Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi
Foto

Piaggio Porter 4x4


  • Per cortesia connettiti per rispondere
81 risposte a questa discussione

#1
ElVentu

ElVentu

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 103 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Besenum
Ciao a tutti, mi presento, sono Davide e vivo a Besenello, (TN).

Mi serviva un sostituto della mia Punto TD del 1998, a pochi soldi (metalmeccanico da poco precario...) e che mi togliesse, oltre alle rogne meccaniche irreparabili della Punto, anche la possibilità di circolare senza le limitazioni che i geni delle amministrazioni mettono ai Diesel Pre Euro3 (meno dannosi di quelli col FAP...).

In più ho trovato casa con la morosa, una casa vecchia che avrà bisogno di legna per essere scaldata.
Questo mi ha cambiato i bisogni...mi serviva un mezzo che avesse queste caratteristiche:

1)Piccolo (per questioni di passaggio a casa...entravo a filo con la Punto 1a serie).
2)Gasabile, quindi a benzina...e possibilmente con motore PICCOLO.
3)Vano di carico ampio, perchè non è che posso portarmi a casa 200kg di legna al colpo...almeno 3-400, o più...e che sia in grado di portarli!
4)A trazione integrale, dato che è una quasi-necessità per principalmente due motivi...il primo è che sopra al paese c'è una strada un pò impervia nella quale con i mezzi 2wd non ci si sale, e li ci trovo la legna, il secondo è che con l'associazione di cui faccio parte organizziamo eventi vari, e un mezzo "da carico" agile e arrampicatore può essere più che utile per portare i nostri materiali in posti particolari come ad es.Castel Beseno, dove abbiamo lavorato a varie attività negli ultimi anni.
5)Che costi poco di manutenzione.

La vecchia Panda 4x4 l'ho scartata a priori per via del problema carico.
La nuova su quella strada pare friggere il giunto viscoso, si vedrà con gli anni.

Avevo pensato a qualche Pickup, ma son tutti Diesel.
E quelli non diesel, a benzina, di un'età adatta a rendermeli appetibili economicamente, hanno motori improponibili per l'uso giornaliero...dal 2.0 in su, e ben oltre...

In pratica mi sono orientato verso un Piaggio Porter 4x4...esclusi i pickup per via del costo, ho optato per un furgonato.

1.0 3 cilindri Daihatsu a iniezione mulipoint, 35kw (abbastanza, non ci devo correre), ne ho trovato uno con 49'000km, e a parte che dovrò dargli del grasso un pò ovunque, e che lo usavano per trasportare il baccalà (arbre magique, per ora, batte baccalà 10 a 9...di misura, andrà pulito meglio...) va benone.
Per 1650€-800€ di incentivo ci metto su un impianto ad iniezione (non ho capito se liquida o gassosa...credo liquida, ma magari sbaglio) e ho raggiunto lo scopo...
Spero di non pentirmene, è da un pezzo che viaggio su auto senza elettronica ed ora gliene sto pure aggiungendo... biggrin.gif biggrin.gif
Porter 1.0 4x4' 98 GPL landi LSI con iniettori Matrix

#2
monivent

monivent

    Ambientalista

  • Admin Elenco Distributori
  • StellettaStellettaStelletta
  • 3249 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Milano
Ciao ElVentu!
A te e a tutti i nuovi iscritti un caloroso benvenuto nella grande famiglia di ecomotori.net winner.gif !
"Cantami, o Diva, del Pelide Achille l'ira funesta che infiniti addusse lutti agli Achei, molte anzi tempo all'Orco generose travolse alme d'eroi, e di cani e d'augelli orrido pasto lor salme abbandonò (così di Giove l'alto consiglio s'adempìa) da quando primamente aspra contesa disgiunse il re de' Prodi Atride e il divo Achille"

#3
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4640 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
Benvenuto a te ed al tuo Porterino! smile.gif
Appena l'avrai gasato (gpl, giusto?) apri una discussione nell'apposita sezione per scrivere come va! smile.gif

Se leggi, sono a metano...

#4
ElVentu

ElVentu

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 103 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Besenum
Ma ovvio!
Ho solo dei dubbi sulla scelta fatta.
se non ho capito male l'installatore (spagnolli, Rovereto) ha Landi e basta, e ho ledtto di gente che lo sconsiglia, non qui ma in giro per il web.

