Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi
Foto

Distributori Gpl: possibile erogare solo propano?


  • Per cortesia connettiti per rispondere
20 risposte a questa discussione

#1
tommybig86

tommybig86

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 98 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:napoli
Salve ragazzi, ho letto sul forum che nella provincia di Napoli esistono distributori gpl con cartelloni di solo propano, più precisamente a Giugliano e Grumo Nevano (NA).
Ora mi domandavo è legale? Non ci dovrebbe essere sempre una quantità se pur minoritaria di butano?

Cosa cambia in poche parole?
A livello di consumi e di affidabilità? Cioè cosa rischio se capito in uno di questi distributori e carico solo propano?

A intuizione vedo che il prezzo è minore ma come ci si comporta sui consumi?

Grazie mille per le risposte che verranno!



picantissimaaaaaaaaaaaaaaaaaa


#2
Dario60

Dario60

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 32 messaggi
mi sembra molto strano che vendano GPL costituito da solo Propano puro con queste temperature quasi estive, in quanto la pressione assoluta all'interno del serbatoio sarebbe gia a 10 Bar con soli 28° di temperatura esterna, contro le sole 2,3 Bar del Butano.
sapendo che la pressione media di un qualsiasi serbatoio toroidale non deve superare le 6,5 Bar in condizione di normale carico pieno ( e cioè pieno all'80% ) va da se che l'utilizzo di solo propano non è idoneo alle temperature attuali in quanto è causa di alta pressione, che continua ad aumentare all'aumentare della temp. esterna.
dunque a causa di ciò le miscele estive prevedono mediamente il 70% di Butano ( bassa pressione ) combinato al 30% di Propano ( es: il GPL dell'Agip-Gas ) in modo da garantire cmq. pressioni ottimali anche in caso di brusca discesa della temp. estiva, laddove la presenza del 30% di propano è sufficiente a garantire il corretto utilizzo x autotrazione.
quindi i 2 gas hanno comportamenti differenti sia in pressione che in espansione di volume a seconda delle stagioni laddove, x l'inverno è + indicata una maggior %le di propano ( punto di ebollizione -43° ) mentre x l'estate è + indicata una maggior %le di Butano ( punto di ebollizione -0,5° ) ed infatti sia le raffinerie che i distributori si adeguano costantemente all'occorrenza.
volendo ( ma non te lo consiglio ) puoi caricare anche solo propano, ( che è ottimo in pieno inverno ) ma x l'estate assicurati di non superare mai la metà del pieno in modo da garantire spazio all'eventuale aumento di volume e pressione.
x quanto riguarda i consumi col propano ( gas mediamente + pulito del butano ) avrai migliori prestazioni ma peggiori consumi, col butano invece l'esatto contrario.
che poi lo vendano ora a prezzo ribassato beh...credo si giustifichi da se..... probabile eccedenza di scorta. ma ripeto:
con le temperature in aumento il propano puro non va certo bene x i motivi su-citati. quindi attenzione.

Messaggio modificato da Dario60, 18 giugno 2011 - 11:46


#3
ballerino85

ballerino85

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 33 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Afragola
In effetti, essendo stato ai due distributori citati, evito di andarci se non effettviamente necessario.
I due però hanno solo propano tutto l'anno, e non solo in alcuni mesi dell'anno. Appena ho un po di tempo, farò un paragone tra miscela 70/30 e solo propano in termini di energia, così da schiarirci un po le idee e confrontarli con gli effettivi costi e di conseguenza consumi reali smile.gif
EDIT:
Se non ho sbagliato nulla, con dei calcoli approssimativi, mi trovo che utilizzando una miscela 70/30 avremo una quantità di energia dell'8% superiore a quella solo propano.
In termini economici, se utilizzassimo solo propano, rispetto alla miscela, risparmieremo il 5 % circa.
Tirando le somme se si è in inverno, o in zone di freddo, converrebbe utilizzare in genere solo propano, ma a queste temperature, oltre ai rischi, è più conveniente utilizzare la miscela.

