Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi
Foto

GPL partita di Gas di cattiva qualità al Nord


  • Per cortesia connettiti per rispondere
28 risposte a questa discussione

#21
a232037

a232037

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 39 messaggi
In alcuni distributori si parla di una specifica partita di GPL della raffineria di San..z.....d..Bur...di.
Lavato serbatoio con soda e.....OPS...sembra si siano dimenticati di sciacquarlo prima di metterci dentro il prodotto....
Ribadisco: è un informazione riportata e come tale andrebbe gestita.
Se è così, i filtri non servono.....

#22
pierg

pierg

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 1 messaggi
Ciao sono un nuovo utente.

Anch'io ho fatto un rifornimento l'8 od il 9 maggio e dopo aver consumato metà contenuto del serbatoio la macchina ha cominciato a strattonare e a non mantenere il regime di giri al minimo, successivamente non funzionava per niente.

Ho fatto controllare l'impianto dal meccanico che aveva provveduto ad installare l'impianto GPL, questi mi ha riferito che il problema era conseguente ad un rifornimento di gas non conforme e mi illustrava anche il contenuto di una mail che aveva ricevuto dalla Ditta BRC la quale riferiva che non provvedeva ad interventi in garanzia in quanto il problema era dovuto ad utilizzo di gas non conforme.

Sentivo il gestore della stazione di servizio e questi mi riferiva che il problema era già stato evidenziato da altri clienti e che il fornitore gli aveva riferito di fargli pervenire le fatture relative alla riparazione, che a sua volta le avrebbe consegnate alla sua compagnia di assicurazione.

Successivamente mi è sorto un dubbio, se la compagnia di assicurazione non mi risarcisce, come riesco a dimostrare in termini legali il danno subito?

Ho interpellato un'associazione di difesa del consumatore e l'addetto mi ha riferito che la procedura che avevo seguito non era quella corretta.
Dovevo possibilmente farmi fare una dichiarazione dal gestore che in quella data avevo fatto rifornimeto, e poi inviargli una raccomandata con la richiesta di risarcimento danni con allegata la fattura del danno patito.

Poichè così non ho fatto, avrei la necessità di conoscere come comportarmi nella maniera più corretta possibile per cercare di essere risarcito.

Se qualcuno ha notizie di come procedere in termini legali mi faccia sapere.
Grazie.

#23
lucaires

lucaires

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 435 messaggi
  • Gender:Male
CITAZIONE(pierg @ Jun 16 2010, 04:07 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Se qualcuno ha notizie di come procedere in termini legali mi faccia sapere.
Grazie.


1. Antico motto presente un qualsiasi studio legale: "Aspettate che vi facciano causa!" che adeguato al caso concreto è aspettate a fare causa finché l'assicurazione non risarcisce in modo adeguato. Inutile fasciarsi la testa prima!

2. Leggere quanto sopra da me postato. Le prove documentali rendono un eventuale contenzioso di più facile trattazione e di più felice esito. La prova testimoniale resta di validità notevole.
Se tu facessi causa a non so chi, non di sicuro alla assicurazione visto che con te non avrebbe nessun legame, piuttosto al distributore che entro nella comparsa di risposta dovrà, a pena di decadenza, indicare l'assicurazione, avresti come parte attrice l'onere della prova. Visto che il gestore del distributore non darebbe acquiescenza sui fatti, altrimenti non si tratterebbe di litispendenza, o gli fai mettere per iscritto quanto accaduto e la sua volontà di risarcire il danno indicato nei fatti oppure munisciti di un tizio che ti accompagni e che, se del caso, possa poi rivelarsi un testimone credibile.

3. Non ho ancora avuto il tempo di verificare, piuttosto riportare il riferimento normativo, di quella norma europea che ho indicato nel mio intervento precedente. Ma tienine conto se dovessi avere a che fare con qualcuno che cerchi di rappresentare te per ottenere quanto di tuo diritto.

Fiat Panda (169) 1.1, 140.000km
BRC SEQUENT 24 MY07 42lt
V marcia lunga 47/36 -> 0.766
436286_31.png


#24
Motociclista77

Motociclista77

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 6 messaggi
http://www.allaguida...-le-auto/29739/
Punto Evo Dynamic 3P 1.4 GPL 77cv Grigio pessimo umore, Bordeaux 210, Fendinebbia cornering, bracciolo, volante e cambio in pelle, cruise control, pack my blue, impianto Hi-Fi con sub., ambient light, sedile lato guida con regolazione lombare elettrica, fasce paracolpi, spoiler posteriore, specchietti retrovisori elettrici con sbrinamento.

#25
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4652 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
Interessante... certo che quell'articolista ha una gran passione per il melodramma. mellow.gif
Se leggi, sono a metano...

#26
capitanoghianda

capitanoghianda

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 685 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Firenze
Buonasera....
Ho leto la disavventura di carsac, e stavo pensando....e ripensando...... a cosa potrebbe accadere se la partita di gpl avariata l'avessi caricata io sulla eos ad iniezione diretta.
Sono curioso, perche' la mia auto in ordine di marcia, brucia sia gpl che non meno del 20% di benza contemporaneamente.
Quindi se facessi il pieno alla eos caricando quel gas che contiene parti di benzina, io non dovrei avere problemi.....

sarei propio curioso di provare.....

saluti.

«in un'indagine, eliminato l'impossibile, quello che rimane — per quanto sembri improbabile — deve essere la verità»

 


#27
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4652 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
Mmm... non credo.

Il problema da quel che ho capito non è tanto l'auto che si scarbura perchè nei cilindri entra qualche traccia di benzina, quanto il fatto che la benzina va ad inasare gli iniettori del gas e qualche altra parte dell'impianto a gpl. wink.gif
Se leggi, sono a metano...

#28
bigdanilo2

bigdanilo2

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 193 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Roma
Ragazzi se quello che mi è accaduto può servirvi, ecco in breve il sunto.
I primi del 2009 avevo ancora una opel Astra a gasolio, mi rifornivo sempre dallo stesso benzinaio Esso, un giorno feci il pieno come al solito da Roma, arrivato a Vetralla (VT) la macchina comincia a strattonare e si spegne, non riparte e la faccio trainare fino all'Opel di Viterbo. Li constatarono acqua nel carbutante.
Lo dissi al benzinaio che ha fatto la denuncia alla sua assicurazione che dopo circa un mese mi scrisse chiedendomi:
Fattura del lavoro eseguito (l'opel scrisse in fattura la causa del danno)€ 1.300,00 lavoro per pulizia iniettori e serbatoio)
Dichiarazione del benzinaio
orario del pieno
n.pompa distributore
Avendo la tessera punti Esso scaricai dal sito Esso tutte le cariche punti e li erano segnate orari, benzinai, pompa, litri immessi insomma tutto. Pertanto senza appigli. Mi risarcirono per intero il danno.
Consiglio ogni pieno fatevi apporre il timbro dal Gestore sulla scheda carta carburante (in vendita presso cartolerie o Buffetti)almeno quello già attesta che il pieno è stato fatto li.
Quando lo abbandoni guardalo negli occhi

#29
PASQUALINO

PASQUALINO

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 55 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Piemonte (TO)
Vero...giustissimo...
io infatti posseggo la carta punti nectar,faccio rifornimento alla IP...
mi caricano i punti e mi danno lo scontrino...
Piemonte (TO)




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 members, 0 guests, 0 anonymous users