Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi
Foto

Tipologia filtro GPL


  • Per cortesia connettiti per rispondere
16 risposte a questa discussione

#1
lucaires

lucaires

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 435 messaggi
  • Gender:Male
Buon giorno a tutti!

Mi rivolgo a tutti gli esperti o a coloro che se la sentono di esprimere un'opinione al riguardo, ma in particolare agli impiantisti che frequentano il forum come Metanomobile.

Ho intenzione di acquistare una serie di filtri in fase gassosa per il mio BRC seq. 24 MY 07. Si tratta del comune filtro FJ1HE.
Sostanzialmente esistono due versioni del medesimo filtro:
- modello in carta
- modello in cotone (?) con una maglia metallica posta attorno al materiale filtrante.

Ovviamente le misure del filtro sono esattamente le medesime, ciò che cambierà sarà la capacità di filtrare vista la differenza di materiale.

Il primo filtro mi pare fosse quello con la maglia metallica, sostituito ora dall'installatore con uno di carta.
A domanda circa la differenza tra i due filtri, l'impiantista ha sentenziato con molta sufficienza: "nessuna!"

Ma la differenza di prezzo è rilevante sulla baia:
10 filtri carta a 17€ = 1.70€ caduno
5 filtri cotone a 28€ = 5.60€ caduno

Se effettivamente non c'è alcuna differenza.... via con il risparmio!!

A voi le considerazioni.

Molte grazie!

Fiat Panda (169) 1.1, 140.000km
BRC SEQUENT 24 MY07 42lt
V marcia lunga 47/36 -> 0.766
436286_31.png


#2
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4652 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
Non so se sia la stessa cosa per quelli del gpl, ma di solito la particolarità dei filtri in cotone con maglia metallica è di essere lavabili e riutilizzabili. wink.gif
Se leggi, sono a metano...

#3
lucaires

lucaires

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 435 messaggi
  • Gender:Male
E si, con i più comuni filtri dell'aria si fa proprio così...
La cosa mi torna strana perché il primo filtro che montava era di quelli idealmente lavabili, ma è stato buttato via e sostituito con uno in carta (che ora inizia vedere il momento della sostituzione).
Se l'idea di essere lavabile è corretta vuol dire che l'impiantista si è divertito a farmi spendere caro, 15€ - visto che ha solo cambiato quello senza procedere a null'altro, montandomi per di più un filtro meno costoso.

Atteso che il filtro in carta è meno permeabile, l'impianto era stato tarato con montato un filtro in cotone e ora con quello in carta al pedale non ho avvertito nulla di differente. Come dire che la portata non è assolutamente variata (frenata dalla minor permeabilità della carta) -> ecco che qui si sostiene la tesi della assoluta indifferenza.

Ma se si trovano due prodotti dello stesso tipo in commercio un motivo ci sarà.
Che quello in cotone assorba (tipico del cotone rispetto alla carta) meglio le impurità che non riescono a passare dallo stato liquido a quello gassoso? penso a lacche, catrami e bitumi che in minima parte possono essere presenti nella miscela di GPL.

Fiat Panda (169) 1.1, 140.000km
BRC SEQUENT 24 MY07 42lt
V marcia lunga 47/36 -> 0.766
436286_31.png


#4
Pha79

Pha79

    Ambientalista

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 1985 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Provincia di Milano
CITAZIONE(lucaires @ Jan 4 2012, 12:51 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Se l'idea di essere lavabile è corretta vuol dire che l'impiantista si è divertito a farmi spendere caro, 15€ - visto che ha solo cambiato quello senza procedere a null'altro, montandomi per di più un filtro meno costoso.

