Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere pi informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi
Foto

Trasformazione METANO monovalente: come fare?


  • Per cortesia connettiti per rispondere
195 risposte a questa discussione

#101
civic7

civic7

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 69 messaggi

Forse ho trovato quali direttive vengono applicate dagli ingegneri siciliani.

La prima è la DIRETTIVA 2007/46/CE che prevede la famosa Omologazione a tappe, e all' allegato 4 parte 1 punto 3A Prevenzione dei rischi di incendio (serbatoi di carburante liquido) richiama il Regolamento UNECE n. 34.

Quindi precisamente la L109/55 del 28/04/2011 REGULATION n.34(UN/ECE) che al Punto 14 MODIFICATIONS OF THE TYPE OF VEHICLE OR TANK, diciamo che rispettando determinate restrizioni di sicurezza il serbatoio di PLASTICA puo' essere sostituito con un' altro omologato CE "UNIVERSALE" e diciamo che tale modifica dovrebbe essere convalidata ai fini della sicurezza da un'ingegnere della motorizzazione.

Io non sono un tecnico del settore ed ho fatto una interpretazione molto personale delle direttive, ma questo tipo di interpretazione avalla l'operato degli ingegneri siciliani



#102
Rapagnani Fausto

Rapagnani Fausto

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 37 messaggi

secondo me in sicilia qualcuno in alto è stato ben lubrificato da interpretare la norma a suo piacimento.

-------

Gentile Danilo, non mi piace pensare che qualcuno sia stato unto per permettere che il sistema Catania fosse stato recepito. Preferisco pensare che qualche Ingegnere si sia applicato al fine di trovare uno spazio normativo, dove prevale il buon senso alle logiche speculative, che si usa oggi supportare utilizzando pseudo principi ispirati alla sicurezza. Dal mio punto di vista è più probabile che le Case Costruttrici abbiano (unto non mi piace il termine) condizionato chi ha provveduto alla stesura della normativa di cui stiamo discutendo.

#103
Rapagnani Fausto

Rapagnani Fausto

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 37 messaggi

Forse ho trovato quali direttive vengono applicate dagli ingegneri siciliani.

-------

Gentile Civic7, non so che orientamento scolastico hai avuto ed il tipo di lavoro che svolgi, ma riconosco la tua abnegazione e la capacità di documentarti. Grazie per i tuoi preziosi interventi. Sto cercando attraverso una conoscente che è impiegata alla Regione Marche, di conoscere chi potrebbe essere un ns. interlocutore a Bruxelles.

#104
fabiobologna

fabiobologna

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 3225 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Colli bolognesi
  • Interests:Dicono di lui: per una volta anche il superfabio ha sbagliato: E' UMANO!!
Fausto basta col QUOTARE per intero il post precedente.
Utilizzare la risposta veloce.

Fabio
VW Caddy Maxi EcoFuel ComfortLine (70mila km dal 28/09/12) (ex Zafira A EcoM: solo 275mila km)

#105
civic7

civic7

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 69 messaggi

Mi farebbe molto piacere se anche altri frequentatori del forum andassero e leggere le due direttive che ho menzionato al fine di ottenere altri pareri e punti di vista .

Io sono un commerciante con un semplice diploma di perito contabile, ma sono abituato a fare questo tipo di ricerche, non mi fido delle dichiarazioni VERBALI di molti dipendenti pubblici e privati.



#106
civic7

civic7

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 69 messaggi

Buona sera, nei ritagli di tempo ho continuato a studiare la cosa, e forse ho trovato la soluzione al rebus siciliano.

La soluzione del rebus dovrebbe essere:

il comma 2 dell' articolo 29 della legge 27 febbraio 2009, n.14, che modifica l'articolo 75 del cds.

 

1-ter. All'articolo 75 del decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285, e successive modificazioni, sono apportate le seguenti modifiche:

    a) il comma 2 e' sostituito dal seguente:

        «2. L'accertamento di cui al comma 1 può riguardare singoli veicoli o gruppi di esemplari dello stesso tipo di veicolo ed ha luogo mediante visita e prova da parte dei competenti uffici delle direzioni generali territoriali del Dipartimento per i trasporti terrestri e del trasporto intermodale del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, con le modalità stabilite con decreto dallo stesso Ministero. Con il medesimo decreto e' indicata la documentazione che l'interessato deve esibire a corredo della domanda di accertamento»;

    B) dopo il comma 3, sono inseriti i seguenti:

        «3-bis. Il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti stabilisce con propri decreti norme specifiche per l'approvazione nazionale dei sistemi, componenti ed entità tecniche, nonche' le idonee procedure per la loro installazione quali elementi di sostituzione o di integrazione di parti dei veicoli, su tipi di autovetture e motocicli nuovi o in circolazione. I sistemi, componenti ed entità tecniche, per i quali siano stati emanati i suddetti decreti contenenti le norme specifiche per l'approvazione nazionale degli stessi, sono esentati dalla necessità di ottenere l'eventuale nulla osta della casa costruttrice del veicolo di cui all'articolo 236, secondo comma, del regolamento di cui al decreto del Presidente della Repubblica 16 dicembre 1992, n. 495, salvo che sia diversamente disposto nei decreti medesimi.

