Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere pi¨ informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi
Foto

Ibride plug-in: il futuro dell'auto Ŕ nella spina


  • Per cortesia connettiti per rispondere
Nessuna risposta a questa discussione

#1
Nicola Ventura

Nicola Ventura

    Fondatore

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 8626 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Paderno d'Adda (LC)
<div align="justify"><img src="http://forum.ecomoto...y_9_137343.jpg" alt=" " title="Volvo Plug-in" hspace="5" vspace="5" width="128" height="86" align="left" />Frost & Sullivan, società di consulenza per lo sviluppo economico di impresa, prevede una forte espansione delle auto ibride elettriche plug-in. Stima, infatti, che entro il 2015 saranno 130.000 i veicoli di questo tipo in circolazione in tutto il mondo. Le maggiori Case stanno lavorando ai piani di produzione, con i primi veicoli che dovrebbero essere immessi sul mercato entro il 2010 in Nordamerica e, successivamente, in Europa. Intanto, sono in via di risoluzione gli ostacoli relativi ai costi e alla sicurezza delle batterie agli ioni di litio. Allo stesso tempo, si stanno intensificando gli sforzi tesi alla produzione di massa di questi veicoli e alla relativa riduzione dei costi.</div><br /><br /><div align="justify">Rispetto alle auto ibride attuali, quelle plug-in si possono ricaricare direttamente collegandole alla rete elettrica e oltretutto con una maggiore autonomia. "Grazie all'avvento degli accumulatori agli ioni di litio - fa notare l'analista di Frost & Sullivan Anjan Hemanth Kumar - l'industria automobilistica subirà una straordinaria rivoluzione. Le normative sulle emissioni sempre più stringenti e la pressione esercitata dai gruppi ambientalisti sono i fattori principali che hanno spinto le Case all'adozione di queste vetture ricaricabili".<br />&nbsp;<br />"Bisogna sottolineare, però, che il prezzo delle batterie agli ioni di litio - avverte Kumar - rende i veicoli ibridi meno economici di quelli convenzionali. La sfida sarà dunque quella di ridurre sia i costi di produzione sia quelli di messa a punto". Una cooperazione fra i produttori di accumulatori, i Governi e le società energetiche favorirà l'introduzione dei veicoli ibridi. Scelte strategiche quali il leasing degli alimentatori e una sufficiente disponibilità di punti di ricarica, poi, offriranno benefici economici e nuove potenzialità di mercato nelle fasi introduttive.</div><div align="justify"><span class="info">Fonte: www.quattroruote.it</span>&nbsp;</div><br />
<br />
Click here to view the article

SEGNALAZIONE PREZZI: Invitiamo tutti a segnalare i prezzi dei distributori direttamente nelle schede degli elenchi => METANO - GPL


=> "Copiarci non Ŕ impossibile: Ŕ inutile." (cit.) <=





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 members, 0 guests, 0 anonymous users