Non è detto...
I filtri lavabili, non sono lavabili in acqua, ma con "solventi" che solitamente vengono venduti a peso d'oro, in più se ti deve far pagare il tempo di lavaggio e centrifugatura a 50€/h + iva la via della sostituzione con quello in carta è la più economica smile.gif
Solitamente per omologare i filtri vengono oltre ai cincoli dimensionali vengono date 2 caratteristiche, dimensione massime delle particelle che possono attraversare il filtro e portata, quindi in teoria l'istallatore non ti ha detto una bugia, se sono omologati per lo stesso impianto, dovrebbero avere caratteristiche simili.

Fehler In Allen Teilen

www.ilRasoio.com

#5
metaoui

metaoui

    Gran Maestro di Cerimonia

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 1300 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Siena
Non potrei giurarci, ma mi pare di ricordare che Metanomobile avesse detto di utilizzare filtri di carta, di cambiarli ogni 15-20000km, peraltro ad una richiesta su come sapere se un determinato filtro è intasato mi pare che abbia detto "puoi fare una semplice prova: soffiandoci...".
Ripeto di far ricorso alla memoria...
Il mondo è un libro, ma se non viaggi ne conosci solo una pagina(Agostino d'Ippona).....ed io ho viaggiato, tanto.

#6
lucaires

lucaires

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 435 messaggi
  • Gender:Male
-> pha79 -> fuori dal discorso risparmio sarebbe da valutare quale tipologia ha minore impatto ambientale. Meglio il filtro di carta, magari riciclata, da sostituire ogni volta, oppure quello di cotone, maglia metallica che per di più necessita tutte le volte di solventi (per l'appunto non acqua fresca, magari acidi!!) per essere pulito?
Comunque, anche ammesso che il mio installatore abbia montato quello di carta per farmi risparmiare, il suo comportamento non è stato corretto perché avrebbe dovuto avvisarmi.
Ammettendo ancora che lo laverà con calma, cosa farè poi, lo rimonta ad un altro?? Resto dell'idea che ha "scoperto" che i filtri di carta costano meno, monta quelli di cotone che gli arrivano inclusi nel KIT di montaggio, al momento della sostituzione usa quelli in carta che costano meno e li mette al prezzo degli altri.

-> metaoui -> sul chilometraggio anche io ho gli stessi numeri, sempre il mio mitico installatore mi diceva che vede che da queste parti il gpl non è di pessima qualità in quanto i filtri dopo 20000km sono ancora come nuovi e pertanto mi diceva che se volevo aumentare il chilometraggio non c'erano problemi. A mio rischio e pericolo. Ma se effettivamente mettere il filtro in carta va bene, non sto a rischiare per 1.70 €!! Per soffiare ho soffiato e da quello che ho sentito non ho quasi incontrato resistenza.... forse che non mi ha neppure messo il filtro?? blink.gif biggrin.gif

Messaggio modificato da lucaires, 04 gennaio 2012 - 08:18

Fiat Panda (169) 1.1, 140.000km
BRC SEQUENT 24 MY07 42lt
V marcia lunga 47/36 -> 0.766
436286_31.png


#7
sbirkey

sbirkey

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 401 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Valmadrera
Io per lavoro uso i filtri in cotone, addirittura non hanno nemmeno la maglia metallica sembrano dei gomitoli a forma di cilindro, di routine li sostituiamo dopo 6 mesi e da li passa almeno un milione di litri di gpl, una volta esauriti prendono un colorito rossastro.

#8
lucaires

lucaires

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 435 messaggi
  • Gender:Male
up! (e non intendo la nuova Ww) biggrin.gif

Ho trovato le caratteristiche del filtro come recensite da mamma BRC.

Filtro Fase Gassosa FJ1 HE
Filtro a cartuccia
Perdite di carico: 35 kPa con Q= 18000 Nl/h di aria
Grado di filtrazione: ß10 ≥ 75
Omologazione: R67-01; R110


Ma non trovo da alcuna parte se si tratta di filtro di carta o quello in cotone.

Metanomobile help!!

Messaggio modificato da lucaires, 15 gennaio 2012 - 01:40

Fiat Panda (169) 1.1, 140.000km
BRC SEQUENT 24 MY07 42lt
V marcia lunga 47/36 -> 0.766
436286_31.png


#9
lucaires

lucaires

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 435 messaggi
  • Gender:Male
Nuovamente UP!

