Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi
Foto

Mazda RX-8 Hydrogen RE: il motore rotativo diventa BiFuel Idrogeno/Benzina


  • Per cortesia connettiti per rispondere
Nessuna risposta a questa discussione

#1
Nicola Ventura

Nicola Ventura

    Fondatore

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 8626 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Paderno d'Adda (LC)
<meta http-equiv="CONTENT-TYPE" content="text/html; charset=utf-8" />
<title></title>
<meta name="GENERATOR" content="OpenOffice.org 3.0 (Linux)" />
<style type="text/css"><!--
<!
@page { margin: 2cm }
H4 { margin-top: 0cm; margin-bottom: 0cm; page-break-after: auto }
H4.western { font-family: "Times New Roman", serif; font-size: 12pt; so-language: en-GB }
H4.cjk { font-family: "DejaVu Sans"; font-size: 12pt }
H4.ctl { font-family: "DejaVu Sans"; font-size: 12pt }
P { margin-bottom: 0.21cm }
>
--></style>
<p style="margin-bottom: 0cm; text-align: justify;" lang="it-IT"><img style="margin: 5px; float: left;" alt="mazda_hydrogen_rx8" src="images/stories/redazione/news/2009/07-luglio/mazda_hydrogen_rx8.jpg" width="100" height="96" />Il motore rotativo RENESIS – vincitore di quattro premi “Motore Internazionale dell’Anno” nel 2003 e nel 2004 e rinomato per i suoi alti livelli di divertimento alla guida – viene utilizzato da Mazda come base per lo sviluppo del motore a idrogeno. Al Salone dell’Automobile di Tokyo dell’ottobre 2003
<br /><br />
, Mazda ha presentato il primo prototipo del motore a idrogeno RENESIS che, anche allora, era dotato di un doppio sistema di alimentazione che gli consentiva di girare altrettanto bene sia a idrogeno che a benzina. Gli iniettori della benzina sono stati collocati nei condotti di aspirazione, come nel normale motore RENESIS, mentre sono stati aggiunti due iniettori dell’idrogeno per rotore. L’obiettivo dichiarato era quello di portare questa nuova tecnologia sul mercato nell’arco di tre anni.</p>
<div style="text-align: justify;"></div>
<div style="text-align: justify;"></div>
<p style="margin-bottom: 0cm; text-align: justify;">Nel 2004, un prototipo di Mazda RX-8 Hydrogen RE ha ricevuto l’autorizzazione per dare inizio alle prove su strada da parte del Ministero Giapponese per il Territorio, le Infrastrutture ed i Trasporti. Una volta ottenute le opportune autorizzazioni, RX-8 Hydrogen RE è stata sottoposta ad un’intera serie di prove che hanno fornito grandi quantità di informazioni sulle prestazioni della vettura, determinanti per ottenere un veicolo da noleggiare ad enti statali e aziende.</p>
<div style="text-align: justify;"></div>
<div style="text-align: justify;"></div>
<p style="margin-bottom: 0cm; text-align: justify;" lang="it-IT">Nel marzo 2006, i primi clienti hanno ricevuto i veicoli Mazda RX-8 Hydrogen RE per il loro parco auto.</p>
<p style="margin-bottom: 0cm; text-align: justify;" lang="it-IT"> </p>
<div style="text-align: justify;"></div>
<div style="text-align: justify;"></div>
<div style="text-align: justify;"></div>
<h4 style="text-align: justify;" lang="it-IT">Mazda RX-8 Hydrogen RE: ottimizzata per ottenere le migliori prestazioni ambientali possibili</h4>
<div style="text-align: justify;"></div>
<p style="margin-bottom: 0cm; text-align: justify;" lang="it-IT">A prescindere dai suoi caratteri distintivi, RX-8 Hydrogen RE è virtualmente identica a RX-8 di serie, il che nasconde il fatto che il veicolo è stato modificato per ridurre al minimo le emissioni di sostanze inquinanti in ogni stadio della vita del prodotto.</p>
<div style="text-align: justify;"></div>
<div style="text-align: justify;"></div>
<p style="margin-bottom: 0cm; text-align: justify;" lang="it-IT">Il motore RENESIS a idrogeno è stato dotato di un sistema di ricircolo dei gas di scarico (EGR) che consente una combinazione ottimale di alte prestazioni e ridotte emissioni di NOx quando il veicolo è alimentato a idrogeno.</p>
<div style="text-align: justify;"></div>
<div style="text-align: justify;"></div>
<p style="margin-bottom: 0cm; line-height: 100%; text-align: justify;" lang="it-IT"> </p>
<div style="text-align: justify;"></div>
<h4 style="page-break-before: always; text-align: justify;" lang="it-IT">Mazda RX-8 Hydrogen RE: progettata per offrire piacere di guida e migliori prestazioni</h4>
<div style="text-align: justify;"></div>
<p style="margin-bottom: 0cm; text-align: justify;" lang="it-IT">Le prove su strada del primo prototipo di RX-8 Hydrogen nel 2004 hanno fornito una grande quantità di informazioni utili che sono state utilizzate per sviluppare e costruire le versioni successive. La più recente versione HyNor si discosta dai suoi predecessori sotto vari punti di vista:</p>
<div style="text-align: justify;"></div>
<div style="text-align: justify;">