Ho scelto l'iniettato perchè se perdo Cv -sono 48 su 990kg di mezzo, a vuoto- rischio di andare in retromarcia.
Nella mia immane ignorantezza® pensavo fosse GPL liquido e ho pensato "fico, così mi raffredda le valvole e ci posso andare anche in montagna", invece se non erro, dopo ricerche in internet, è gassoso...a che pro si usi gassoso non lo so, ma va bene...

Che margine di affidabilità hanno questi impianti?
Se no lo chiamo e gli dico di piazzarci un'aspirato biggrin.gif
Il fatto è che la differenza di costo da come mi ha detto la ripiano in poco tempo, dato che l'aspirato beve un 30% in più.

Che ne dite?
Porter 1.0 4x4' 98 GPL landi LSI con iniettori Matrix

#5
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4640 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
Ehehe!
Quante domande! smile.gif

Dunque, Landi è una delle aziende leader nel settore (opera in tutto il mondo e si è comprata pure un mucchio di marchi concorrenti e fornitori). Ho letto anch'io qualche parere negativo, ma tieni conto che difficilmente chi non ha problemi si mette a scriverlo in giro per la rete, e di impianti Landi in giro ce n'è a vagonate.

E' sempre bene ricordare che la buona riuscita di un impianto, dipende in massima parte dal fatto che l'impiantista abbia installato e regolato bene l'impianto. wink.gif
Se il tuo impiantista è abituato a lavorare con Landi, ben venga che utilizzi quella. Avrà sicuramente maturato esperienza ed in caso di problemi saprà a chi rivolgersi per avere le soluzioni.

Venendo alla questione iniettato vs aspirato, è vero che l'iniettato permette delle prestazioni leggermente migliori, ma trattandosi di una questione di percentuali la differenza si sente molto di più su motori molto potenti che sul piccolo mille del Porterino.
Parlane col tuo installatore. Se secondo lui quel motore viene bene già con l'aspirato, a mio avviso è meglio evitare complicazioni (iniettori da pulire, elettronica ecc) e risparmiare sul costo dell'impianto. Se invece lui ritiene che l'iniettato è imprescindibile (in genere lo si preferisce sui motori da euro3 in su), vai sull'iniettato.

Nel serbatoio il GPL è in forma liquida, quando brucia (come la benzina) è gassoso.
In genere (tutti gli impianti aspirati e quasi tutti gli iniettati) il passaggio alla forma gassosa avviene nel polmone-evaporatore, prima che il gas venga inserito nell'aspirazione del motore.
Alcuni impianti iniettati di ultima generazione, lo iniettano nei condotti d'aspirazione ancora in forma liquida, e l'evaporazione del gas avviene quindi poco prima di finire in camera di scoppio. Esiste poi un impianto della Vialle (per ora ho sentito parlare solo di quello) dedicato ai motori ad iniezione diretta, che inietta il gpl direttamente in camera di scoppio tramite gli iniettori della benzina, ma questo non è decisamente il tuo caso.
Tornando al tuo Porterino, direi che non c'è bisogno di complicarsi troppo la vita, e va benissimo (se non l'aspirato) l'iniezione gassosa.

Se leggi, sono a metano...

#6
ElVentu

ElVentu

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 103 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Besenum
Ho optato per l'iniettato perchè mi ha detto che beve meno, letteralmente mi ha detto che se con un aspirato i consumi stanno sul 30% in più rispetto alla benzina con l'iniettato stanno alla pari o poco più alti, e che le prestazioni non calano, o addirittura possono migliorare.

Se è vero che a livello prestazionale un calo del 10% su 200cv sono 20cv, e che sui miseri 48Cv del porter un 10% sono meno di 5cv, c'è anche da dire che il calo lo senti a tutto gas, ed è più facile viaggiare a tutta con un mezzo da 45cv/tonn che su uno da 100cv/tonn.

E' sempre vero che se gli si tira il collo è meglio viaggiare a benzina per via dell'effetto raffreddante su valvole e pareti dovuto al calore latente di evaporazione (cosa che a GPL con polmone si scarica sull'acqua di raffreddamento), per questo avrei preferito l'iniezione liquida, ma c'è anche da dire che non posso viaggiare a benzina non appena mi trovo ad affrontare una salita...vivendo in salita, insomma...