 

3-ter. Qualora le norme di cui al comma 3-bis si riferiscano a sistemi, componenti ed entità tecniche oggetto di direttive comunitarie, ovvero di regolamenti emanati dall'Ufficio europeo per le Nazioni Unite recepite dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, le prescrizioni di approvazione nazionale e di installazione sono conformi a quanto previsto dalle predette direttive o regolamenti.

        3-quater. Gli accertamenti relativi all'approvazione nazionale di cui al comma 3-bis sono effettuati dai competenti uffici delle direzioni generali territoriali del Dipartimento per i trasporti terrestri e per il trasporto intermodale del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti».

 

Il serbatoio da 15 lt del sig. Catania Carmelo è omologato a norma ce e rispetta la direttiva europea 34, quindi la sua installazione è esente al 100% da nulla-osta e quindi i tecnici siciliani rispettano in pieno la legge italiana, forse i tecnici del "continente" non sono o non vogliono aggiornarsi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Credo che presentandosi in motorizzazione con una copia di:

documenti dell'auto,versamenti della motorizzazione, mod T2119, dichiarazione di un'officina autorizzata, documentazione e certificazione del serbatoio, copia della legge del 27 febbraio 2014 e della direttiva europea n. 34

nessun ingegnere si può sognare di opporsi senza essere denunciato alla polizia di stato.

Preciso Polizia di stato perchè il chiarimento sull' applicazione di questa legge l'ho trovata su questo sito:http://www.poliziamoderna.it che dovrebbe aiutare i nostri agenti a rimanere aggiornati sull' evolversi delle nostre leggi. 



#107
Rapagnani Fausto

Rapagnani Fausto

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 37 messaggi

Grazie Civic7, al momento sono in viaggio all'estero e poco operativo. Anch'io nel frattempo mi sono dato da fare e quando rientro dovrei trovare soluzioni alla questione "Agenzia " per la richiesta del nulla-osta, ammesso che ci serva ancora approfondire. Per quanto hai scritto, occorrerebbe valutare se la Catania vorrà venderci il serbatoio di propria produzione e poi recarci alla MMTC.

 

 

 

 

UTILIZZARE LA RISPOSTA RAPIDA. QUOTARE TUTTO IL MESSAGGIO PRECEDENTE, OLTRE AD ESSERE INUTILE RENDE ANCHE LA LETTURA DIFFICOLTOSA.


Messaggio modificato da fabiobologna, 23 marzo 2015 - 06:46


#108
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4650 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso

Azz... 


Se leggi, sono a metano...

#109
Rapagnani Fausto

Rapagnani Fausto

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 37 messaggi

a chi dovesse servire!
L'ag. per il rilascio del nulla-osta per la rimozione del serbatoio è la CETOC Srl di Roma (service@cetoc.it) Non mi risulta avere il monopolio, in quanto da Mercedes non ha ricevuto mandato. Però è anche vero che la Mercedes interloquisce direttamente con gli interessati!



#110
Nicola Ventura

Nicola Ventura

    Fondatore

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 8626 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Paderno d'Adda (LC)

Sono nuovamente operativo dopo la lunga trasferta per il Rally di Montecarlo... il tempo di recuperare un po' di arretrato e studiarmi i vostri contenuti e ci aggiorniamo.


SEGNALAZIONE PREZZI: Invitiamo tutti a segnalare i prezzi dei distributori direttamente nelle schede degli elenchi => METANO - GPL


=> "Copiarci non impossibile: inutile." (cit.) <=


#111
civic7

civic7

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 69 messaggi

complimenti per la vittoria



#112
pierino franzoni

pierino franzoni

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 8 messaggi

sapete se c'e qualche  officina in lombardia che converte in monofuel?

se facessi togliere il serbatoio benzina al mio meccanico, e la portassi a treviso per farla collaudare monofuel, me la collaudano?

che carte servono per fare il collaudo?


Messaggio modificato da pierino franzoni, 31 marzo 2015 - 10:01


#113
civic7

civic7

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 69 messaggi

No l'officina che esegue i lavori deve essere di Treviso o provincia.

#114
civic7

civic7

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 69 messaggi

qualcuno ha novità????

Comunque i veicoli monofuel con serbatoio da 15 litri siciliani vengono omologati con la procedura di esemplare unico.

Nessuna magia o complicata interpretazione delle direttive europee, ma una normale procedura di omologazione di un veicolo già perfettamente conforme per la circolazione su strada, ma con un componente "entità tecnica" sostituito con un'altro regolarmente omologato e conforme che non rientra le caratteristiche costruttive elencate nell'art 236 del cds e quindi non soggette ad autorizzazione della casa costruttrice.



#115
Rapagnani Fausto

Rapagnani Fausto

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 37 messaggi

Gentile Civic7, certamente sei quello che si è applicato e che ha dato di più in termini di materiale per maturare l'argomento. Non ho nuove purtroppo; sono sempre più convinto di dovermi recare presso l'off. Catania per ottenere la certificazione monofuel.