Messaggio modificato da ballerino85, 19 giugno 2011 - 02:22


#4
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4652 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
Una discussione molto interessante, bravi! winner.gif

Ballerino, potresti chiedere al gestore del distributore se davvero lì dentro c'è solo propano o se fra estate ed inverno apportano delle modifiche? (Nel senso, magari è uno sloagan commerciale di partenopea fantasiosità?) smile.gif
Se leggi, sono a metano...

#5
ballerino85

ballerino85

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 33 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Afragola
biggrin.gif ci proverò! appena passo chiedo wink.gif

#6
tommybig86

tommybig86

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 98 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:napoli
ho chiesto io ha detto che il propano è il meglio che c'è..... beh sinceramente dopo le delucidazioni e visto le temperature eviterò il distributore..... tanto a livello di prezzo vicino casa ne ho un altro che dovrebbe avere la miscela di cui parlava ballerino... in pratica 0,708 ( propano) 0,709 ( miscela)



picantissimaaaaaaaaaaaaaaaaaa


#7
YellowT

YellowT

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 8 messaggi
A mio avviso quel distributore eroga GPL qualunque. Solo che molte persone ancora sono convinte che la sigla GPL voglia dire Gas propano liquido. Quindi per alcuni che non hanno le idee molto chiare il GPL è propano...

#8
MicheleCA

MicheleCA

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 19 messaggi
Ho trovato anch'io un distributore che eroga solo propano in Sardegna, perlomeno così indicano nelle pompe della stazione di servizio di Sanluri (Medio Campidano).
Ho chiesto informazioni al gestore e mi ha detto che è migliore sia in termini di prestazioni che di purezza del prodotto.
Da quanto leggo in questa discussione però se uno fa un pieno con questo gas rischia che si manifestino pressioni eccessive sopratutto se successivamente dovesse trovarsi in zone con temperature superiori a quella che aveva durante il riempimento del serbatoio!
Ma allora com'è possibile che siano autorizzati alla vendita di questo prodotto?
Tra l'altro ho notato che nonostante avessi il serbatoio vuoto ha caricato 5 litri in meno del normale (41 invece che 46)!

#9
gianludani

gianludani

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 175 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Montecchio Emilia (RE)
Il prezzo com'è?
Secondo me è Gas Propano Liquido (GPL).
Fino a 20 anni fa, qui da noi in Emilia, molti distributori avevano la scritta GAS LIQUIDO, ma era GPL.
Può darsi che il gestore lo chiami diversamente.

#10
nik54

nik54

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 122 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:roma (quadraro)
GPL = gas di petrolio liquefatto
Fiat Punto 150° Anniversario Easy Power Azzurro Italia

Non fare mai del bene, se poi, non hai la forza di sopportare l'ingratidutine

#11
MicheleCA

MicheleCA

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 19 messaggi
CITAZIONE(gianludani @ Feb 15 2012, 11:33 AM) <{POST_SNAPBACK}>
Il prezzo com'è?

L'ho pagato 0,797 euro al litro.

Leggo su siti tecnici il significato del termine GPL:
"Gas di Petrolio Liquefatto, è un sottoprodotto della raffinazione del petrolio greggio. A temperatura e a pressione ambiente è allo stato gassoso; passa allo stato liquido quando viene assoggettato a pressioni più elevate della pressione atmosferica e/o basse temperature.
Il GPL impiegato in autotrazione è una miscela di gas propano e butano"

#12
sbirkey

sbirkey

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 401 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Valmadrera
Il GPL è una miscela di butano e propano ed una piccola percentuale di dme, variando le percentuali dei due gas cambia la sua pressione, più precisamente "tensione di vapore" ovvero la pressione necessaria ad una temperatura di 20° a portare il gas allo stato liquido.
Il propano ha una tensione di vapore più alta, 7,3 bar, mentre il butano ha una tensione pari a 1.1 bar(isobutano 2,0 bar), quindi per ottenere la pressione convenzionale per l'autotrazione per forza di cose si deve miscelare butano e propano.