Un esempio che vedo, poi, di calo dovuto all'aspirato, ce l'ho sul Vitara dei genitori della mia Ex morosa.

Certo non è un'auto sportiva, ma almeno il 1.6 si muove discretamente, la loro, col GPL, è un chiodo ben piantato, e anche a benzina va male...da quando ha l'impianto.
Tralaltro ha la spia "ENGINE CHECK" stabilmente accesa, e pare un problema irrisolvibile a causa dell'impianto montato.

Non sono un grande esperto, ma se non mi sbaglio il miscelatore del GPL negli impianti aspirati è un venturi, e credo che se dimensionato in modo da migliorare la miscelazione del gas, possa "strozzare" e non poco la sezione di aspirazione dell'aria.

Sbaglio?

A cosa vado incontro a livello di pulizia iniettori?
In buona sostanza, ogni quanto vanno controllati, 10'000 o 50'000km o più?
Vengo da diesel a precamera, e mi sono abituato ad avere a che fare con revisioni "frequenti" degli iniettori, ogni 50-80'000km.
Sui 10-15'000km anno che farò col porter, revisioni/pulizie ogni 50'000km sono un intervallo accettabile, certo se vanno rivisti ogni anno la storia cambia.

Ad ogni modo, riciclerò sicuramente lo strumento di controllo della temperatura dei gas di scarico che ho tuttora montato sulla Punto (termocoppia K con lettore ) in modo da evitare surriscaldamenti... quello vien sempre buono per evitare di danneggiare valvole di scarico e pistoni.

E sto guardando anche per un lettore lambda (i cosiddetti "air fuel ratio gauge" che si trovano su e-bay a non troppi soldi).

Dite che è vero ciò che mi ha detto l'impiantista?
Non lo conosco di persona, ma me ne hanno parlato un gran bene.
Porter 1.0 4x4' 98 GPL landi LSI con iniettori Matrix

#7
ElVentu

ElVentu

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 103 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Besenum
Un'altra domanda:dato che lo scarico del porterino è già provato, e dato che di professione lavoro acciaio inox, stavo pensando di fargli uno scarico in inox...completamente artigianale, e ovviamente civile (silenzioso).
L'idea di rifarlo viene da due considerazioni:Il GPL fa molta acqua, e il rischio di dargli il colpo di grazia in tempo brevissimo è alto...
In più lo scarico originale non è "a gratis", costa un 200€ circa.
Potrei usare l'inox come scarico da "tutti i giorni" e tenermi l'originale, seppur malmesso, per le revisioni...

Cosa ne dite, a livello di durata delle marmitte è ancora frequente che il GPL la riduca di molto?
Porter 1.0 4x4' 98 GPL landi LSI con iniettori Matrix

#8
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4640 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
Tieni conto che andando a gas butti fuori un po' più d'acqua, ma parecchi acidi corrosivi in meno.
Io sulla 306 ho cambiato il centrale dopo 300.000 km a metano, sulla 205 ora sostituirò sempre il centrale dopo 290.000 km a metano, sull'Audi 80 siamo a 350.000 sempre a metano e lo scarico sta benone. wink.gif

Ad ogni modo farsi uno scarico in inox è una figonata, ne avrei bisogno per la 80 quattro... mavieni.gif

PS Per quanto riguarda lo smaltimento dovuto al colore latente di evaporazione, non farti troppe illusioni. Tutt'alpiù raffredda un po' le valvole di aspirazione, ma quelle di scarico manco se ne accorgono. wink.gif

Se leggi, sono a metano...

#9
ElVentu

ElVentu

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 103 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Besenum
Quello è vero, nel gas c'è molto meno zolfo e produce meno NOx (tra cui il simpaticissimo acido nitrico...ho visto tubi per lo scarico acqua delle caldaie a condensazione che voi umani... biggrin.gif tubo da idraulica forato dopo un anno, pavimento in cotto sottostante sbiancato...).

Per sentito dire le marmitte delle auto a GPL durano meno rispetto alla benzina, ma magari è una questione vecchia dovuta ad impianti tarati "grassi" e agari su auto che facevano percorsi brevi.

