Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi
Foto

Fiat Freemont


  • Per cortesia connettiti per rispondere
11 risposte a questa discussione

#1
lor.87

lor.87

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 1045 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:bologna e senigallia
Freemont

CITAZIONE
Miracoli della filosofia marchionniana. Ci avevano spiegato che la Lancia Ypsilon, prodotta in Sicilia a Termini Imerese, aveva un sovraccosto insostenibile di 800 euro a esemplare perché doveva poi essere “trasportata in Italia”. Interessante: perché i motori della “nuova” Fiat Freemont, invece, fanno questo simpatico viaggetto nel mondo globalizzato: partono in camion dagli stabilimenti Fiat di Avellino, arrivano a Genova, prendono un cargo, arrivano fino a Veracruz, in Messico, di nuovo salgono sul camion e arrivano fino alla fabbrica Chrysler di Toluca. Finito? Macché: a Toluca vengono impiantati su una carrozzeria montata con mano d’opera a 12 euro l’ora, poi di nuovo a Veracruz, poi di nuovo a Genova, e poi dai concessionari Fiat direttamente a casa vostra per la modica cifra di 25 mila e 700 euro (24.900 in offerta).

Ma é davvero “nuova” questa Fiat che paginate intere su tutti i giornali (in due giorni Stampa, Giornale e Corriere della Sera) ci magnificano come tale? No, affatto...Visto che tutte le macchine sono sempre bellissime nelle recensioni dei nostri quotidiani, proviamo a tradurre in italiano: il Freemont è una fotocopia del Dodge Journey, a cui è stato sostituito il motore, che ora è un multijet Fiat: ma è praticamente identico in tutto il resto, se si esclude la calandra (cioè la mascherina anteriore con il logo rosso della Fiat)...Sfiora i 5 metri di lunghezza, e sostituisce l’Ulysse e la Multipla, la macchina elettiva dei tassisti italiani (oltre il 30 per cento di quelli romani).

Ma i tassisti non sceglieranno Freemont nemmeno se gliela regalano. Non solo per le dimensioni imponenti (la Multipla era lunga come una Punto, si parcheggiava ovunque e aveva sei posti). Ma per un piccolo dettaglio che le paginate entusiastiche curiosamente trascurano: i consumi. Sul depliant ufficiale diffuso nei concessionari c’è scritto 6 litri/100 chilometri (11 km con un litro in città, 16 fuori). Il che significa che la Freemont consuma più di una vecchia Multipla, di una Mercedes e di una Bmw (di pari cilindrata, cioè 2000). Possibile? Evidentemente sì, visto che ha l’ingombro di un carroarmato e gli ingegneri Fiat hanno fatto miracoli per abbassare il costo chilometro. Il prezzo è molto buono, ma Freemont pesa. Il modello da cui è stata clonata è una Dodge vecchia di tre anni (il tempo di un restyling!) pensata per il mercato americano pre-crisi. Ed è curioso che in italia arrivino consumi “americani”, quando Obama pone a Marchionne come condizione per finanziarlo di produrre una macchina che faccia 17 chilometri con un litro in America...E bisognerà fare fanti auguri “al gippone” di Marchionne, se è vero che le quattro “grandi” Fiat (Multipla, Croma, Ulisse e Sedici) tutte insieme vendevano 27 mila pezzi l’anno: non è detto che Toluca sia più vicina di Termini Imerese.


Vorrei sapere cosa ne pensate, mi interessano questi punti:
- la contraddizione nel dire che Termini era costoso e ora produrre una parte qui una parte in altri continenti. Ammettendo che sia economicamente conveniente (te credo, i messicani li pagano uno sputo), non è uno schiaffo ai lavoratori di Termini? E non è un'inquinamento eccessivo (il trasporto delle vetture/merci)? Come tante di quelle aziende che producono prodotti prendendo le materie prime in una nazione, "assemblando" in un altra e vendendo in una terza?
- la vettura non risulta troppo pesante e di conseguenza assetata di consumi? Sarà mica per questo che il prezzo "sembra" allettante?
- Quali modelli andrà a sostituire? Certamente la Multipla, che, anche se magari non vendeva molto, si poteva lasciare in produzione il modello a metano. Ma sostituirà anche la Sedici, l'Ulisse e la Croma? Questo non ho capito se è vero. Le prime due non mi sono mai piaciuto e ne ho viste pochissime in giro, di Croma invece si. Sarebbe questa la strategia di Marchionne? Diminuire le scelte dei consumatori e spingerli verso un'unico modello in modo da diminuire i costi producendo solo quello?

