Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi
Foto

Milano: Tra un anno «Metṛ mossi dal sole»


  • Per cortesia connettiti per rispondere
Nessuna risposta a questa discussione

#1
Nicola Ventura

Nicola Ventura

    Fondatore

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 8626 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Paderno d'Adda (LC)
<div align="justify">MILANO - È un parcheggio per locomotori e carrozze, con annessa officina per le riparazioni dei guasti. Il deposito del metrò di Precotto è l'ultimo inaugurato da Atm. Oggi è solo un garage di 180 mila metri quadri, un multi- box per 171 treni. Entro l'anno alimenterà con energia pulita la linea rossa del metrò. Tensione dal sole ai binari, attraverso il silicio piazzato sul tetto. È il progetto bio lanciato dall'azienda. La copertura del deposito sarà tappezzata di 23 mila metri quadri di pannelli fotovoltaici, un sistema in grado di produrre fino a 2,4 milioni di kilowattora l'anno, metà dei quali saranno ceduti ad Atm per muovere i treni della linea 1.</div><br /><br /><div align="justify">È un primo passo, visto che la rete di trasporti brucia 20 milioni di kilowatt, ma è comunque «il primo esempio in Italia». Il bando di gara arriverà a giorni e la società vincitrice — si parla dell'interesse di Enel e Sogenia — dovrà installare «a sue spese» la tecnologia di produzione. Ecco il primo hangar in Italia che diventa centrale di produzione. </div><div align="justify">&nbsp;</div><p align="justify"> Via Anassagora 11, fermata Villa San Giovanni, capannone ricavato nell'area del deposito metropolitano di Precotto. La griglia fotovoltaica tappezzerà il tetto dell'officina, moduli collegati in serie e in parallelo, semiconduttori capaci di trasformare le radiazioni solari in elettricità. Zero impatto ambientale. Investimento stimato per la realizzazione dell'impianto: 5 milioni di euro. Atm (primo consumatore di energia della città) mette in conto un risparmio del 6 per cento sulla sua bolletta e sessantamila euro recuperati solo a Precotto. È un progetto pilota, sì. «Ma se l'esperimento andrà bene, lo estenderemo ad altre coperture. Abbiamo a disposizione depositi, parcheggi e palazzi», sottolineano da Atm.&nbsp;</p><div align="justify"> </div> <div align="justify">È un progetto pilota, dunque, ma non isolato: la trasformazione del deposito di Precotto s'inserisce nel «Piano di risparmio energetico e di contenimento delle emissioni inquinanti» che ha già individuato i prossimi obiettivi. I pannelli per il fotovoltaico saranno installati anche su altre tre officine di manutenzione (Teodosio, Leoncavallo e Sarca), 13 depositi urbani e 9 interurbani, due palazzine di uffici (viale Monte Rosa e viale Zara). Il gestore delle neo-centrali potrà contare sugl'incentivi statali del «Conto energia fotovoltaico ». In pratica potrà rivendere energia a tariffa incentivata. Le 60 centrali termiche — erano 44 nel 2003 — assicurano oggi ad Atm 110 megawatt di energia. Tutti gl'impianti, negli ultimi mesi, sono stati riconvertiti dal gasolio al metano. Mentre è atteso per il 2009 un bando di gara, suddiviso in tre lotti, per la cogenerazione di energia termica ed elettrica.</div><div class="p"><span class="info">Fonte: http://www.corriere....&nbsp;</div><br />
<br />
Click here to view the article

SEGNALAZIONE PREZZI: Invitiamo tutti a segnalare i prezzi dei distributori direttamente nelle schede degli elenchi => METANO - GPL


=> "Copiarci non è impossibile: è inutile." (cit.) <=





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 members, 0 guests, 0 anonymous users