Di scarichi inox ne ho fatti alcuni, su ebay c'è un venditore greco (CLICCA) che ha dei buoni silenziatori a canna forata in inox (un pò rumorosi, ma modificabili), prodotti dala "BEDA", sono semplici marmitte senza fronzoli, da saldare al tubo.

Ne ho fatto uno diretto sulla Punto che silenzia benone, tralaltro a basso prezzo, con un centone ho preso silenziatore e kat metallico (made in italy, non ricordo la marca).
Ora tralaltro devo smontarlo prima di mandarla in pressa, perchè ha un anno di vita e non mi va di buttarlo nel cesso...soprattutto il kat, quello sul porter ci starà benone!

Una delle idee è di recuperarlo per il Porter, quello della Punto, magari aggiungendoci un barilotto con delle camere di compressione/decompressione e adattando il diamero dei tubi, dato che se su un TD la rumorosità è accettabile, su un Ciclo otto non turbo il rumore diventa insopportabile.
Poi sarebbe francamente ridicolo girare con un porter che fa un rumore da Gruppo N... biggrin.gif biggrin.gif

Ci devo lavorare, più che altro sto pensando a come fare la parte esterna, sto valutando l'idea di usare tubi inox per stufa, visto il loro spessore ridotto, perchè ora non ho i contatti per farmi calandrare una lamiera da 1.5...I tubi per stufa sono da 0.5, ma pensavo di metterne due concentrici e supportare il tutto sui fondelli, che farei con degli avanzi da 1.5 che ho a casa.

Si vedrà.

Per quanto riguarda le valvole, da quanto so il problema è sempre stato legato solo alle valvole di aspirazione, sbaglio?
Quelle di scarico da che mondo e mondo hanno sedi fatte in materiale diverso, le valvole stesse sono più resistenti al calore, e anche le velocità di alzata e chiusura sono più "lente", e riducono il "martellamento" sulle sedi...

Poi magari mi sbaglio, eh...
Ripeto, non sono un grande esperto di motori a ciclo otto, solo mi sono abituato a vedere le temperature dei gas di scarico della Naftona sui 750-800° tirando, e so per certo che negli otto si raggiungono picchi anche più alti...


Boh...

Questo è lo scarico, la parte posteriore


e il "downpipe", in uscita dal turbo...


Porter 1.0 4x4' 98 GPL landi LSI con iniettori Matrix

#10
Pha79

Pha79

    Ambientalista

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 1978 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Provincia di Milano
CITAZIONE(ElVentu @ Mar 26 2012, 05:11 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Per quanto riguarda le valvole, da quanto so il problema è sempre stato legato solo alle valvole di aspirazione, sbaglio?

Ni il problema delle valvole d'aspirazione per il quale funzionano i vari oliatori, è che in molti casi le sedi delle valvole, sono progettati tenendo conto dell'effetto lubrificante della benzina, e togliendo la benzina iniziano i guai, un pò come fu il passaggio dalla benzina rossa alla verde.
Come dici tu in teoria le valvole di scarico non dovrebbero avere problemi, ma purtroppo in realtà sono quelle che soffrono di più l'alimentazine a gas, perché una carburazione un pò troppo magra per ottimizzare i consumi, porta temperature più alte in camera, e di conseguenza, se le valvole di scarico non chiudono più che bene si creano quelle spiacevolissime condizioni, per cui la valvola tende a "bruciarsi" in più se la regolazione delle punterie è meccanica, può succedere che queste cative condizioni rimangano per svariate migliaia di chilometri, ed ecco che il gioco è fatto smile.gif
Questo è un breve riassunto, poi ci sarebbero anche altri aspetti da valutare, però ci vorrebbe più competenza smile.gif
Fehler In Allen Teilen

www.ilRasoio.com

#11
ElVentu

ElVentu

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 103 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Besenum
Un attimo biggrin.gif

Il problema legato alle valvole è duplice, e gli oliatori, e mi sento di assicurarlo a chiunque, non agiscono in alcun modo su quelle di scarico...appunto viste le temperature in gioco (la valvola ha una temperatura circa media rispetto a quella dei gas che la attraversano e i gas aspirati, ergo su un motore che ha una T dei gas di scarico alla valvola di, esempio, 800° -ed è una temperatura comune a veocità di crociera- la valvola sta sui 410° ponendo una T ambientale di 20°...
Non c'è olio che abbia un effetto positivo a quelle temperature, son già carbonizzati.
Forse qualche elemento, già usato come sostitutivo del piombo, come il potassio, il fosforo o il sodio, potrebbero sopravvivere a quelle temperature, ma credo che anche quelli in % sensibili possano danneggiare il catalizzatore...