Essendo off topic, mi permetto uno sfogo OT.
Io dico solo che deve stare attento a tirare la corda. Se non manterrà le promesse fatte ai lavoratori che hanno accettato di fare i sacrifici a Pomigliano e Mirafiori (anzi, per la precisione prima dicendo che sarebbe stato un accordo solo per Pomigliano, e dopo che lo avrebbe adottato in tutta Italia, Melfi, Maserati ecc) sarà responsabile delle conseguenze, così come i politici che l'hanno lasciato fare senza obiettare nulla o chiedere garanzie. Qui molte famiglie sono al collasso e basta una scintilla, una. Aspettano innanzitutto gli investimenti promessi, è stato vago sul come li prende, da dove e quando arriveranno. All'incalzare della giornalista di Report si è lasciato sfuggire un arriveranno se arriveranno i ricavi. Ma non gliel'aveva spiegata così agli operai.

L'imitazione di Crozza è stupenda

#2
Nicola Ventura

Nicola Ventura

    Fondatore

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 8621 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Paderno d'Adda (LC)
La sensazione è che sia tu che chi ha scritto l'articolo non solo non abbiate provato il Freemont ma non l'abbiate nemmeno visto da vicino.... sbaglio?

Quali modelli sostituisce?
Forse nessuno? visto che non c'era nella gamma Fiat un veicolo simile...
Mai pensato che potesse essere un veicolo in più per ampliare la gamma?

Multipla, Sedici, Ulisse e Croma... non ti sembra un'allucinante follia pensare che Freemont possa sostituire 4 veicoli appartenenti a segmenti totalmente diversi?

Infine tanto per sottolineare che la disinformazione cavalca veloce... mai sentito parlare dell'L0?
Questo è il progetto che della monovolume (entro i 4,5 metri) che sarà la vera erede della Multipla e cannibalizzerà anche la clientela della Idea.

CITAZIONE(lor.87 @ Jun 20 2011, 04:53 PM) <{POST_SNAPBACK}>
...Ma per un piccolo dettaglio che le paginate entusiastiche curiosamente trascurano: i consumi. Sul depliant ufficiale diffuso nei concessionari c’è scritto 6 litri/100 chilometri (11 km con un litro in città, 16 fuori). Il che significa che la Freemont consuma più di una vecchia Multipla, di una Mercedes e di una Bmw (di pari cilindrata, cioè 2000). Possibile?...


Un consiglio... non fidarti mai di nessuno e verifica sempre i dati perchè anche il buon Telese scrive delle immense cazzate.

Per il Freemont i dati di consumo dichiarati sono un po' diversi:
Urbano 8,3 l/100Km => 12 Km/l
Extraurbano 5,3 l/100Km => 18,9 Km/l
Combinato 6,4 l/100Km => 15,6 Km/l

...e poi... con quale Mercedes o BMW ha confrontato i consumi?
Voglio augurarmi che il confronto non sia stato fatto con una Classe C o con la Serie 3 perchè ci sarebbe una evidentissima malafede...

SEGNALAZIONE PREZZI: Invitiamo tutti a segnalare i prezzi dei distributori direttamente nelle schede degli elenchi => METANO - GPL


=> "Copiarci non è impossibile: è inutile." (cit.) <=


#3
Pha79

Pha79

    Ambientalista

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 1978 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Provincia di Milano
Che la freemont non sostituisca nessun modello è incontrovertibile, indipendentemente dalla volontà o meno della direzione fiat...
Il Gippone non c'era ora c'è, e vista la crescente richiesta di gipponi e gippini, è anche un inteligente riempimento di spazio nella gamma, lasiato vuoto dalla campagnola 20 anni fà...
Però è altrettanto incontrovertibile che sia un Dodge Journey con montato il multijet e cambiati gli stemmini, quando arriverà la versione benzina, se arriverà, invece avrà solo cambiati gli stemmini rispetto al Dodge... Peccato non sia venduto allo stesso prezzo...
Fehler In Allen Teilen

www.ilRasoio.com

#4
Nicola Ventura

Nicola Ventura

    Fondatore

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 8621 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Paderno d'Adda (LC)
Indubbiamente e nessuno credo abbia mai messo in discussione che il Freemont sia il fratello gemello del Journey.
Quello che faccio fatica a comprendere è l'evidente volontà denigratoria nell'articolo de "Il Fatto"... o meglio lo comprendo perfettamente visto lo schieramento "politico" e le posizione prese sulla questione Fiom... alla faccia della stampa obiettiva e libera da condizionamenti...

