Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi
Foto

L’auto del futuro? E’ elettrica


  • Per cortesia connettiti per rispondere
Nessuna risposta a questa discussione

#1
Nicola Ventura

Nicola Ventura

    Fondatore

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 8626 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Paderno d'Adda (LC)
<div style="text-align: justify;"><img hspace="5" height="70" align="left" width="100" vspace="5" src="http://www.ecomotori... Elettrica.jpg" alt="Auto Elettrica" />Roma – Tra venti o trent’anni, in un futuro nemmeno così lontano, <span style="font-weight: bold;" id="U302807567169bqE" class="span">se l’automobile ci sarà, sarà elettrica</span>. O almeno così potrebbe essere secondo la previsione di <span style="font-weight: bold;" id="U302807567169qfG" class="span">Fabio Orecchini</span>, docente di Sistemi energetici all’Università La Sapienza e responsabile dell’Innovation Cube al Motor Show di Bologna. “Vista da adesso - dice Orecchini a IGN, testata on line del Gruppo Adnkronos - l’auto sarà elettrica, <span style="font-weight: bold;" id="U302807567169QpD" class="span">e non dipenderà in alcun modo dal petrolio e dai suoi derivati</span>. La tecnologia sarà quindi una trazione alimentata o con la classica batteria o con quelle a <span style="font-weight: bold;" id="U302807567169vh" class="span">idrogeno</span>”. Attualmente, aggiunge, si sta spianando “la strada verso <span style="font-weight: bold;" id="U302807567169OOI" class="span">l’elettrificazione</span>” dei motori. In ogni caso, niente più agenti inquinanti.<br />
<br />
Inoltre, fa notare il professor Orecchini, l’ambiente non ne risentirà anche per il vapore acqueo prodotto dell’idrogeno bruciato nel motore. Un’autovettura attuale “<span style="font-weight: bold;" id="U302807567169gLF" class="span">produce infatti vapore acqueo tanto quanto una macchina a idrogeno</span>. Si nota di più, perché viene emesso a una temperatura più bassa di quello che esce dallo scarico di un’autovettura a benzina. Però quello che finisce nell’atmosfera è aggiuntivo: viene ‘prodotto’ – spiega - dal petrolio e viene aggiunto” nell’aria. Quando si utilizzeranno le auto a idrogeno, conclude, “<span style="font-weight: bold;" id="U302807567169WGE" class="span">il vapore acqueo prodotto sarà quello nato dallo stesso idrogeno</span>”, portando a zero il rapporto tra quanto ne verrà utilizzato rispetto a quanto se ne manderà nell’atmosfera.<br />
<br />
Il petrolio, comunque, non conoscerà la sua fine. “Serve ancora per molte altre applicazioni, <span style="font-weight: bold;" id="U302807567169AFI" class="span">non se ne può fare a meno</span>, anche perché – conclude - il passaggio all’elettricità sarà graduale”.<br />
<br />
Fonte: http://www.adnkronos...os.com</div><br />
<br />
Click here to view the article

SEGNALAZIONE PREZZI: Invitiamo tutti a segnalare i prezzi dei distributori direttamente nelle schede degli elenchi => METANO - GPL


=> "Copiarci non è impossibile: è inutile." (cit.) <=





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 members, 0 guests, 0 anonymous users