Certo è che non mi metterò a viaggiare "magro" per risparmiare un pò di GPL...

Potrei pensarci se avessi sotto al sedere un motore dalla cavalleria "corposa" e a bassa potenza specifica, con il quale potrei viaggiare a bassi regimi sruttando l'elasticità, ma invece ho un 1.0 3 cilindri, e se voglio muovermi non dico veloce, ma almeno in modo da dimostrarmi sveglio e vivo, devo dare discrete dosi di acceleratore...

Ho poi l'impressione di non capire bene, o meglio, ho l'impressione che i "fatti" riportati sul piatto della bilancia siano cambiati...

Ricordo abbastanza chiaramente (quasi) tutte le MENATE allarmistiche messe in atto al momento del bando della "rossa".
Sembrava che in un momento il mondo dei motori sarebbe collassato, che ci saremmo trovati di fronte ad un'ecatombe motoristica senza precedenti...un pò come per il Millennium Bug.
Io, è vero, ci ho rimesso un cilindro di un vecchio Minarelli 50, ma c'è da dire che facevo la miscela con un oliaccio minerale al 2%...
Ricarburandolo e usando un olio un pò meno scarso ho fatto altri millemila km (e non pianino, era un cilindro lavorato e il vecchio Gringo faceva i 90 all'ora, reali, a 14000rpm biggrin.gif ).

Invece mi pare che sia cambiato ben poco, un collega ha addirittura ricevuto in regalo una fiesta 2a serie, 1.1, da uno che non ne voleva sapere di alimentarla a super perchè gli pareva un peccato di rovinarla, visti i pochi km, il mio collega l'ha usata a verde sbattendosene per un 80'000km, poi l'ha regalata a sua volta perchè si è trasferito in città (prima abitava in montagna...)e il fiestino non gli serviva più, visto che poteva viaggiare col bus.

Ho anche conosciuto un personaggio che nel 2005 aveva sempre una Fiesta, ma la prima serie, dell'81 mi pare, da sempre funzionante a metano, anche lui abita in montagna e non credo abbia mai additivato, aveva superato i 580'000km e andava ancora benone...certo, un pò di acciacchi li aveva, ma andava.
Non l'ho più visto, ma mi sa che la fiesta va ancora..a meno che non sia collassata su se stessa.


Insomma, quello che non mi convince è la reale utilità di 'sti additivi.
Ho sentito di gente che ne parla bene, ma anche di gente che ha fatto vagonate di km senza problemi, senza additivi.

Poi vorrei sfatare un mito, l'effetto lubrificante della benzina non esiste...cioè, la benzina è un detergente se non ha additivazioni particolari, e la verde non ha additivazioni di alcun genere.
Chiedete a chi ha fatto pompe ad alta pressione per la benzina (motori iniezione diretta) quanti materiali ha provato, e su un campione di persone con motori ID a ciclo otto guardate quanti hanno avuto rogne alla pompa alta pressione.

Io ne conosco 4, o 5, e almeno uno ha avuto un guasto semi-grave (cambiata pompa, iniettori, serbatoio...e non si trattava di benzina sporca).

Insomma, quello che credo sia il problema, restano le valvole d'aspirazione, problema relativo dato che il mezzo che ho preso è nato a benzina Verde.
Per quelle di scarico, vedrò di far si che l'installatore mi garantisca che la carburazione me la fa giusta, che metta un correttore d'anticipo (altrimenti per forza che surriscalda, se la coda di combustione finisce nello scarico...) e male che vada se mi gira ogni tot gli metto un'additivo in benzina e gas...

A proposito, qualcuno conosce i Tunap 163 e 164 (credo di si...)?
Credo siano quelli usati in Opel per gli "impianti della casa".
Sbaglio?

Son validi?

