Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi
Foto

Ranault Kangoo 1.2 del 1998


  • Per cortesia connettiti per rispondere
8 risposte a questa discussione

#1
lucaires

lucaires

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 435 messaggi
  • Gender:Male
Buona sera!

Vi pongo un quesito e cerco di argomentarlo un po' al fine di potervi mettere nelle condizioni di rispondere sensatamente.

Renault Kangoo del settembre 1998
270000 KM
1.2 benzina (in realtà un 1150) mai additivato con nulla neppure un goccio di sintoflon (che a mio avviso sarebbe utile e necessario)
Motore perfetto (ovviamente stanco) tagliandato ogni 15mila km, non mangia una goccia di olio. Guidato sempre con testa e piede...
Cambio pocanzi revisionato.
Frizione ovviamente (visto l'intervento al cambio) nuova.
giunti sostituiti, cinghie nuove.
Ponte posteriore sostituito dopo cedimento di una barra di torsione.
Poco prima messi i tamburi posteriori nuovi.
E tutto questo, mi raccontava, negli ultimi 12 mesi.
Carrozzeria senza un graffio e mai una toccata o un incidente.

E poi a livello soggettivo.
Auto stanca, non più brillante ma capace ancora di consumi MOLTO invidiabili. Non si può pretendere di fare le corse, ma guidandola ancora con testa e piede fa in modo discreto il suo lavoro. Fissa ai 100km/h in autostrada a medio carico l'indicatore della benzina non si muove!

Non avendo, questa persona, i soldi per una auto nuova, e non avendo una condizione di lavoro che possa permettergli un finanziamento (w l'Italia!) e di converso avendo l'intenzione di tirare alla lunga il veicolo,
che ne direste di montare un impianto GPL? Ho scartato a priori il metano perchè parlando con il tizio non lo ha voluto prendere in considerazione e poi visto il ragionamento che conduco forse il GPL si "adatterebbe meglio".

A suo tempo, 7 o 8 anni fa, l'installazione risultava sconveniente perchè era richiesta la sostituzione del collettore di aspirazione in plastica con uno in acciaio. Oggi con i moderni impianti ad iniezione tutto questo non dovrebbe più rendersi necessario.
Motivo del voler trasformare sono sia il risparmio che si andrebbe ad ottenere sia la possibilità di circolare ora nelle città precluse ai mezzi più inquinanti.

Voi cosa ne dite?

Visti gli interventi summenzionati la macchina ha avuto un cedimento incredibile proprio nell'ultimo anno. Ora pare che sia stabile e purtroppo l'ultima cosa che può cedere è proprio il motore in quanto è l'unico pezzo vecchio fra tanti nuovi o revisionati a dovere.

A vantaggio di questo intervento è che se un domani il signore dovesse riuscire a cambiare l'auto potrà sempre cannibalizzare bombola, iniettori e centralina. Dico bene?

Idee al riguardo?

Io conoscendo un po' quella macchina e avendola occasionalmente guidata per un viaggio di 400km farei un bel giro di sintoflon ben fatto, regolazione gioco punterie (mai fatto in 270mila km di benzina) e via di GPL.

So perfettamente che con tutti gli interventi fatti sopra, e con un impianto GPL senza incentivi il signore poteva direttamente comprarsi un auto nuova... ma come dicevo la sua situazione lavorativa non gli permette di ottenere facilmente il finanziamento. Diversamente, conoscendo il meccanico, può dilazionare il pagamento.

Vi ringrazio per le risposte!
Saluti!

Fiat Panda (169) 1.1, 140.000km
BRC SEQUENT 24 MY07 42lt
V marcia lunga 47/36 -> 0.766
436286_31.png


#2
lor.87

lor.87

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 1045 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:bologna e senigallia
Ciao.

Allora per il motore e tutte le cose prettamente tecniche c'è chi potrà risponderti meglio di me.

Io mi limito a condividere la scelta del gpl perchè: 1) hai detto che il motore è un po' stanco e come saprai col gpl si perdono meno cavalli; 2) le bombole del metano hanno un certo peso, quindi appesantirebbero la vettura, e ne risentirebbe sia il motore che le sospensioni se devi anche usarlo per caricare qualcosa; 3)i l'impianto a metano costa qualcosa in più, a meno che non trovi delle bombole usate (citofonare Sile650 e Metano17); 4) il gpl "stressa" di meno il motore, adesso non ricordo bene il motivo tecnico, qualcuno può spolverarmi la memoria? rolleyes.gif Quindi considerando che ha già 270000km meglio il gpl secondo me.

Attendiamo altri commenti wink.gif

#3
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4642 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
Non sapendo i percorsi abituali del proprietario, le necessità di carico e di autonomia, confermo il gpl anch'io.
Inoltre il fatto che abbia avuto rogne alla barra di torsione mi fa pensare che la macchina venga sovente caricata con grossi pesi.

