Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi
Foto

Auto: verso bonus 1.000€ per rottamazione e 2.000€ su veicoli verdi


  • Per cortesia connettiti per rispondere
Nessuna risposta a questa discussione

#1
Nicola Ventura

Nicola Ventura

    Fondatore

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 8626 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Paderno d'Adda (LC)
<div style="text-align: justify;"><img style="margin: 5px; float: left;" alt="Incentivi" src="images/stories/redazione/generiche/Incentivi/Incentivi.jpg" width="100" height="100" />Si delineano le misure a sostegno dell'auto e degli altri settori in crisi, che saranno adottate venerdi' con un decreto legge dal Consiglio dei Ministri. Oggi il pacchetto e' stato discusso nel corso del vertice interministeriale a Palazzo Grazioli presieduto dal premier Silvio Berlusconi.
<br /><br />
<br /><br />Ormai certa l'entita' del bonus sulla rottamazione che sara' pari a 1.000 euro per la demolizione di una vettura Euro zero, Euro1 e Euro2, immatricolate fino a dicembre 1999, e la sua sostituzione con un'auto Euro4 o Euro5.<br /><br />L'incentivo arriverebbe a 2.000 euro per l'acquisto di auto a emessioni zero (ibride, a metano, elettriche), ma in questo caso non sarebbe necessaria la rottamazione di una vettura vecchia. Sempre in chiave ecologica gli interventi per moto e scooter. Potrebbe essere previsto uno sconto di 300 euro se si rottama una moto vecchia e inquinante e se ne acquista una nuova.<br /><br />Nel decreto dovrebbero trovare posto anche misure di sostegno per il settore degli elettrodomestici. Attualmente e' gia' previsto uno sconto sull'acquisto dei frigoriferi a basso consumo (valido fino al 2010) ma e' probabile anche l'introduzione di una detrazione irpef che valga anche per gli altri elettrodomestici a basso consumo. Analogo agevolazione e' allo studio per i mobili.<br /><br />Il pacchetto complessivo avrebbe un costo 'lordo' di 1-1,5 miliardi, ma gli oneri effettivi per le casse dello Stato sarebbe notevolmente inferiore, circa 400 milioni di euro, considerando che l'aumento delle vendite porterebbe automaticamente all'incremento del gettito iva. Vanno anche considerati i risparmi che si otterrebbero sostenendo la produzione e quindi evitando, o riducendo, il ricorso alla cassa integrazione.<br /><br />Il ministro delle Attivita' produttive, Claudio Scajola, con una nota, ha pero' mostrato cautela sulle cifre circolate sugli interventi allo studio. ''Gli interventi di sostegno al settore automotive e ad altri settori economici - ha spiegato Scajola - sono stati oggi al centro di un incontro tra il Presidente Berlusconi e i ministri competenti, che hanno deciso di procedere per decreto nel Consiglio dei Ministri di venerdi'. Le misure - spiega Scajola - sono in queste ore in corso di definizione tenendo conto dei vincoli della finanza pubblica, dell'esigenza di sostenere la domanda interna e il consumo dei cittadini e di ridurre l'inquinamento, come stanno facendo anche altri Paesi europei. Per cui le cifre circolate in queste ore sui singoli provvedimenti sono del tutto prive di fondamento''.</div>
<div style="text-align: justify;"><span class="info">Fonte: <a href="http://www.asca.it/c...t</a></span><br /></div><br />
<br />
Click here to view the article

SEGNALAZIONE PREZZI: Invitiamo tutti a segnalare i prezzi dei distributori direttamente nelle schede degli elenchi => METANO - GPL


=> "Copiarci non è impossibile: è inutile." (cit.) <=





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 members, 0 guests, 0 anonymous users