Caspita, scrivo sempre troppo.
Non so farne a meno, è una droga... biggrin.gif

Messaggio modificato da nicovent, 27 marzo 2012 - 06:21
Quando si risponde al messaggio precendente utilizzare il tasto "risposta" e non "replica". Grazie

Porter 1.0 4x4' 98 GPL landi LSI con iniettori Matrix

#12
ElVentu

ElVentu

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 103 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Besenum
Stamattina l'ho consegnato all'installatore.
Impianto Landi fasato ad iniezione gassosa, come sospettavo, non liquida.

Mi ha detto che Vialle e ICOM hanno solo problemi con i sistemi ad iniezione liquida per gli sbalzi di temperatura che danno alle valvole, non so se son chiacchiere perchè monta Landi, e mi ha anche detto che non mi serve nessun lubrificatore per le valvole sul mio motore, e che i motori che hanno problemi di valvole li hanno anche a benzina sulle lunghe distanze, perchè son fatti al risparmio, con sedi di materiali poco pregiati, e che il Daihatsu non è tra questi.

Boh, vedremo...consegna per la settimana prossima, ciambella al posto della ruota di scorta, sottoscocca, così mi tengo libero il vano di carico (ed evito di dover costruire un cassettone intorno ala bombola per evitare di danneggiarla quando carico e scarico legname e altro).

Direi buono.

Non vedo l'ora di provarlo...
Porter 1.0 4x4' 98 GPL landi LSI con iniettori Matrix

#13
ElVentu

ElVentu

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 103 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Besenum
Eh te pareva...
Dato che è un 4x4 sopra alla ruota di scorta ci sono dei rinforzi che impediscono il montaggio della ciambella, ergo mi tocca mettere il serbatoio all'interno, con panchetta...
Neanche a dirlo, che palle...

Messaggio modificato da fabiobologna, 28 marzo 2012 - 11:36

Porter 1.0 4x4' 98 GPL landi LSI con iniettori Matrix

#14
ElVentu

ElVentu

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 103 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Besenum
Impianto montato, pare vada molto bene...
A parte un pò di incertezze a freddo a GPL, nel primissimo momento dopo il passaggio a gas, va benone.
Tralaltro incertezze ridotte sistemando le candele, distanza elettrodi ridotta da 1.1 agli 0.9mm prescritti, e l'anticipo, anticipato un pò rozzamente, girato lo spinterogeno finchè a benzina, con motore caldo e in salita a tutto gas a bassi regimi si presentava una leggera detonazione, e poi leggermente ridotto.
Nessuna perdita di prestazioni, anzi, a GPL viaggia addirittura meglio, a detta dell'installatore probabilmente perchè avendo fatto la bellezza di 50'000km in 14anni, la benzina che ha usato è stata a lungo, troppo a lungo, nel serbatoio, e ha sporcato gli iniettori.
Il primo pieno ho fatto circa 9.1km/l, ma c'è da dire che ho fatto molta montagna, una salita della strada un pelo impervia di cui al primo post e uno "scavallamento" del passo sommo, a 1350m circa, praticamente ho scavalcato il massiccio che divide la val d'adige dalla valsugana.
Il tutto con una certa fretta, quindi non son stato a ridurre il peso del piede destro.
Oggi gli ho anche cambiato olio e filtro, ho messo l'agip I-Sint 5W-40, è un API SM e dovrebbe dare una buona protezione e ottima lubrificazione...vedremo biggrin.gif

Per il filtro aria aspetto, c'è l'idea di montarci qualcosa di più permeabile, e dato che ho una cassa filtro della Punto TD che avanza...è oltre 3 volte più grande, la massa filtrante.

L'impianto è un Landi LSI, e monta iniettori Matrix, che mi han detto essere ottimi, con il filtro dedicato a quel tipo di iniettori.
Dovrei essere in una botte di ferro, insomma...
Porter 1.0 4x4' 98 GPL landi LSI con iniettori Matrix

#15
ElVentu

ElVentu

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 103 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Besenum
Dopo la modifica/regolazione di anticipo e candele i consumi sono nettamente migliorati!
A percorso circa uguale (casa-lavoro + montagna ed extraurbano) è passato da 9.09 e 8.9km/l prima della modifica a 11.12km/l post modifica.
E col pieno post modifica ho fatto anche un percorso più impegnativo, in montagna, arrivando a 1600m e oltre del Passo Coe mentre col pieno pre-modifica avevo fatto il passo Sommo, a circa 1350m.