SEGNALAZIONE PREZZI: Invitiamo tutti a segnalare i prezzi dei distributori direttamente nelle schede degli elenchi => METANO - GPL


=> "Copiarci non è impossibile: è inutile." (cit.) <=


#5
Pha79

Pha79

    Ambientalista

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 1978 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Provincia di Milano
CITAZIONE(nicovent @ Jun 21 2011, 10:03 AM) <{POST_SNAPBACK}>
Indubbiamente e nessuno credo abbia mai messo in discussione che il Freemont sia il fratello gemello del Journey.

a 1.4 volte il prezzo al cambio di oggi... Questo però purtroppo nessuno lo ha evidenziato a sufficienza...
Fehler In Allen Teilen

www.ilRasoio.com

#6
Nicola Ventura

Nicola Ventura

    Fondatore

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 8621 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Paderno d'Adda (LC)
Fabrizio sai perfettamente che i prezzi non hanno alcuna connessione tra i diversi mercati... ogni mercato fa prezzo a se e le case non definiscono il prezzo di vendita in base ai costi di produzione ma in base al mercato di destinazione.
L'unica valutazione sul prezzo la fa il mercato (vendite) e il Freemont con le dotazioni di serie che ha e con il livello di finiture che ho avuto modo di vedere è, secondo la mia modestissima opinione, da considerarsi ad un buon prezzo.

SEGNALAZIONE PREZZI: Invitiamo tutti a segnalare i prezzi dei distributori direttamente nelle schede degli elenchi => METANO - GPL


=> "Copiarci non è impossibile: è inutile." (cit.) <=


#7
lor.87

lor.87

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 1045 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:bologna e senigallia
Ho appena trovato l'articolo della probabile erede della Multipla

Non sapevo di questa differenza di prezzo con Dodge, anzi pensavo che fosse più costoso!

Ovviamente l'articolo è scritto faziosamente, da Telese è normale, però senza entrare nella polemica "tu sei fazioso, quindi la tua opinione vale meno di nulla" volevo sapere le vostre opinioni.

Per i consumi sono più bassi, ma rimangono comunque alti proprio per la pesantezza del veicolo (in America non credo che si venderebbe, sarebbe un motore sottodimensionato per loro).

Ma questa storia di montare pezzi da una parte e da un'altra non mi piace proprio. E sembra che la stessa cosa accadrà con altri suv in parte in America e in parte a Mirafiori. Questa strategia non mi convince, ma soprattutto è ciecamente inquinante.

#8
sbirkey

sbirkey

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 401 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Valmadrera
Mah... mah... mah... ma non avete mai usato una multipla a benzina? signori, fa 8/9 con un litro, perchè è pesante ed ha l'aerodinamica di un mattone, la salva il metano per le ragioni che abbiamo già discusso e che non ho intenzione titirare fuori di nuovo, ed il motore è equilibrato per entrambi i carburanti.
Per Zafira, Touran, ed altre possono parlarne chi ce l'ha
Comunque come ho già detto in'un'altra discussione lo ribadisco quà, perchè comprare la brutta copia quando si può avere l'originale?
Marchionne non si è inventato niente sui marchi, crhysler e marchi associati(dodge plymuth e jeep) hanno sempre venduto le loro vetture marchiate in modi diversi in base al mercato ed anche con modi diversi, ho visto il voyager marchiato sia dodge che plymuth le vettute chrysler sono marchiate anche dodge, la stratus era marchiata anche dodge, stesso discorso per 300m e 300c, quindi di novità ce ne sono gran poche.
Se vogliono risparmiare che vendano i prodotti italiani negli states e viceversa senza trucchetti per corrompere il mercato camuffandola da prodotto italiano, poi attualmente le motorizzazioni diesel del voyager e di 300c sono ancora mercedes.
Il freemont copre un segmento scoperto, ma invece di vendere la nuova campagnola marchiata iveco la vendevano marchiata fiat ed ad un prezzo ragionevole, non c'era bisogno di mettere in commercio la freemont che secondo il mio modestissimo parere di ex possessore chrysler, è una pagliacciata commerciale
Sta succedendo quello che avevo previsto quando ho saputo dell'acquisizione di una quota rilevante di chrysler da parte di fiat(con quali soldi non lo so, visto che piange sempre miseria) si stanno inquinando i modelli americani per il mercato italiano, idem per i modelli italiani per il mercato degli states, cosa dovremo vedere il voyager che diventerà lancia phedra? o la muscolosa 300c che verrà venduta con il marchio lancia? o viceversa i modelli alfa romeo verranno venduti come dodge? la 500 verrà marchiata plymuth? ma stiamo scherzando? vendiamo i prodotti come sono stati progettati e per il mercato adatto, la 500 la venderemo con il 1.3 multijet? Bene saranno sicuramente soddisfatti di avere un motore così piccolo che sviluppa così tanta potenza con consumi decisamente buoni, un po meno lo saranno quando a 250.000 km la macchina comincerà ad andare in pezzi o necessiterà di manutenzioni importanti che non saranno comprensibili per loro ad un kilometraggio per loro così basso, i motori devono reggere almeno per il doppio dei km e senza grosse manutenzioni e quì la vedo dura per i motori compatti nostrani. Megli states non si usa buttare le auto a demolire dopo 8/10 anni la si vendono e si rivendono e vengono spremute fino all'osso.

