Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi
Foto

Honda Insight: Consumi


  • Per cortesia connettiti per rispondere
6 risposte a questa discussione

#1
Nicola Ventura

Nicola Ventura

    Fondatore

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 8621 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Paderno d'Adda (LC)
CITAZIONE(giancav @ May 9 2011, 01:59 PM) <{POST_SNAPBACK}>
...I consumi sono ottimi...

Dai tuoi dati risulta una media di 5,44l/100km calcolata su 16.000 km (sufficienti per una valutazione affidabile).

Un valore di 18,38 Km/l è sicuramente interessante ma quello che mi interessa maggiormente è capire, in base alla tua esperienza, la variabilità di questo dato in base alla tipologia di percorso.

Per logica mi aspetto un valore migliore nel percorso medio-cittadino ed un peggioramento (importante?) nelle tratte autostradali.

Qual'è la tua esperienza in merito?

SEGNALAZIONE PREZZI: Invitiamo tutti a segnalare i prezzi dei distributori direttamente nelle schede degli elenchi => METANO - GPL


=> "Copiarci non è impossibile: è inutile." (cit.) <=


#2
giancav

giancav

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 6 messaggi
Ciao nicovent, stavo proprio meditando di scrivere un post in argomento ma mi hai anticipato.

Certamente in assoluto un'auto mild hybrid come la mia è più adatta ad un tipo di percorso misto urbano/extraurbano per quanto riguarda i consumi, ma dalla mia esperienza è comunque da sfatare il mito che questo tipo di vettura consumi molto in autostrada. Certo, in autostrada il motore elettrico entra in funzione molto meno spesso che sulle altre tratte: praticamente fornisce uno spunto aggiuntivo nei sorpassi, e ovviamente si ricarica in frenata e/o discesa, e per la gran parte della strada rimane inutilizzato.

Tuttavia, se guidata in maniera giudiziosa (ovviamente senza andare a velocità folli e senza chiedere prestazioni sportive al motore), il consumo dell'auto resta basso anche nelle tratte autostradali: mi è capitato di tenere una media di 5l/100km su circa 250 km di autostrada da Milano ad Andora in Liguria (sia in andata che nel ritorno), tenendo una media di 110-120km/h con punte di 130 km/h al massimo con cruise control quasi sempre inserito.
In questo caso e come con tutte le macchine il "segreto" è di evitare nei limiti del possibile brusche accelerazioni e/o frenate, tenendo il più possibile la velocità costante (il cruise control aiuta molto ma con un minimo di attenzione si può fare anche senza...). Ovviamente se si aumenta la velocità il consumo aumenta progressivamente e in maniera direttamente proporzionale (anche se comunque l'auto rimane parca nei consumi).

In sostanza, il peggioramento nel passaggio da tratte urbane/extraurbane a tratte autostradali c'è, come immaginavi, ma è trascurabile se si usa un minimo di giudizio e di equilibrio nella guida, mentre naturalmente può diventare significativo se si chiedono al motore alte prestazioni in termini di velocità (superiore ai 130km/h) e di accelerazione.

#3
Nicola Ventura

Nicola Ventura

    Fondatore

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 8621 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Paderno d'Adda (LC)
CITAZIONE(giancav @ May 13 2011, 10:42 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Tuttavia, se guidata in maniera giudiziosa...
...
In questo caso e come con tutte le macchine il "segreto" è di evitare nei limiti del possibile brusche accelerazioni e/o frenate, tenendo il più possibile la velocità costante...
...
In sostanza, il peggioramento nel passaggio da tratte urbane/extraurbane a tratte autostradali c'è, come immaginavi, ma è trascurabile se si usa un minimo di giudizio e di equilibrio nella guida, mentre naturalmente può diventare significativo se si chiedono al motore alte prestazioni in termini di velocità (superiore ai 130km/h) e di accelerazione.

Chapeau! ... e parli con uno che con la Zafira viaggia regolarmente su medie migliori rispetto ai valori dichiarato dalla casa e che è riuscio nell'impresa di fare da Roma a Milano con appena 14,45€ con una Panda Natural Power !

E' una vita che sostengo che il primo modo per viaggiare ECOlogicamente ed ECOnomicamente è tutto nella sensibilità di guida!

Nel caso dell'Insight mi interessava capire il rendimento fuori dalle aree urbane (che ovviamente restano il territorio prediletto) perchè volevo capire meglio l'equilibro della vettura.

Sicuramente in autostrada dove non arriva il supporto del motore elettrico ci pensa l'aerodinamica ben congeniata a dare una mano...

P.s. dopo sposto questi ultimi messaggi in una discussione dedicata sui consumi

SEGNALAZIONE PREZZI: Invitiamo tutti a segnalare i prezzi dei distributori direttamente nelle schede degli elenchi => METANO - GPL


=> "Copiarci non è impossibile: è inutile." (cit.) <=


#4
giancav

giancav

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 6 messaggi
CITAZIONE(nicovent @ May 13 2011, 11:20 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Sicuramente in autostrada dove non arriva il supporto del motore elettrico ci pensa l'aerodinamica ben congeniata a dare una mano...

Finalmente qualcuno che guarda all'ibrido senza prevenzioni e con atteggiamento oggettivo!