Non male, vedremo i prossimi pieni!
Porter 1.0 4x4' 98 GPL landi LSI con iniettori Matrix

#16
ElVentu

ElVentu

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 103 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Besenum
Il trattorino continua a macinare Km e a lavorare.
Porter 1.0 4x4' 98 GPL landi LSI con iniettori Matrix

#17
ElVentu

ElVentu

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 103 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Besenum
Situazione:impianto montato a 50'000km ,sono a 54'000 passati e non ha fatto una piega.
Ho partecipato alla realizzazione dell'Evento "Sinergie Lagarine" con l'associazione di cui faccio parte, e il Porter è stato usato in modo intensivo per trasportare i materiali per la festa dentro Castel Beseno e ritorno.
L'ho usato anche per altri eventi, in primis per il "Parco degli Artisti" e il simposio di scultura ad esso collegato, che abbiamo fatto qui a Besenello, e poi per una componente del collettivo "Sinergie Lagarine", un'associazione che organizza Portobeseno...vi elenco queste attività non per mera cronaca, ma perchè sono eventi di un certo valore, che magari a qualcuno potrebbero interessare...ovviamente l'anno prossimo verranno replicate!
Nel giro di un mese, poi, mi son portato a casa circa 30q di legna, caricandolo al limite (o forse un pò oltre).
Insomma, ha lavorato duro...
I consumi sono sui 10km/l e quindi non mi posso dire insoddisfatto, anche perchè i percorsi non sono stati dei migliori...
In extraurbano, ad andatura costante, però, ha superato tranquillamente i 14km/l...


Unico problema riscontrato è stato il distacco del tubo che porta la depressione dal corpo farfallato allo spinterogeno.
L'installatore ha usato tubi di maggior diametro, e ha attaccato alla presa di vuoto un T per collegarci anche il sensore di depressione, il T è grande e il tubo originale si è rotto, e mi teneva il minimo alto...
Tagliato il tubo, ri-fissato e ora va alla perfezione.
Porter 1.0 4x4' 98 GPL landi LSI con iniettori Matrix

#18
ElVentu

ElVentu

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 103 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Besenum
Continua ad andare bene.
A giugno ho montato un treno di gomme tassellatine (ricostruite Vergom tipo Plus) e i consumi son peggiorati (ma è migliorata la trazione su sterrato... :D)
Poi le ho tolte e ho messo su, grazie a 4 cerchi recuperati dal rottamaro, 4 estive...e sono migliorati :D

Nel mentre ho cambiato olio a cambio e differenziali, e dal colore era ora passata...e non ho ancora fatto la marmitta, mi dovrei avviare a breve...

Ad ora ho percorso oltre 6000km a gas.
Porter 1.0 4x4' 98 GPL landi LSI con iniettori Matrix

#19
ElVentu

ElVentu

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 103 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Besenum
Passati i 7000km a gas, oggi siamo andati a prendere la Stilo dei miei genitori, a cui abbiamo fatto montare l'impianto, sempre a GPL.

Abbiamo attaccato il computer per vedere cosa causava un leggero strattonamento (con motore che girava a 2), e al contrario di quanto pensavo, cioè che girasse magro, girava troppo grasso a causa delle impostazioni della centralina a benzina, che da dei supplementi di broda nei transitori.
Eliminati quelli, a gas gira molto meglio.
Porter 1.0 4x4' 98 GPL landi LSI con iniettori Matrix

#20
ElVentu

ElVentu

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 103 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Besenum
Balle, non è migliorato se non perchè provandolo s'è scaldato ben bene, il giorno dopo aver scritto, anci, la sera stessa, andava come prima

Allora mi son messo a cercare sul web, ho trovato una community di possessori di Daihatsu Hijet, che è il Porter senza il marchio piaggio, ho scaricato il manuale di officina, ho letto gli errori in centralina (ponte tra due spinotti, conteggio lampeggi spia motore...), errore su accensione e sul MAP, resettato con stacco batteria, regolato anticipo come si deve (è sempre anticipato, ma l'ho anticipato seguendo la procedura di regolazione...), puliti spazzola e contatti nella calotta dello spinterogeno e via, ora gira come un orologio...e sembra beva meno, sul serio stavolta... :D
Porter 1.0 4x4' 98 GPL landi LSI con iniettori Matrix




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 members, 0 guests, 0 anonymous users