Quel motore (ad aste e bilancieri, giusto?) dovrebbe essere molto longevo.

Sulla scelta dell'impianto, non darei proprio per scontata l'opportunità dell'iniettato: sono 3-400 euro in più, ed il collettore in plastica non è un problema insormontabile. La mia 306 con il collettore in plastica ed un impianto aspirato ha 310.000 km. L'importante è montare delle valvole parascoppio.
Se leggi, sono a metano...

#4
lucaires

lucaires

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 435 messaggi
  • Gender:Male
Intanto grassie!

logiche deduzioni le vostre!
Il proprietario svolge percorsi molto simili ai miei. Magari parecchia città, poi la prende e tanta autostrada. e perchè no un bel giro in montagna. oggi carica a più non posso, domani se non serve vuota.
Interessante è che mi ha raccontato che la rottura della barra di torsione è avvenuta a veicolo vuoto. Sabato sera la parcheggia in garage in perfetta forma, lunedì mattina la prende piegata tanto che l'anteriore opposta non toccava più terra!!

Aste e bilanceri? non lo so ma non credo. So che ha la comune cinghia di distribuzione, fra l'altro appena cambiata. Però non ho idea di altro, e la macchina non essendo mia non la ho sottomano.

Ho detto iniettato perchè io mi ci trovo abbastanza bene. Sorvoliamo sull'abbastanza!
e mi pareva , vista la spesa quello più utile anche in virtù del fatto che se un domani, come ho detto cannibalizza il cannibalizzabile, almeno può illudersi di rimontare il tutto su di un auto nuova. Difficilmente si monta un impianto non iniettato su di una auto nuova...

Queste sono le mie opinioni. Avanti con le vostre gradite...

Saluti!

Fiat Panda (169) 1.1, 140.000km
BRC SEQUENT 24 MY07 42lt
V marcia lunga 47/36 -> 0.766
436286_31.png


#5
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4642 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
Ho controllato. Dovrebbe essere il 1149 delle ultime Clio I serie, ad iniezione multipoint. wink.gif
Se leggi, sono a metano...

#6
lucaires

lucaires

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 435 messaggi
  • Gender:Male
Quindi quindi??
che pareri avete?

Fiat Panda (169) 1.1, 140.000km
BRC SEQUENT 24 MY07 42lt
V marcia lunga 47/36 -> 0.766
436286_31.png


#7
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4642 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
Io procederei.

Facendi i debiti scongiuri, anche dovesse schiantarsi il vecchio core di motori identici ne trovi a bizzeffe allo sfascio. wink.gif
Se leggi, sono a metano...

#8
lucaires

lucaires

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 435 messaggi
  • Gender:Male
In sostanza:
1. caloroso invito a trattamento Sintoflon;
2. passaggio a GPL valutando bene con l'installatore quale impianto (aspirato/iniettato) convenga, in virtù anche delle ipotetiche scelte future;
3. a GPL installato giretto a Lourdes per benedire il motore.
4. alla peggio se non si arriva a Lourdes ci si può accontentare di un buon demolitore...

Fiat Panda (169) 1.1, 140.000km
BRC SEQUENT 24 MY07 42lt
V marcia lunga 47/36 -> 0.766
436286_31.png


#9
lucaires

lucaires

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 435 messaggi
  • Gender:Male
Riprendo questo topic perché il proprietario di questo veicolo ha la seria intenzione di fare installare il GPL.

Superati i 300.000km di broda è stato effettuato un signor trattamento completo con i prodotti Sintoflon.
Questi, uniti alla quasi contestuale revisione della testata, hanno ringiovanito e ridato vigore allo spompato motore.
A testa smontata il meccanico ha misurato le tolleranze pistone cilindri e sono rientrate nella norma senza che si renda necessaria la sostituzione delle fasce elastiche. Il motore continua a non mangiare un filo d'olio e come dicevo ha ripreso il (poco) vigore che aveva.

Chiedo, in primis a METANOMOBILE, e a tutti gli altri, la buona riuscita della trasformazione su questo motore:

D7F D7
1149 cc
43 KW
punterie meccaniche
multipoint
€2
Anno 1998

Ci sono problemi noti di usura precoce sedi valvole? Il gioco è stato appena correttamente ripristinato (non era mai stato fatto).
L'installatore ha parlato di un BRC, dovrebbe essere un Sequent 24 MY07, controindicazioni?

Chiedo gentilmente ai MOD, se possibile, di segnalare il quesito a Metanomobile.

Molte grazie a tutti quanti!

Fiat Panda (169) 1.1, 140.000km
BRC SEQUENT 24 MY07 42lt
V marcia lunga 47/36 -> 0.766
436286_31.png





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 members, 0 guests, 0 anonymous users