Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi
Foto

Gpl e metano in auto, non facciamo confusione


  • Per cortesia connettiti per rispondere
Nessuna risposta a questa discussione

#1
Nicola Ventura

Nicola Ventura

    Fondatore

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 8626 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Paderno d'Adda (LC)
<div style="text-align: justify;"><img style="margin: 5px; float: left;" alt="distributore_gpl" src="images/stories/redazione/generiche/Ecocarburanti/distributore_gpl.jpg" width="100" height="113" />La spaventosa tragedia di Viareggio ha scosso tutti e, di riflesso, turbato molti automobilisti che usano vetture a Gpl (gas di petrolio liquefatto). Persino chi viaggia a metano si è posto qualche interrogativo.
<br /><br />
Il che è facilmente spiegabile: si tratta di due tipi di carburante totalmente diversi , ma quasi sempre associati nel segno dell’ecologia e del risparmio. <br /> <br /> Come spesso capita in eventi così spaventosi, si può cadere in confusione e fare di ogni erba un fascio. Un rischio che il Consorzio Ecogas e la Federmetano hanno percepito. Sono scattate alcune puntualizzazioni per offrire una visione (magari interessata, è ovvio, ma opportuna) della situazione. Associare l’incidente di Viareggio all’uso del Gpl per autotrazione, dicono gli esperti, è analogo al collegare un incidente a una petroliera che trasporta benzina con i veicoli in circolazione che usano quel carburante. In sostanza, tra i prodotti coinvolti e trasportati e il loro uso civile non esiste correlazione, salvo il fatto che bisogna usare molta attenzione. <br /> <br /> Secondo Alessandro Tramontano, direttore del Consorzio Ecogas, la sicurezza degli impianti a gas per gli autoveicoli è garantita. Il Gpl non aggiunge pericolosità alla vettura. Collaudi, test e prove sono severissimi. Gli impianti, oltre a essere costruiti con parti la cui resistenza è progettata per lo specifico utilizzo di gas in pressione, sono dotati di una serie di componenti a sicurezza attiva la cui azione si manifesta solo in caso di necessità, al pari di airbag ed Abs. <br /> <br /> E il metano? Niente a che vedere con il Gpl. Dante Natali, presidente della Federmetano, spiega che è il gas caratterizzato dalla temperatura di autoaccensione più elevata tra i carburanti in uso e che, quindi, è più difficile che si determini una combustione). Il metano, poi, è più leggero dell’aria e in caso di perdita tende a disperdersi verso l’alto e non ad accumularsi, riducendo in tal modo i rischi di incendio. I serbatoi delle auto che lo utilizzano sono sottoposti a un rigido collaudo e, ogni 4 anni, a revisione obbligatoria da parte di un ente indipendente. Le autovetture di serie a metano sono inoltre sottoposte agli stessi crash-test delle altre. <br /> <br /> Insomma, in questo campo non ci sono particolari differenze tra vetture a benzina, a Gpl (che, però, restano confinate al primo piano sotterraneo nei parcheggi e debbono nel passaggio di certi trafori, come quello del monte Bianco) e a metano. Aggiungiamo noi: in tema di autotrazione il gasolio resta il carburante che si incendia con minor facilità. L'esperienza nautica insegna.</div>
<div style="text-align: justify;"><span class="info">Fonte: www.lastampa.it</span><br /></div><br />
<br />
Click here to view the article

SEGNALAZIONE PREZZI: Invitiamo tutti a segnalare i prezzi dei distributori direttamente nelle schede degli elenchi => METANO - GPL


=> "Copiarci non è impossibile: è inutile." (cit.) <=





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 members, 0 guests, 0 anonymous users