Chiedo gentilmente ai moderatori di segnalare la discussione a Metanomobile, vista la sua professione e competenza.
Magari non ha visto il topic o preferisce non rispondere (liberissimo di farlo). Se richiedete il suo intervento, almeno siamo sicuri che può vedere la discussione e decidere se rispondere.

Merci!!

Fiat Panda (169) 1.1, 140.000km
BRC SEQUENT 24 MY07 42lt
V marcia lunga 47/36 -> 0.766
436286_31.png


#10
Metanomobile

Metanomobile

    Praticante Ecologista

  • Installatore
  • StellettaStelletta
  • 166 messaggi
  • Gender:Male
normalmente il filtro del gas sul tubo "bassa pressione" viene sostituito in base alle specifiche del costruttore dell'impianto.
Alcuni dopo 10.000 km altri dopo 20.000, altri dopo 30.000 km.
Proprio per il fatto che ogni costruttore indica il kilometraggio in base agli studi effettuati sui propri prodotti è sempre opportuno montare componenti originali o pari caratteristiche all'originale.
Modificare le caratteristiche del filtrante può creare non pochi problemi agli iniettori gas. smile.gif

#11
lucaires

lucaires

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 435 messaggi
  • Gender:Male
Grazie della risposta un pelo sibillina...
Capisco che preferisca non dare risposte chiare e precise, in fin dei conti eserciti attività d'impresa non beneficenza...

il problema è che la casa madre con le stesse caratteristiche - che non voglio assolutamente disattendere - ora monta un filtro in carta ora quello in cotone.

Ammettendo che le caratteristiche effettivamente siano le medesime,
per l'utilizzo di questo filtro nel punto in cui è collocato,
meglio carta?
meglio cotone?

A questo punto si tratta di una risposta di pura esperienza.

Ancora grazie!

Fiat Panda (169) 1.1, 140.000km
BRC SEQUENT 24 MY07 42lt
V marcia lunga 47/36 -> 0.766
436286_31.png


#12
Metanomobile

Metanomobile

    Praticante Ecologista

  • Installatore
  • StellettaStelletta
  • 166 messaggi
  • Gender:Male
risposta secca: fosse per me il filtro non verrebbe montato. sleep.gif

Ed infatti spesso, molto spesso,o meglio quando gli spazzi e la disposizione dei componenti nel motore me lo permettono, installo l'impianto sensa il filtro. rolleyes.gif
Il filtro," sempre secondo le mie esperienze" ha si il compito di ridurre le impurità contenute nel gpl prima di arrivare al gruppo "rail" (iniettori gas), ma troppo spesso l'elevata sporcizia all'interno del gpl intasa precocemente il filtrante con le seguenti problematiche:

1) filtro intasato comporta un'aumento di resistenza al passaggio del gas e spesso in fase di forte accelerazione rischia di far commutare la vettura a benzina.

2) filtro intasato comporta lo spostamento dei correttori benzina, con relativi problemi di accenzione a freddo (specialmente in inverno) con la conseguente accenzione della spia avaria motore .

3) il filtro intasato comporta un brusco raffreddamento del gpl precedentemente riscaldato dal vaporizzatore (riduttore di pressione, polmone ) con conseguente riaddenzamento delle molecole del gpl, che a sua volta portano la vettura a strappare, singhiozzare, per di più, lo sporco che è riuscito a passare , così raffreddato si "appiccica" alle pareti degli iniettori gas impastando tutto fino a che non corrodono i gommini di battuta o addirittura in altri casi gli iniettori vengono cosi consumati che arrivano a perdere la sua funzione "calibratice" andando in perdita, con consegueti anomalie di consumo, irregolarita di minimo, in poche parole vanno poi sostituiti gli iniettori.

