trattato le acque reflue del sito e riciclato parzialmente l’acqua con il sistema dell’elettrolisi microbica per l’irrigazione. Spiega Logan che</p>
<div style="text-align: justify;"></div>
<blockquote>
<p style="text-align: justify;">Abbiamo scelto una cantina, perché è una naturale attrazione turistica. La gente va lì spesso per sperimentare la vinificazione e il vino; ora può anche assistere ad una dimostrazione di come produrre il gas idrogeno pulito dai rifiuti agricoli.</p>
</blockquote>
<p style="text-align: justify;">La dimostrazione dell’impianto di elettrolisi microbica è un sistema a flusso continuo che elaborerà circa <strong>1.000 litri di reflui al giorno.</strong> Le cellule di elettrolisi microbica sono composte da due elettrodi immersi in un liquido. Logan utilizza coppie di elettrodi composte da un anodo e un catodo di carbonio in acciaio inox nel suo sistema, piuttosto che un elettrodo rivestito con un metallo prezioso come il platino o oro. La sostituzione dei metalli preziosi serve per <strong>ridurre i costi</strong>. L’acqua di scarico entra nella cella in cui naturalmente i batteri trasformano il materiale organico in corrente elettrica. Se la tensione prodotta dai batteri è leggermente aumentata, l’idrogeno viene prodotto per via elettrochimica sul catodo in acciaio inox.</p>
<div style="text-align: justify;"></div>
<p style="text-align: justify;">L’impianto dimostrativo è costituito da 24 moduli. Ogni modulo è composto da sei coppie di elettrodi.</p>
<blockquote style="text-align: justify;">La composizione delle acque reflue cambierà tutto l’anno. Ora è probabile che sia piuttosto zuccherino, ma in seguito potrebbe spostarsi più verso i resti del processo di fermentazione.</blockquote>
Fonte: <a href="http://www.ecologiae...giae.com</a><br />
<br />
Click here to view the article

SEGNALAZIONE PREZZI: Invitiamo tutti a segnalare i prezzi dei distributori direttamente nelle schede degli elenchi => METANO - GPL


=> "Copiarci non è impossibile: è inutile." (cit.) <=





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 members, 0 guests, 0 anonymous users