Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi
Foto

Svizzera: Arrivano gli ecoincentivi, e l'auto ecologica diventa pure più economica


  • Per cortesia connettiti per rispondere
Nessuna risposta a questa discussione

#1
Nicola Ventura

Nicola Ventura

    Fondatore

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 8626 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Paderno d'Adda (LC)
<p style="text-align: justify;"><img style="margin-right: 5px; margin-bottom: 5px; float: left;" alt="Incentivi" src="images/stories/redazione/generiche/Incentivi/Incentivi.jpg" width="100" height="100" /><span id="par_1" name="par_1" class="normal13">BELLINZONA - Con l'arrivo del 2009, prende avvio una novità importante per tutti i ticinesi che intendono acquistare una nuova vettura. Il 1. gennaio è infatti entrato in vigore il nuovo sistema di calcolo dell'imposta di circolazione per gli automobilisti, sistema che ha introdotto degli importanti bonus per coloro che decidono di optare per un'auto poco inquinante. Salvaguardare l'ambiente ora sarà dunque anche più conveniente.</span></p>
<div style="text-align: justify;"><span id="par_2" name="par_2" class="normal13">
<p>Se infatti fino all'anno appena trascorso tale imposta si basava su una relazione tra peso totale e potenza del veicolo, a partire dal 2009, per l'immatricolazione di veicoli nuovi, a questa formula si aggiunge un coefficiente bonus/malus a dipendenza della categoria della vettura acquistata. In sostanza, chi sceglierà un mezzo con etichetta Energia A (vale a dire rispettoso dell'ambiente), le cui emissioni di CO2 sono inferiori o uguali a 140 g/km, pagherà il 50% dell'imposta di circolazione di base. Chi invece sceglierà un'auto maggiormente inquinante, pagherà un supplemento d'imposta che varia dal 20% al 50%.</p>
<p>Il concetto è chiaro: <em>"Gli ecoincentivi premiano gli acquirenti di veicoli altamente efficienti con un bonus, mentre penalizzano gli acquirenti di veicoli scarsamente efficienti e più inquinanti con un malus</em>", riassume <strong>Raffaele Domeniconi, Direttore di Infovel</strong>, che ci spiega: <em>"Si tratta di una misura economica concreta, voluta dal Consiglio di Stato, con l'obiettivo principale di sensibilizzare i cittadini e orientarli, nella fase del processo di acquisto, verso scelte più coscienziose e rispettose dell'ambiente, in linea con quanto fatto dalla Confederazione e con gli obiettivi di SvizzeraEnergia". </em></p>
<p><strong>Ma come scegliere un’auto poco inquinante? Ogni casa automobilistica offre modelli di veicoli rispettosi dell’ambiente? </strong></p>
"Oltre a Infovel, esistono numerosi enti o siti internet da consultare per informarsi sui veicoli efficienti esistenti, che beneficiano del bonus. Il sito <a target="_blank" href="http://www.etichetta...aenergia.ch</a> permette di farsi un’idea dei modelli disponibili (oltre 300). Al momento quasi tutte le case automobilistiche offrono sul mercato automobili di categoria A; ma non tutte le automobili con questa etichetta beneficiano del bonus poiché vi sono altre due condizioni da rispettare: emissioni di CO2 minori o uguali a 140g/Km e filtro antiparticolato di serie per le auto diesel".
<p><strong>A chi ci si deve rivolgere, una volta acquistata un'auto, per avere tali ecoincentivi? </strong></p>
<strong></strong>"Gli ecoincentivi sono relativi all'importo dell'imposta di circolazione che si paga ogni anno. Nel caso vi siano i criteri per beneficiare del bonus del 50%, sarà direttamente la Sezione della Circolazione ad emettere una fattura ridotta. Viceversa, nel caso in cui i nuovi veicoli avessero i requisiti per essere penalizzati, la Sezione invierà una fattura maggiorata, rispettivamente del 20% per le categorie F o del 50% per le categorie G".
<p><strong>Oltre alle auto con etichetta Energia A, vi sono altre categorie di veicoli rispettose dell'ambiente. Quali dunque, in termini di costi e di emissioni, le principali differenze tra auto di categoria A, ibride, elettriche e a metano o a GPL? </strong></p>
"L'auto elettrica, essendo mossa da motori elettrici alimentati da batterie, non produce emissioni e per questo non è categorizzata secondo il principio dell'etichettaEnergia. In generale ha un prezzo d'acquisto superiore alla media dovuta alla tecnologie ad alla produzione in piccola serie, ma vi sono numerosi vantaggi che danno la possibilità di risparmiare nel corso della vita media del veicolo (8 anni). Attualmente in Ticino le auto elettriche sono esenti al 100% dall'imposta di circolazione".
<p><strong>L'auto ibrida invece? </strong></p>
"L'auto ibrida, che sfrutta la combinazione sinergica di due o più propulsori, è un compromesso interessante. I consumi ridotti si traducono anche in vantaggio economico sebbene il prezzo d'acquisto al momento è ancora più alto di un'auto analoga tradizionale. In Ticino i veicoli ibridi beneficiano di un esonero dell'imposta di circolazione del 50%, cumulabile con il bonus, se vi sono le condizioni. Infine, l'auto a gas naturale (metano) è meno inquinante rispetto a benzina e diesel e inoltre questo carburante è economicamente più conveniente. Il metano non va confuso con il gas propano liquido (GPL) che è meno pulito e ancora poco presente in Svizzera. Al momento il mercato locale non offre nessuna auto che funzioni con il GPL. Le auto a metano e GPL beneficiano di un esonero pari al 25%, cumulabile con il bonus se vi sono le condizioni".
<p><strong>In Ticino, come si pone la gente di fronte alla scelta di una nuova vettura? È cambiato l’approccio negli anni? I ticinesi cercano di salvaguardare l’ambiente o generalmente pensano soprattutto all’aspetto economico? </strong></p>
"Difficile a dirsi con precisione. Secondo la nostra esperienza negli ultimi anni e secondo i dati che raccogliamo, pare che i ticinesi siano in gran parte sensibili al problema rispondendo sicuramente con interesse e curiosità alle tecnologie alternative proposte sul mercato (vedasi ad esempio l'alto numero di visitatori a Vel Expo Ticino ogni anno). L'obiettivo principale degli ecoIncentivi è proprio quello di riuscire a sensibilizzare ulteriormente i cittadini, offrendo un vantaggio economico per una scelta accurata e rispettosa dell'ambiente". </span></div>
<p><span id="par_2" name="par_2" class="normal13">
<p><em><strong>Maggiori informazioni sul sito </strong></em><a class="snap_preview" href="http://www.ti.ch/eco.../a><em><strong> o al numero 091 814 91 99.</strong></em></p>
<p><span class="info">Fonte: http://www.tio.ch</s...o.ch</span></p>
</span></p><br />
<br />
Click here to view the article

SEGNALAZIONE PREZZI: Invitiamo tutti a segnalare i prezzi dei distributori direttamente nelle schede degli elenchi => METANO - GPL


=> "Copiarci non è impossibile: è inutile." (cit.) <=





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 members, 0 guests, 0 anonymous users