Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi
Foto

Virgin Atlantic utilizzerà veicoli a fuel cell ad idrogeno


  • Per cortesia connettiti per rispondere
Nessuna risposta a questa discussione

#1
Nicola Ventura

Nicola Ventura

    Fondatore

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 8626 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Paderno d'Adda (LC)
<div align="justify">New York – La compagnia aerea Virgin Atlantic Airways Ltd utilizzerà veicoli Chevrolet Equinox a fuel cell ad idrogeno per trasportare i passeggeri delle classi superiori che sbarcano all’Aeroporto Internazionale di Los Angeles. Lo hanno reso noto Sir Richard Branson, presidente della stessa Virgin Atlantic, e Lawrence Burns, vice-presidente responsabile Ricerca, Sviluppo e Programmazione Strategica del gruppo General Motors, precisando che tale collaborazione avrà una durata di 30 mesi e che si svilupperà nell’ambito del programma Project Driveway – la più grande prova di veicoli fuel cell mai organizzata al mondo – che vede più di 100 veicoli elettrici alimentati ad idrogeno in circolazione su strade degli Stati Uniti e di altre parti del mondo.</div><br /><br /><p class="Stile39" align="justify">Da questo mese di Marzo la compagnia aerea Virgin utilizzerà tre veicoli elettrici ad emissioni zero Chevrolet Equinox Fuel Cell come navette da e per l’aeroporto nell’area di Los Angeles. La collaborazione apre la porta a possibili attività future tra Chevrolet e Virgin che potrebbero prevedere un analogo servizio a New York, ma soprattutto contribuirà a fare conoscere le tecnologie per una mobilità ecosostenibile. Gli autisti del servizio Virgin saranno forniti dalla società Music Express Inc di Burbank (California). L’accordo permetterà altresì a Virgin di ridurre le sue ricadute di carbonio che sono un’importante pietra miliare della politica ambientale della società.</p><div align="justify"> </div><p class="Stile39" align="justify">«Desidero ringraziare Sir Richard per aver dato a GM l’opportunità di collaborare con Virgin» ha detto Larry Burns. «Gli importanti risultati ottenuti nel campo della protezione ambientale ed il nostro radicato impegno verso l’innovazione, ci fanno vedere in GM questa collaborazione come un importante contributo alla tecnologia dei veicoli fuel cell ed elettrici ed una nuova strada per dimostrare il nuovo DNA dell’automobile».</p><div align="justify"> </div><p class="Stile39" align="justify">«Il nostro obiettivo è diventare una compagnia aerea ecosostenibile, a terra come in cielo. Collaborazioni come questa con General Motors mostrano che siamo all’avanguardia nell’industria aeronautica per quanto riguarda la riduzione delle emissioni in ogni momento del viaggio dei nostri passeggeri» dice Sir Richard Branson.</p><div align="justify"> </div><p class="Stile39" align="justify">La quarta generazione del sistema di propulsione GM fuel cell ad idrogeno fa di Equinox Fuel Cell un veicolo elettrico che ha la funzionalità di un crossover. Nel corso del programma Project Driveway, un gruppo di clienti delle periferie di Los Angeles, New York City e Washington D.C. guideranno per tre mesi più di 100 di questi veicoli e riferiranno le loro esperienze a Chevrolet. Un piccolo numero dei veicoli di Project Driveway saranno invece utilizzati in altre parti del mondo, Germania ed Asia comprese.</p><div align="justify"> </div><p class="Stile39" align="justify">«Si tratta di un’importante collaborazione» sottolinea Ed Peper, direttore generale di Chevrolet. «Sir Richard Branson ed il marchio Virgin sono noti in tutto il mondo. Questa collaborazione rappresenta una parte importante del programma Project Driveway. Impareremo molte cose dalla gente di Virgin».</p><div align="justify"> </div><p class="Stile39" align="justify">Se non fosse per un sistema di propulsione completamente diverso, i veicoli elettrici Equinox Fuel Cell si presentano esteticamente e si guidano come i crossover Chevrolet Equinox oggi prodotti in serie. Le fuel cell sono sistemate nello stesso vano motore del propulsore convenzionale. Le batterie al nickel-metallo idruro, dove viene immagazzinata l’energia che si recupera nelle frenate per aumentare l’efficienza operativa e lo spunto in fase di accelerazione, sono alloggiate sotto al pavimento al centro del veicolo. Tre serbatoi, realizzati in fibra di carbonio per contenere 4,2 kg di idrogeno compresso ad una pressione di 10.000 libbre per pollice quadrato (psi), sono alloggiati sotto ai sedili posteriori ed al bagagliaio. Il veicolo Equinox Fuel Cell ha un’autonomia di 150 miglia.</p><div align="justify"> </div><p class="Stile39" align="justify">Sul frontale di Equinox Fuel Cell troviamo la mascherina Chevrolet sdoppiata orizzontalmente e due prese d’aria aggiuntive per il raffreddamento agli angoli della carrozzeria. Nella parte posteriore, sotto al paraurti, al posto del terminale di scarico, ci sono quattro sottili tagli verticali dai quali esce vapore acqueo: una soluzione brevettata che fa subito capire ad un osservatore che questo non è un normale veicolo con motore a combustione interna.</p><div align="justify"> </div><p class="Stile39" align="justify">Equinox Fuel Cell presenta ovviamente una lunga lista di dotazioni di sicurezza come airbag frontali per il guidatore ed il passeggero anteriore, airbag laterali a tendina, anti-bloccaggio delle ruote in frenata (ABS), controllo della tenuta di strada (StabiliTrak) e sistemi OnStar.</p><br />
<br />
Click here to view the article

SEGNALAZIONE PREZZI: Invitiamo tutti a segnalare i prezzi dei distributori direttamente nelle schede degli elenchi => METANO - GPL


=> "Copiarci non è impossibile: è inutile." (cit.) <=





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 members, 0 guests, 0 anonymous users