N.B. questi dati provangono dal manuale della sicurezza in mio possesso di un nostro fornitore della ditta per la quale lavoro, lavoro che faccio da circa 18 anni, quindi se volete delucidazioni sul GPL chiedete pure.

Messaggio modificato da sbirkey, 16 febbraio 2012 - 09:43


#13
bicromia

bicromia

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 8 messaggi
CITAZIONE(MicheleCA @ Feb 15 2012, 12:18 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Tra l'altro ho notato che nonostante avessi il serbatoio vuoto ha caricato 5 litri in meno del normale (41 invece che 46)!

Fatto anch'io rifornimento al distributore di Grumo Nevano e, oltre il costo in linea con gli altri, dopo, ho notato questo cambiamento di capacità: da 45 di media a 40 e KM percorsi pressoché uguali.

#14
Umbi

Umbi

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 11 messaggi

Il GPL è una miscela di butano e propano ed una piccola percentuale di dme,


Ma il DME da dove arriva ? E in che percentuale si mescola col GPL al max. ?

#15
sbirkey

sbirkey

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 401 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Valmadrera
Il DME credo che sia frutto del percorso di raffinazione, adesso non ho quà la dispensa a disposizione perchè l'ho messa a disposizione dell'azienda per questioni di sicurezza, appena la recupero ti so dare la percentuale di DME miscelata nel gpl

#16
Umbi

Umbi

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 11 messaggi
OK .. grazie ... pensavo aggiungessero il DME avanzato da altri usi. Ma come mai nel GPL c'è sempre catrame ed olio ?

#17
Shadowd

Shadowd

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 5 messaggi
Bisognerebbe trovarsi quando il distributore "si rifornisce" e prendere nota del codice riportato su un cartello rettangolare arancione che identifica il tipo di materiale trasportato.
1011 per il butano
1965 per il propano commerciale
1978 per il propano
1027 per il ciclopropano
1075 per il GPL

fonte

Solo così potremmo toglierci ogni dubbio sul distributore di Grumo e altri che hanno insegne propano
Ciao

Messaggio modificato da Shadowd, 26 ottobre 2012 - 08:12


#18
lucaires

lucaires

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 435 messaggi
  • Gender:Male
E a questo punto mi viene un dubbio: nei distributori che frequento di solito la cisterna che scarica riporta sempre 1965, ma davvero è sempre propano?

Fiat Panda (169) 1.1, 140.000km
BRC SEQUENT 24 MY07 42lt
V marcia lunga 47/36 -> 0.766
436286_31.png


#19
Shadowd

Shadowd

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 5 messaggi
ho fatto copia incolla

1965 Butano (comercial): véase Mezcla A, AO 23 3 2,2º
1965 Mezcla A, AO, A1, B, C: ver Hidrocarburos gaseosos en mezcla licuada, n.e.p. 23 3 2,2º F
1965 Propano (comercial): ver mezcla C 23 3 2, 2º F

quindi i codici in alcuni casi intendono cose diverse all'apparenza

Cmq ecco il pdf del Ministero dei trasporti con i codici

Qui invece spiega che il cod 1965 è associabile a diverse miscele indistintamente Butano o Propano

Messaggio modificato da Shadowd, 26 ottobre 2012 - 05:14


#20
lucaires

lucaires

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 435 messaggi
  • Gender:Male
Pertanto quando vedi 1965 sulla cisterna significa che trasporta gpl (in proporzione variabile di butano e propano). E grazie!

Fiat Panda (169) 1.1, 140.000km
BRC SEQUENT 24 MY07 42lt
V marcia lunga 47/36 -> 0.766
436286_31.png





1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 members, 1 guests, 0 anonymous users