Naturalmente non si può eliminare il filtro e basta, per eliminarlo c'è da fare delle modifiche. ph34r.gif

Comunque, se il filtro è dentro una vaschetta di plastica con recupero "olio",che sia di cotone o di carta non cambia nulla,perchè comunque rimane asciutto sempre, quindi non rischia l'intasamento, (o meglio non rischia di intasarsi nel giro di pochi rifornimenti), se il filtro è contenuto nel classico cilindro messo in serie sul tubo, la il cotone è meglio (si intasa meno).

Almeno questo è quello che ho riscontrato io.

Ops !! mi dimenticavo ....eliminando il filtro si riesce a far consumare meno la macchina........come ?.........Ciao!




#13
lucaires

lucaires

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 435 messaggi
  • Gender:Male
WOW!
Sbalordito!
i punti 1 e 2 mi preoccupano poco, ma il numero 3 mi lascia mooolto perplesso.
Mi allargo un pelo nella discussione... il mio prode installatore ha fissato il rail iniettori proprio sopra il coperchio punterie. In pratica il blocchettino del rail si trova piazzato tra il motore che scalda sotto e la scatola filtro dell'aria che non lascia raffreddare sopra. Ritenevo che questo fosse un errore in quanto si che il GPL deve essere vaporizzato mediante il calore, ma addirittura mettere il rail sopra il coperchio punterie, li d'estate frigge. Anche se in linea di massima è meglio che quello che entra nella camera di combustione sia il più freddo possibile (penso all'utilità degli intercooler sui turbo), no??
Invece se ragiono utilizzando gli spunti del tuo post posso dire che forse non è necessariamente un male.

Tornando al filtro si tratta del classico cilindro in alluminio posto in seri prima del gruppo iniettori. Ovviamente non è presente il decantatore. Quindi la cosa migliore è il filtro di cotone.
Se penso che il mio installatore mi diceva di allungare pure il chilometraggio per la sostituzione che tanto lui vedeva che i filtri che tirava fuori erano sempre bellli.... mi viene da cambiare subito il filtro.....

Guarda che non puoi mettere la pulce nell'orecchio e poi mollarci con un.... Ciao!! tongue.gif

Comunque molte molte grazie!!!

Messaggio modificato da lucaires, 21 gennaio 2012 - 04:33

Fiat Panda (169) 1.1, 140.000km
BRC SEQUENT 24 MY07 42lt
V marcia lunga 47/36 -> 0.766
436286_31.png


#14
metaoui

metaoui

    Gran Maestro di Cerimonia

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 1300 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Siena
CITAZIONE(Metanomobile @ Jan 21 2012, 03:03 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Ops !! mi dimenticavo ....eliminando il filtro si riesce a far consumare meno la macchina........come ?.........Ciao!

Saranno mica gli iniettori riscaldati?
Comunque sarei intenzionato ad approfondire... il risparmio è sempre ben accetto...
Il mondo è un libro, ma se non viaggi ne conosci solo una pagina(Agostino d'Ippona).....ed io ho viaggiato, tanto.

#15
lucaires

lucaires

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 435 messaggi
  • Gender:Male
Avevo contattato anche la BRC che mi ha risposto ora. Vi riporto il testo del messaggio.

Gentile Sig. Aires,
nel ringraziarla per averci contattato, la informiamo che il filtro riconosciuto e validato dalla BRC ha come materiale filtrante un mix di carta e fibra di vetro.

Qui era inserita la foto del filtro, per intenderci quella con maglia metallica

Non conosciamo il potere filtrante delle due varianti che indica lei nella sua mail, quindi non possiamo dare la certezza del funzionamento. Inoltre il nostro reparto di ricerca risulta scettico sulla presenza di un filtro costituito da cotone che si possa anche lavare. Sappiamo che in commercio ci sono delle cartucce di ricambi che montano nel nostro filtro, ma dalle prove effettuate e dalle segnalazioni che ci arrivano dalla nostra rete BRC gas service, non danno la sicurezza del filtraggio delle particelle oleose che potrebbero danneggiare i componenti dell'impianto.