<ul>
<li>
<p style="margin-bottom: 0cm;">Cambio: RX-8 Hydrogen RE per il Giappone era inizialmente equipaggiata con un cambio automatico a 4 rapporti con comandi al volante. La versione a noleggio ora utilizzata in Norvegia è una versione completamente europea con guida a sinistra e cambio manuale a 5 rapporti.</p>
</li>
</ul>
</div>
<div style="text-align: justify;">
<ul>
<li>
<p style="margin-bottom: 0cm;">Commutazione immediata del tipo di carburante: un interruttore collocato sul cruscotto consente al conducente di passare da idrogeno a benzina durante la guida. L’indicatore del livello dell’idrogeno, l’indicatore del tipo di alimentazione e le spie luminose di segnalazione sono state inserite nel quadro strumenti.</p>
</li>
</ul>
</div>
<div style="text-align: justify;">
<ul>
<li>
<p style="margin-bottom: 0cm;">Design sottoposto a Restyling: la versione HyNor rappresenta un restyling di RX-8 e sfoggia una nuova griglia anteriore più ampia, oltre a gruppi ottici anteriori, paraurti anteriori e gruppi ottici posteriori a LED di nuova concezione. Inoltre, la versione sottoposta a restyling presenta un paraurti posteriore di nuova concezione ed, all’interno dell’abitacolo, un nuovo design della consolle centrale e del volante di guida.</p>
</li>
</ul>
</div>
<p style="margin-left: 0.75cm; margin-bottom: 0cm; line-height: 100%; text-align: justify;" lang="it-IT"> </p>
<div style="text-align: justify;"></div>
<div style="text-align: justify;"></div>
<h4 style="text-align: justify;" lang="it-IT">Mazda RX-8 Hydrogen RE: sicurezza senza compromessi</h4>
<div style="text-align: justify;"></div>
<p style="margin-bottom: 0cm; text-align: justify;" lang="it-IT">I due serbatoi dell’idrogeno si trovano nel bagagliaio. Il carburante è mantenuto ad una pressione di circa 350 bar (35 MPa). Per garantire la massima sicurezza, nel vano motore, nel bagagliaio e nell’abitacolo sono stati montati dei sensori di idrogeno per rilevare eventuali fuoriuscite di gas.</p>
<div style="text-align: justify;"></div>
<div style="text-align: justify;"></div>
<p style="margin-bottom: 0cm; line-height: 100%; text-align: justify;" lang="it-IT"> </p>
<div style="text-align: justify;"></div>
<h4 style="text-align: justify;" lang="it-IT">Mazda RX-8 Hydrogen RE: tecnologia a doppia alimentazione per la massima tranquillità</h4>
<div style="text-align: justify;"></div>
<p style="margin-bottom: 0cm; text-align: justify;" lang="it-IT">Fino a che non si arriverà a realizzare una rete capillare di distribuzione dell’idrogeno (attualmente esistente solo in forma embrionale), è difficile immaginare come un veicolo alimentato esclusivamente a idrogeno possa essere utilizzato quotidianamente in qualsiasi luogo in Europa. Mazda RX-8 Hydrogen RE offre una soluzione perfetta a questo problema: il suo motore RENESIS funziona sia con l’alimentazione a benzina che con quella a idrogeno.</p>
<div style="text-align: justify;"></div>
<div style="text-align: justify;"></div>
<p style="margin-bottom: 0cm; text-align: justify;">Il passaggio da gas d’idrogeno a benzina può essere effettuato utilizzando l’interruttore posto accanto al volante di guida, anche mentre il veicolo è in marcia. Quando il serbatoio dell’idrogeno è vuoto, il sistema passa automaticamente all’alimentazione a benzina. L’alimentazione può essere commutata anche da benzina a idrogeno con il veicolo fermo, premendo lo stesso interruttore.</p>
<div style="text-align: justify;"></div>
<div style="text-align: justify;"></div>
<p style="margin-bottom: 0cm; text-align: justify;">Questa tecnologia a doppia alimentazione è stata resa possibile grazie all’utilizzo dei tradizionali iniettori della benzina nel collettore di aspirazione, integrati da due iniettori dell’idrogeno posti uno sull’alloggiamento del rotore, per l’iniezione diretta, e l’altro ubicato sul condotto di aspirazione. Il controllo del motore aziona una fonte di energia o l’altra a seconda della posizione dell’interruttore di alimentazione o del volume di carburante presente nel serbatoio dell’idrogeno.</p>
<div style="text-align: justify;"></div>
<div style="text-align: justify;"></div>
<p style="margin-bottom: 0cm; text-align: justify;" lang="it-IT">Grazie a questa tecnologia, adesso è possibile utilizzare un veicolo a idrogeno per qualsiasi tipo di viaggio. In particolare, consente di viaggiare senza alcuna preoccupazione in zone prive di stazioni per il rifornimento dell’idrogeno.</p><br />
<br />
Click here to view the article

SEGNALAZIONE PREZZI: Invitiamo tutti a segnalare i prezzi dei distributori direttamente nelle schede degli elenchi => METANO - GPL


=> "Copiarci non è impossibile: è inutile." (cit.) <=





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 members, 0 guests, 0 anonymous users