Hai detto benissimo, nicovent! In effetti laddove non interviene l'elettrico, come in autostrada, interviene in maniera significativa il coefficiente aerodinamico della vettura, che si sente, eccome, alle velocità autostradali: tanto che, e questo è anche uno dei difetti della vettura, l'auto risente in maniera significativa delle raffiche di vento che la colpiscono lateralmente. Mi capita spesso di "sentire" il vento laterale su questa vettura molto di più che su quelle che ho guidato prima in autostrada in Liguria, dove il vento forte è spesso presente... segno che l'auto sfrutta l'aerodinamica molto più di quelle che avevo prima.

#5
giancav

giancav

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 6 messaggi
Visto che si parlava di consumi, questo week end ho fatto una piccola gita al Lago di Segrino. Da casa mia andata e ritorno il viaggio è stato di 80 km tondi, ho azzerato il trip B alla partenza e il risultato finale secondo il computer di bordo della macchina (che sul totale dei 17000 km percorsi è abbastanza in linea con i consumi che ho monitorato su spritmonitor: segna una media 5,2l/100km contro i 5,4l/100km di spritmonitor, dunque è lievemente ottimista ma abbastanza attendibile) è stato 4l/100km.

25 km tondi tondi con un litro di benzina secondo me sono un ottimo consumo, tenendo conto che la prima e l'ultima parte del tragitto sono state fatte nel traffico cittadino congestionato dell'hinterland nordmilanese. Il grosso del percorso è stato fatto lungo la Milano-Lecco (da Lissone fino a Cesana Brianza), tenendomi vicino ma sempre rispettando i limiti (quasi sempre 90 km/h, in qualche punto 70 km/h), e mi ha sicuramente aiutato il fatto che nel tratto misto urbano/extraurbano fra Cesana Brianza e Pusiano c'era traffico scorrevole senza nessun incolonnamento.

#6
radetzky

radetzky

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 20 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:CO
CITAZIONE(giancav @ May 14 2011, 04:30 PM) <{POST_SNAPBACK}>
In effetti laddove non interviene l'elettrico, come in autostrada, interviene in maniera significativa il coefficiente aerodinamico della vettura, che si sente, eccome, alle velocità autostradali: tanto che, e questo è anche uno dei difetti della vettura, l'auto risente in maniera significativa delle raffiche di vento che la colpiscono lateralmente. Mi capita spesso di "sentire" il vento laterale su questa vettura molto di più che su quelle che ho guidato prima in autostrada in Liguria, dove il vento forte è spesso presente... segno che l'auto sfrutta l'aerodinamica molto più di quelle che avevo prima.

se ben tarato, IMA lavora anche in autostrada dove vi sono variazioni di pendenza. Il grosso, comunque, lo fa l'aerodinamica: anche con la Hybrid si sente parecchio l'azione del vento e lo spostamento d'aria quando si sorpassano i TIR è piuttosto antipatico e tende a scomporre l'assetto.
Ieri ho fatto Udine-Bergamo in autostrada a 2400-2500 giri/min corrispondenti a 128-130 Km/h di tachimetro: consumo 5,4 l/100Km ovvero oltre 18,5 Km/litro (macchina perfettamente a punto ed appena "tagliandata")

CITAZIONE(giancav @ May 23 2011, 02:17 AM) <{POST_SNAPBACK}>
Visto che si parlava di consumi, questo week end ho fatto una piccola gita ...e il risultato finale secondo il computer di bordo della macchina è stato 4l/100km.

in Normal o Eco ? Condizioni ideali quelle che hai descritto: conosco bene le strade che hai fatto e devo dire che, a parte la velocità media di 80-90 Km/h, ho notato anch'io che le strade scorrevoli con un pò di dolci saliscendi che permettono di ricaricare facilmente sono il terreno dove si ottengono le migliori performance. Su percorsi analoghi ho fatto anch'io i 4,2 litri/100Km con la Hybrid (che però non ha la modalità ECO)

#7
giancav

giancav

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 6 messaggi
Concordo pienamente con quanto detto da radetzky: verissimo che l'IMA lavora bene anche in autostrada con variazioni di pendenza, e anche quando sono richieste maggiori prestazioni al motore...

Il consumo della gita dell'altro giorno l'ho ottenuto senza ECON, ma più o meno lo stesso risultato l'avevo ottenuto con ECON ON. Diciamo che la modalità ECON può fare la differenza per un pilota inesperto di IMA e del suo funzionamento, e all'inizio mi ha aiutato parecchio, ma quando ci si prende la mano, anzi il piede, si può tranquillamente fare a meno della modalità ECON: io trovo anzi che, rimanendo invariati i consumi se si guida in maniera intelligente in modalità ECON OFF, in ECON ON la macchina abbia un comportamento più "artificioso", meno controllabile, probabilmente in quanto l'elettronica interviene sempre e comunque per ottimizzare e ridurre i consumi, mentre in ECON OFF è più sciolta e sta al manico del pilota riuscire a controllare il motore per ottimizzarne i consumi. Io inserisco ECON quando cono in situazioni critiche di traffico (tipico caso: code cittadine), quando il nervosismo tende a far agire il piede destro quasi inconsapevolmente... wacko.gif

Messaggio modificato da fabiobologna, 24 maggio 2011 - 04:47
Se si risponde all'ultimo messaggio usare il tasto RISPOSTA e non REPLICA.





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 members, 0 guests, 0 anonymous users