Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere pi¨ informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi
Foto

Nasce la prima piattaforma italiana di biocarburanti


  • Per cortesia connettiti per rispondere
Nessuna risposta a questa discussione

#1
Nicola Ventura

Nicola Ventura

    Fondatore

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 8623 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Paderno d'Adda (LC)
<div align="justify">LIVORNO. E’ nata la prima piattaforma italiana di biocarburanti. Si chiama Biofuels Italia, ed è stata costituita per favorire la produzione e l’uso di biocarburanti per autotrazione. La prima assemblea plenaria si terrà domani (12 dicembre) alle ore 10 presso l’Università di Bologna (Facoltà di Agraria, Viale G. Fanin 50). Biofuels Italia è parte della Biofuels Technology Platform europea, presentata a Bruxelles l’8 Giugno 2006 nell’ambito del VII Programma Quadro di Ricerca Europea. Sono già ottanta gli enti che hanno deciso di aderire alla piattaforma (tra cui figurano le principali aziende di idrocarburi e automobilistiche, importanti centri di ricerca e le principali associazioni di categoria), che ha ottenuto l’appoggio del Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali e del Ministero dell’ambiente.<br /></div> <br /><br /><p align="justify"> Qual è il futuro dei biocarburanti in Italia? Quale sarà il ruolo dell’Italia nella produzione di energia sostenibile, sicura e competitiva? Il prezzo del frumento è aumentato a causa della produzione di biocarburanti? Quali regioni sono le più adatte alle coltivazioni per la produzione di biocarburanti? La piattaforma sarà l’occasione per fare il punto su queste e numerose altre questioni che sono al centro del dibattito. Un dibattito dove i biocarburanti vengono messi sotto accusa perché non sempre sinonimo di sostenibilità ambientale. Basti vedere quello che accade in Brasile o in Indonesia, dove per produrre biodiesel si stanno distruggendo le foreste.<br /><br /> In tempi di allarme per il cambiamento climatico – dice il comunicato di Biofuel Italia -, lo sviluppo dei biocarburanti riveste un ruolo chiave a livello italiano ed europeo, sia dal punto di vista ambientale per il sequestro e il contenimento dei gas clima alteranti (a patto lo ripetiamo che la filiera sia corta e non si distruggano le foreste), sia nel quadro di una ricerca di nuovi mercati per la produzione agricola nazionale e dello sviluppo tecnologico competitivo dell’industria. <br /><br /> In quest’ottica, Biofuels Italia si propone quale strumento di cooperazione fra tutti gli attori della filiera, al fine di creare un’alleanza strategica e di definire una posizione comune e condivisa che tenga conto delle specificità e delle esigenze italiane.<br /><br /> Scopo di Biofuels Italia – ovviamente - è quello di promuovere la produzione e l’utilizzo dei biocarburanti in Italia, la condivisione di informazioni tra i suoi membri, al fine di favorire la cooperazione e lo sviluppo lungo tutta la filiera, e la diffusione di una corretta comunicazione sui biocarburanti verso i media e il pubblico. <br /><br /> Aprirà l’assemblea Andrea Segré, Preside della Facoltà di Agraria dell’Università di Bologna, che farà il punto sullo stato dell’arte dei biocarburanti, cui seguirà una panoramica sulla situazione e sulle prospettive italiane tracciata da Gianpietro Venturi, professore del Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agroambientali dell’Università e coordinatore della Piattaforma. </p><p><span class="info">Fonte: www.greenreport.it</span>&nbsp;</p><br />
<br />
Click here to view the article

SEGNALAZIONE PREZZI: Invitiamo tutti a segnalare i prezzi dei distributori direttamente nelle schede degli elenchi => METANO - GPL


=> "Copiarci non Ŕ impossibile: Ŕ inutile." (cit.) <=





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 members, 0 guests, 0 anonymous users