 

Però stamane hai tirato fuori il coniglietto dal cilindro e quindi riferendomi alla normativa che hai citato, riprenderò la risposta della MMTC di Macerata per chiedere se avrò la possibilità di dar corso alla pratica senza autorizzazione della casa costruttrice.

 

Intanto mi rivolgerò all' off. Catania per chiedere la possibilità di acquistare il serbatoio omologato.  Proprio ieri discutendo con un sig. di Bologna che si trovava dalle mie parti per la gita del 1° Maggio, mi è stato riferito che alla MMTC di detta provincia si inizia a muovere qualcosa.

 

Ti terrò informato sia su Macerata sia su Bologna, dove mi recherò in data 8 maggio.

 

Cordialità



#116
fabiobologna

fabiobologna

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 3225 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Colli bolognesi
  • Interests:Dicono di lui: per una volta anche il superfabio ha sbagliato: E' UMANO!!

... su Bologna non so nulla.

Sapevo qualcosa su Brescia.

 

Se su Bologna saprai qualcosa tienici aggiornati.

Stavo valutando di gasare a Gpl monofuel la mia Audi del 1992, così da godermela un po' di più.


VW Caddy Maxi EcoFuel ComfortLine (70mila km dal 28/09/12) (ex Zafira A EcoM: solo 275mila km)

#117
civic7

civic7

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 69 messaggi

anche a Piacenza dovrebbe essere tutto ok!!

Le nostre insistenze iniziano a dare i loro frutti!!

bisogna insistere!!



#118
Rapagnani Fausto

Rapagnani Fausto

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 37 messaggi

Caro Civic7, da MMTC di Macerata risposta interlocutoria. Trascrivo il testo di risposta alla mia lettera che qui allego:

                                                                  O.le Ministero delle Infrastrutture

                                                                           E dei Trasporti

                                                                           Ufficio Prov.leMotorizzazione di

                                                                           Macerata

direzione_upmc@mit.gov.it

 

 

Oggetto: riconoscimento alimentazione monofuel.

 

 

Ill.mo Direttore Ing. U. Calore,

con la presente mi riferisco alla mia richiesta protocollata presso Vs. ufficio in data 09/02/2015 e successiva Vs. prot. 1069 del 24/02/2015.

La Vs. risposta mi è sembrata subito molto precisa, ma allo stesso tempo contenente un insieme di elementi di ostacolo a quanto le direttive Europee cercano di incentivare per sistemi di alimentazione bi-fuel o trasformazione in monofuel di auto alimentate esclusivamente a benzina.

Quindi, mi sono applicato rivolgendomi a Centri di Istallazione, Produttori di sistemi di trasformazione gas, club esteri sostenitori dell’ambiente etc.

Ritengo aver trovato una finestra che semplifica la trasformazione, che quindi sottopongo alla Vs. valutazione.

Il riferimento normativo è l’art. 236 del cds.

Si tratta di omologare un veicolo già perfettamente conforme per la circolazione su strada, ma con una componente “entità tecnica” sostituito con un altro regolarmente omologato e conforme, che non rientra nelle caratteristiche costruttive elencate dall’art. 236 del cds e quindi non soggette ad autorizzazione della casa costruttrice.

L’ entità tecnica di cui sopra è riferita al serbatoio da applicare ed ancorare quindi nella stessa posizione dell’originale di fabbrica, senza dar luogo a sbilanciamenti o spostamenti di pesi.

Per quanto sopra espresso, ritengo poter istallare un impianto GPL o gas metano, sostituire il serbatoio benzina d’origine con un altro omologato della capacità di 15lt, per poter ottenere il riconoscimento di alimentazione monofuel.

In attesa di Vs. gentile riscontro, distintamente saluto."

 

La Risposta odierna:

"Quanto riportato nella lettera in oggetto non apporta elementi per modificare la posizione di questo Ufficio espressa nella risposta del 24/02/2015, prot. 1069, poichè per poter approvare l'eliminazione del serbatoio della benzina, necessita idoneo nulla-osta ovvero precise e dettagliate prescrizioni della casa costruttrice del veicolo, sistematicamente richiamate nelle circolari relative alle installazioni degli impianti di alimentazione GPL o cng (metano).

Va infatti evidenziato che l'art. 236 del Regolamento al Codice della Strada ritiene obbligatorio il nulla osta per modifiche alla potenza del motore come in questo caso, passando da alimentazione a benzina a quella "monofuel". Ovviamente, se in luogo del nulla osta verranno fornite le prescrizioni di cui sopra, l'Ufficio potrà procedere solo con il previsto ausilio di un competente Centro Prove Autoveicoli di questo Ministero"



#119
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4650 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso

A me sembra una risposta del menga. Appellarsi alla modifica della potenza è come voler dire che qualsiasi impianto a gas è fuorilegge...  :mad:


Se leggi, sono a metano...

#120
Rapagnani Fausto

Rapagnani Fausto

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 37 messaggi

sarà così come tu dici, però qui a Macerata "non si passa".






0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 members, 0 guests, 0 anonymous users