Messaggio modificato da sbirkey, 21 giugno 2011 - 09:27


#9
fabiobologna

fabiobologna

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 3213 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Colli bolognesi
  • Interests:Dicono di lui: per una volta anche il superfabio ha sbagliato: E' UMANO!!
Aspettando il benzina marchiato Fiat...
VW Caddy Maxi EcoFuel ComfortLine (70mila km dal 28/09/12) (ex Zafira A EcoM: solo 275mila km)

#10
Nicola Ventura

Nicola Ventura

    Fondatore

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 8621 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Paderno d'Adda (LC)
si ma sono, ovviamente, tutti pre-restyling e posso garantirti che negli interni c'è una differenza a dir poco abissale...

SEGNALAZIONE PREZZI: Invitiamo tutti a segnalare i prezzi dei distributori direttamente nelle schede degli elenchi => METANO - GPL


=> "Copiarci non è impossibile: è inutile." (cit.) <=


#11
fabiobologna

fabiobologna

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 3213 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Colli bolognesi
  • Interests:Dicono di lui: per una volta anche il superfabio ha sbagliato: E' UMANO!!
... se a qualcuno non interessano le mode e non vogliono un diesel oppure un benzina 3.7, è la giusta soluzione per avere quel veicolo specifico.
VW Caddy Maxi EcoFuel ComfortLine (70mila km dal 28/09/12) (ex Zafira A EcoM: solo 275mila km)

#12
metaoui

metaoui

    Gran Maestro di Cerimonia

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 1300 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Siena
Beh,in America si ciucciano la"nostra"500,i nostri motori ecc ecc.

Perchè mai un'azienda dovrebbe rinunciare ad un prodotto utilizzando il know out che possiede?

Alla Fiat mancava un veicolo come la Freemont,peraltro(senza averla provata)decisamente una gran vettura molto ben costruita,con uno spazio a bordo abbondante,con la possibilita' di avere 7 posti.

Il prezzo poi,almeno al lancio,è decisamente allettante,considerando l'allestimento.

E' vero che costa molto di piu' che in America,ma personalmente avrei piacere che la politica di produrre vetture a dei costi per noi utenti decisamente inferiori a quelli del mercato attuale proseguisse nel tempo,anche utilizzando tecnologia e prodotti d'oltre oceano,considerando che spesso sono piu' sicuri dei nostri e con standard di durata decisamente migliori.

Tanto considerare la Fiat(Chrysler)come una "cosa"italiana oramai è un'utopia........tanto vale prenderne atto piano piano cosi'...... da evitare un trauma .

P.S comunque la mano dell'Italia si vede......basta confrontare gli interni,anche delle Jeep......

Messaggio modificato da metaoui, 08 luglio 2011 - 11:38

Il mondo è un libro, ma se non viaggi ne conosci solo una pagina(Agostino d'Ippona).....ed io ho viaggiato, tanto.




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 members, 0 guests, 0 anonymous users