Le consigliamo pertanto di sostituire la cartuccia del filtro FJ1HE con dei ricambi originali, per non rischiare di diminuire il potere filtrante e incontrare problemi di funzionamento dell'impianto dovuto alla sporcizia all'interno dei nostri componenti.

Sperando di aver fatto cosa gradita le porgiamo distinti saluti.

Messaggio modificato da lucaires, 25 gennaio 2012 - 12:27

Fiat Panda (169) 1.1, 140.000km
BRC SEQUENT 24 MY07 42lt
V marcia lunga 47/36 -> 0.766
436286_31.png


#16
step15

step15

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 10 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:ALESSANDRIA
CITAZIONE(lucaires @ Jan 21 2012, 04:30 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Tornando al filtro si tratta del classico cilindro in alluminio posto in seri prima del gruppo iniettori. Ovviamente non è presente il decantatore.


ciao,
credo di aver capito come è fatto il classico filtro concilindro in alluminio , lo cambiano svitando 2 fascette !!!!
invece hai qualche lik con foto di in filtro con decantatore di seconda applicazione , aftermarket ?

#17
lucaires

lucaires

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 435 messaggi
  • Gender:Male
Sto per partire per le ferie e un bel giro intorno alla macchina non è male giusto per mettersi in viaggio con la coscienza pulita.
Il tagliando risale a 11.000km fa.
Tutto in regola e per scrupolo decido di controllare anche lo stato del filtro GPL, anche lui sostituito al momento del tagliando (l'ho fatto io, posso starne certo).
Levo le fascette dai tubi e da quello di mandata cola giù una schifezza oleosa... non buono!
Levo anche il tubo che porta al rail iniettori e per fortuna da questo non cola nulla.
Provo a soffiarci dentro e dall'altra parte non esce proprio nulla... ma nulla di nulla! Vado di potenza a pieni polmoni e un flebile brezza puzzolente (non era il mio alito alla bagna caoda)... non buono!
Apro il porta filtro e levo il filtro.
Il porta filtro al suo interno è tutto pieno dello stesso olio che mi è colato fuori dal tubo di mandata, il filtro da bianco che è quando nuovo è tutto marrone... non buono.
Avevo dei filtri in casa, e dopo aver lavato con aceto e sgrassatore per i piatti il portafiltro, metto un filtro nuovo, chiudo ed ecco che soffiandoci all'interno l'aria passa (sull'odore non vi dico nulla... che sia proprio la bagna caoda...) solo con un debole calo di pressione.

Faccio alcune considerazioni:
Intanto in marcia non vedevo strane differenze: va da sé che km dopo km ci si abitua, ma l'altro giorno costretto ad andare per un po' a benzina mi sono accorto che a benzina la macchina non è poi così tanto morta, e già li mi sono insospettito.
Unico rilievo sono i consumi insolitamente bassi!!!

Il filtro non è originale BRC (ammesso che esistano) ma comprato sulla baia e non ho mai sentito nessuno lamentarsi (poi comunque mi sembra che il filtro abbia fatto il suo lavoro).

11.000 km di GPL possono fare questo??

Appena cambiato il filtro dopo il tagliando avevo vuotato il serbatoio GPL per metterci dentro il Pulitore GPL della Sintoflon. Operazione mal riuscita a metà: il gasaro dove ero aveva aria solo fino a 3 atm. Dentro è entrato poco, il resto è finito sulla carrozzeria. Non vorrei che quel niente che ne è entrato abbia comunque pulito i precedenti 30000km di GPL e che le schifezze oleose abbiano da subito intasato il filtro.

MISTERO!

Fiat Panda (169) 1.1, 140.000km
BRC SEQUENT 24 MY07 42lt
V marcia lunga 47/36 -> 0.766
436286_31.png





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 members, 0 guests, 0 anonymous users